La febbre della prateria/ Su La7 il film con Kevin Sorbo, alla regia Stephen Bridgewater

- La Redazione

La febbre della prateria, il film in onda su La7 oggi, venerdì 29 luglio 2016. Nel cast: Kevin Sorbo e Lance James Henriksen, alla regia Stephen Bridgewater. La trama del film nel dettaglio.

la7_logo_R439
film prima serata

È il film che andrà in onda su La7 oggi, venerdì 29 luglio 2016. La pellicola è stata interamente prodotta in USA, con il villaggio western ricostruito interamente nel deserto dell’Indiana. Il film non ha avuto una buon impatto al box office americano, tanto meno da parte dei critici cinematografici, l’accettazione molto tiepida ha portato alla scelta da parte della produzione di rivolgersi solamente al mercato home familiare, evitando la distribuzione nelle sale cinematografiche.

È il film in onda su La7 oggi, venerdì 29 luglio 2016 alle ore 14.20. Una pellicola western di produzione americana che è stata diretta da Stephen Bridgewater e fa parte di quei lavori cinematografici relativamente brevi, vista la sua durata di soli 80 minuti, riservati solamente al mercato home video casalinghi. Gli attori principali vedono tra il cast l’ottimo Kevin Sorbo e Lance James Henriksen , importante la presenza di Jamie Anne Allman che interpreta la protagonista femminile. La pellicola non è una prima televisiva essendo stata già visionata sui canali pubblici italiani. Ma ecco nel dettaglio la trama del film. 

Il film si svolge in una piccola cittadina statunitense, Clearwater, qui lo sceriffo Preston Biggs interpretato da Kevin Sorbo è alla prese con grossi problemi economici ed esistenziali, egli infatti deve accettare la morte dell’amata moglie, uccisa in una rapina a causa di un assalto che egli stesso non è riuscito a contrastare. Durante quella drammatica scena si assiste all’assalto dello sceriffo nella banca, il suo colpo di pistola colpisce inavvertitamente la moglie uccidendola e decretando la sua fine sia come uomo che come tutore dell’ordine. La morte ha portato oltre ai problemi economici, legati alla difesa dello sceriffo, anche nella ricaduta in quella bottiglia, che lo sceriffo grazie alla donna della sua vita era riuscito a sconfiggere, egli adesso si rifugia spesso nel liquido ambrato allo scopo di dimenticare i suoi problemi. Improvvisamente la tranquillità della cittadina viene interrotta dalla cosiddetta febbre della prateria. Essa non è altro che una malattia sconosciuta che fa impazzire le donne del villaggio, e le porta a commettere degli atti violenti nei confronti dei cittadini. La situazione vede l’intervento dello sceriffo, egli è di fatto costretto, allo scopo di guadagnare qualche dollaro, a scortare tre donne nel vicino paesino di Carson City, unico villaggio del circondario dotato di linea ferrata. Lo sceriffo prima della partenza viene reso edotto della problematica che assilla le donne, esse infatti impazziscono perché si ritrovano a dover accudire degli agricoltori che nulla offrono, se non il duro lavoro in una delle zone più disagiate di tutti gli Stati Uniti D’America. Le donzelle da scortare sono Lettie che ha cercato di uccidere il proprio coniuge, Abigale che ha minacciato la propria famiglia con una mannaia e Blue che si affida alla continua lettura dei versetti biblici. Immediatamente la partenza della piccola carovana, ad essa si unisce Olivia (interpretata da Jamie Anne Allman), un avvenente ragazza che scappa ad un uomo rude e senza scrupoli che la vende al tavolo di gioco, la donna stufa del suo lavoro di prostituzione indotta, scappa dal suo ricattatore, non dopo essersi però appropriata dei risparmi di quest’ultimo. La scorta diventa molto più pericolosa nel momento in cui il marito di Blue, e soprattutto il fratello di quest’ultimo, vuole indietro la sua donna. Lo sceriffo si ritrova cosi a dover contrastare gli attacchi che tendono a rapire la donna, continuare nel suo lavoro di scorta, e soprattutto mettere a tacere il suo cuore che via via che i chilometri passano si invaghisce della magnifica Olivia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori