Romanzo Siciliano 2 / Anticipazioni seconda serie: appuntamento ai mille processi! Una minaccia? (ultima puntata)

- La Redazione

Romanzo Siciliano, anticipazioni seconda serie e finale prima: il boss Buscemi è stato catturato, non sembrano esserci minacce o “conti in sospeso” tra i Carabinieri della squadra di Spada

Romanzo_Siciliano_R439
Romanzo Siciliano (foto da Facebook)

Un finale lineare e consono ad una serie che non è mai stata fumettistica e violenta. La psicologia dei personaggi sembra essere alla base della serie Taodue di Canale 5 ma proprio per questo, forse, non ci sarà un seguito visto che gli ascolti non hanno premiato l’ottimo lavoro di Fabrizio Bentivoglio e Claudia Pandolfi. Il finale sembra essere chiuso ma l’appuntamento che Buscemi da a Spada ai processi che lo vedranno protagonista, lascia pensare che forse non abbiamo scoperto tutta la verità sul caso e sul suo coinvolgimento in attentati mafiosi e omicidi. Buscemi è solo un burattino nelle mani di un altro boss? Lo scopriremo solo nelle prossime settimane e in un’eventuale seconda stagione che difficilmente ci sarà. 

Ancora non si sa se una seconda serie di Romanzo siciliano si farà. Da un certo punto di vista si può anche dire che il finale della prima si possa definire anche “conclusivo”: il boss Buscemi è stato catturato, non sembrano esserci minacce o “conti in sospeso” tra i Carabinieri della squadra di Spada. Insomma, tutto potrebbe finire anche qui. Tuttavia se si volesse andare avanti lo si potrebbe fare. Del resto Rizzo è stato scelto dal boss come suo successore. E potremmo avere anche una nuova serie senza Spada: del resto aveva promesso a sua figlia Nora che sarebbero tornati a vivere a Milano. A quel punto ci si potrebbe anche chiedere se Emma andrebbe via con loro o meno. In buona sostanza ci potrebbe essere anche una seconda serie con qualche “new entry” nel cast e anche qualche cambio di “registro” di una fiction che non sembra aver riscosso grande successo tra il pubblico.

Ci sarà la seconda stagione di Romanzo Siciliano? La domanda non ha una risposta semplice. Gli ascolti della prima serie non sembrano infatti essere “incoraggianti” per metterne in produzione una nuova. In attesa di ulteriori novità in merito ricordiamo che alla fine dell’ultima puntata di Romanzo Siciliano abbiamo visto che Ettore e Sergio riescono a scoprire dove si nasconde l’ordigno esplosivo. Hanno solo due minuti per disinnescare la bomba e Spada è indeciso su quale filo tagliare. Alla fine la sua scelta si rivela azzeccata, ma Emma non è ancora in salvo. Lanci, infatti, sperona l’auto su cui viaggia. Nasce un conflitto a fuoco ed è Azzarello a uccidere il sicario. Rizzo si presenta da Buscemi pronto ad avere la sua vendetta. Il boss gli dice però di scappare visto che i Carabinieri stanno per arrivare: sarà lui a prendere il suo posto. In effetti, Spada e i suoi uomini raggiungono il nascondiglio di Buscemi, il quale decide di consegnarsi spontaneamente. La squadra fa quindi festa e poi raggiunge la Mutti in ospedale, che si è risvegliata. Sarà lei a prendere il posto di Spada una volta rimessasi. Federica, come tutti gli altri uomini della squadra, decidono però di chiedere a Giuffrida il trasferimento se Sergio se ne andrà. Durante l’interrogatorio, Buscemi confessa a Spada che è stato lui a uccidere sua moglie. La puntata si chiude con la riappacificazione tra Mutti e Azzarello.

Ettore e Sergio cercano di capire quale sia il legame tra Rizzo e Buscemi. Probabilmente i genitori di Salvatore sono stati uccisi dal boss dato che avevano tradito un suo amico. Forse poi ha deciso di “adottare” Rizzo. Questi contattata poi Neri per avere nuove informazioni. E mentre è Ettore è sotto la minaccia di una pistola decide di dire a Rizzo quello che ha scoperto su Buscemi e i suoi genitori, mettendo un grosso dubbio nel ragazzo. Che decide di consegnargli la prova che la Mutti aveva trovato: il progetto di rifacimento della faccia di Buscemi. Spada capisce quindi che l’uomo che lo ha avvicinato più volte è proprio il boss e riesce a scoprire che si chiama Costa. Rizzo sembra intanto sparito nel nulla.

I sospetti su chi sia la talpa cadono sulla Casali, consulente della squadra e anche sorella dell’imprenditore che sembra avere a che fare con il pregiudicato morto. Inoltre potrebbe aver sabotato le intercettazioni di Navarra. In effetti vediamo che si incontra con Rizzo. Neri viene quindi reintegrato. I Carabinieri pensano che si stata la Casali a uccidere il pregiudicato, visto che minacciava le sue nipotine. Il fratello della donna decide quindi di aiutare gli uomini di Spada. La Damiani riesce ad arrestare la Casali. Dalla confessione della donna si intuisce che Emma non è al sicuro e che c’è un’altra bomba in circolazione. La La Torre viene quindi messa sotto protezione. 

Neri scopre che il figlio della Mele è entrato in un programma di cura sperimentale, evidentemente in cambio di un favore a Buscemi. Ettore decide quindi di affrontare la donna, che gli confessa che ha dovuto fingere che lui fosse realmente il fratellastro di Rizzo. E gli dice anche che sua madre era una minorenne, finita poi nella comunità di San Patrignano. Neri, parlando con Spada e Giuffrida, riesce a farsi scagionare, ma non ancora a farsi reintegrare. Un pregiudicato, che lavora per il boss, intanto precipita dal balcone di un albergo e muore. La squadra è chiamata a indagare. Scoprono che l’uomo aveva ripreso le figlie di Casari, un imprenditore locale. Forse voleva minacciarlo o ricattarlo.

Su Canale 5 ha preso il via l’ultima puntata di Romanzo Siciliano. Come sappiamo, il Capitano Mutti è rimasta coinvolta in un’esplosione proprio mentre si stava recando da Emma per mostrarle la prova su Buscemi che aveva trovato. La donna viene portata via in ambulanza gravemente ferita. Sul luogo dell’attentato arrivano i suoi colleghi e si scopre che qualcuno ha preso le chiavi di casa di Federica. Azzarello capisce che è stato manomesso il computer della donna. In effetti Lanci ha recuperato il file compromettente su Buscemi. Spada chiede al colonnello Giuffrida di avere il comando della squadra ancora per 48 ore.

Va in onda questa sera su Canale 5 l’ottava e ultima puntata di “Romanzo Siciliano”, la fiction con Claudia Pandolfi e Fabrizio Bentivoglio. Cosa succederà nel finale di stagione? Buscemi colpisce ancora  il gruppo di Spada, che continua la disperata ricerca della misteriosa prova che il boss si affanna a recuperare. Rizzo resterà fedele a Buscemi? Ma soprattutto Spada riuscirà a fermare il capo di Cosa Nostra? Vi ricordiamo che oltre a poter vedere “Romanzo siciliano” sintonizzandovi su Canale 5, potrete seguire la fiction anche in diretta streaming sul sito di Mediaset, effettuando il login qui.

La squadra di Sergio dovrà fare i conti con la morte della Mutti, ma il rush finale è alle porte e Romanzo Siciliano regalerà stasera – venerdì 8 luglio 2026 – molti più momenti ricchi di adrenalina che di dolore. Emma aveva capito che la donna avrebbe dovuto dirgli qualcosa di veramente importante: la squadra, dal canto suo, sarà sempre più vicina a capire chi li ha traditi, non senza mettere a rischio la propria vita e ad essere controllata minuto per minuto. Nel video promo rilasciato da Mediaset, si vede infatti Emma confessare a Spada l’incontro che aveva programmato con la Mutti. Si capisce poi che tutti i loro telefoni sono tenuti d’occhio e che più nessuno è veramente al sicuro. Buscemi vuole vincere questa partita ed è pronto a mettere in campo di tutto: ce la farà Spada a dimostrarsi un valido avversario nel finale di Romanzo Siciliano? Clicca qui per vedere il video dell’ottava e ultima puntata direttamente da Video Mediaset.

La settimana scorsa il pubblico di Romanzo Siciliano – che andrà in scena oggi, venerdì 8 luglio 2016, con l’ultimo episodio – ha potuto tirare un sospiro di sollievo, vedendo finalmente Sergio, Emma e Nora insieme. Ma, come ben sappiamo, la tranquillità è durata ben poco per il trio: Buscemi è ancora in giro ed è pronto a fare di tutto per averla finalmente vinta. In un tweet pubblicato sulla pagina social ufficiale della fiction si vede proprio l’attimo in cui Nora abbraccia suo padre, mentre il Tenente Colonnello stringe la mano di Emma, soddisfatto. Ora, però, è arrivato il momento di rimettersi in gioco e chiudere la partita, una volta per tutte. La squadra sarà ancora alle costole del criminale: chi riuscirà ad uscirne vincitore? E soprattutto, Emma, Sergio e anche Nora riusciranno a ritrovare la felicità di cui per un momento avevano potuto godere? Clicca qui per vedere il tweet direttamente dalla pagina Twitter di Romanzo Siciliano.

Buscemi ha già tentato di fregarli e depistarli una volta, andrà così anche in occasione del gran finale? Stasera, venerdì 8 luglio 2016, il piccolo schermo di Canale 5 manderà in onda l’ottava e ultima puntata di Romanzo Siciliano, la fiction con Fabrizio Bentivoglio e Claudia Pandolfi. I giochi stanno per essere chiusi, ma chi sarà il vincitore di questa partita? La settimana scorsa Buscemi ha provato ad inscenare la sua morte per depistare tutti, e continuare comunque ad agire indisturbato. Ma il Tenente Colonnello non si è lasciato ingannare e si è rimesso subito sulle sue tracce: fin dal principio, non ha potuto credere che il criminale sbagliasse bersaglio da una distanza così ravvicinata. Ce li aveva in pugno, e quasi non ha reagito: di fatti, era solo una messinscena. Che cosa escogiterà stasera per farla franca? In attesa di scoprirlo, clicca qui per vedere il video della scena nel quale Buscemi fa finte di morire, direttamente da Video Mediaset. 

Romanzo Siciliano è pronto per il gran finale: stasera, venerdì 8 luglio 2016, il piccolo schermo di Canale 5 manderà in onda l’ottavo e ultimo episodio della serie con Claudia Pandolfi e Fabrizio Bentivoglio. La fiction è stata spostata ancora nei palinsesti (da mercoledì 29 giugno 2016 i fans hanno dovuto attendere fino a stasera), ma più tardi tutti i nodi verranno al pettine. Riuscirà la squadra ad incastrare una volta per tutte Buscemi? Andiamo a vedere qualche anticipazione: il Tenente Colonnello Spada cercherà in tutti i modi di vincere la corsa contro il tempo. L’obiettivo è quello di recuperare l’indizio che il criminale vorrebbe nelle sua mani, ma quest’ultimo ha un altro piano in mente che rischia – ancora una volta – di minare la sicurezza della squadra di Sergio. Gli equilibri di tutti saranno più che mai precari: è in arrivo infatti anche una rottura tra Buscemi e Rizzo, così come la scoperta da parte del Colonnello che colui che ha sempre creduto un amico, in realtà, non è mai stato dalla sua parte. Come andrà a finire questa lotta, e chi ne uscirà vincitore? L’appuntamento è in prima serata, su Canale 5 alle 21.10.

È stata una lunga settimana per i fan di Romanzo Siciliano: dopo la messa in onda della penultima puntata al mercoledì, la fiction è slittata al venerdì e andrà in scena oggi, 8 luglio 2016, con l’ultimo appuntamento. In attesa della messa in onda, rivediamo dove siamo arrivati: Nella penultima puntata, Spada e i suoi stanno cercando di stringere il cerchio intorno a Buscemi, ma anche intorno alla presunta talpa. Mentre tutti si affannano, Neri continua a rimanere in balia di suo fratello Rizzo. Questo spinge il nostro Capitano a cercare una prova che Buscemi vuole avere nelle sue mani per distruggerla, e uscire pulito dalle accuse lanciate proprio da Spada. Per tagliare la testa al toro il mafioso ha un’altra idea: fingere di essere morto durante un conflitto a fuoco con la Polizia. In un primo momento anche Sergio ed Emma pensano che tutto sia finito, ma poi il Colonnello capisce che alcuni indizi lo spingono verso il no: Buscemi è ancora vivo e vegeto e ne parla anche con Emma che, in un primo momento, pensa che ormai si tratto di un’ossessione. Anche in famiglia le cose non vanno meglio per Spada che deve affrontare l’irascibilità della figlia, almeno fino a che una sfiorata tragedie non li riavvicina. Per via della sua gamba e per il dolore a causa del suo rapporto con il padre, Nora abusa di antidolorofici e questo, per poco, non la fa annegare in piscina. È stata Emma a salvarla e a riportarla a casa, con la promessa che quelle pillole non saranno più nella sua vita. Spada continua la sua caccia a Buscemi: una registrazione di una conversazione tra quest’ultimo e Flores porta il Colonnello ad una barca ma, solo in un secondo momento e dopo la presunta morte di Buscemi, Spada capisce che qualcuno ha messo quella registrazione nei documenti di proposito. Chi è la talpa? I sospetti cadono subito su Neri, che alla fine ammette la verità ma senza confermare che è stato proprio lui a manomettere prove ed altro, tanto che Spada decide di dargli fiducia, lui la tradirà ancora? Intanto, la Damiani continua a cercare l’uomo che ha portato via dei documenti dalla borsa di suo padre subito dopo la sua morte e proprio a fine puntata riesce finalmente ad avere una foto del suo viso, chi è il misterioso uomo e cosa ha portato via dalla scena del crimine? La Mutti, intanto, capisce che quello che tutti stanno cercando è una password che permette l’accesso ad un archivio segreto. Ma cosa contiene? Proprio questa è la scoperta che fa negli ultimi minuti della puntata. La Mutti chiama Emma per dirle la novità ma poi decide di non rivelare dettagli al telefono e così le due si danno appuntamento nell’ufficio di Emma. Le cose non vanno come previsto e la donna, seguita da un uomo di Buscemi, salta in aria subito dopo essere partita con la sua auto per raggiungere Emma. Cosa aveva scoperto e cosa voleva rivelare alla PM? Scopriremo solo nell’ultima puntata se sia riuscita, o meno, a lasciare qualche indizio alla sua collega.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori