Rosamund Pilcher: La figlia ritrovata/ Su La5 il film con Robert Seeliger e Barbara Wussov, i luoghi della pellicola

- La Redazione

Rosamunde Pilcher: La figlia ritrovata, il film in onda su La5 oggi, lunedì 15 agosto 2016. Nel cast: Robert Seeliger e Barbara Wussov, alla regia Dieter Kehler. Il dettaglio della trama. 

Foto-Mediaset_new
film

Rosamunde Pilcher: La figlia ritrovata è il film che andrà in onda su La5 oggi, lunedì 15 agosto 2016. Una pellicola del 2011 dal genere drammatico tratta dal soggetto della famosa scrittrice romanziera Rosamunde Pilcher e prodotta tra Germania e Austria, con la regia di Dieter Kehler. Tra i protagonisti di questo film troviamo Barbara Wusson, l’attrice tedesca nata a Monaco di Baviera nel 1961: ha partecipato in oltre quaranta produzioni televisive dalla metà degli anno ottanta. Tra i ruoli più importanti da lei interpretati vanno nominati la serie televisiva La clinica della foresta nera, Ein Heim fur Tiere, Blaues blut, La nave dei sogni, Hecht & Haie, SK Babies, Teneriffa, Il mistero del lago, Dream Hotel, La donna velata, Squadra omicidi Istanbul, Terra d’amore, La clinica tra i monti: ritorno alla vita, SOKO 5113, partecipando anche in molti altri film di Rosamunde Pilcher. Come è noto a tutti i fan di Rosamunde Pilcher, la scrittrice è solita ambientare i suoi romanzi nella regione inglese della Cornovaglia, tra le sue brughiere e le sue alte scogliere. Forse, però, non tutti sanno come la romanziera sia proprio nata tra queste terre: la Pilcher mette in scena i luoghi in cui ha passato la sua infanzia.

Rosamunde Pilcher: la figlia ritrovata è il film in onda su La5 oggi, lunedì 15 agosto 2016 alle ore 21:10. Una pellicola tedesca del 2011 diretta da Dieter Kehler, regista noto soprattutto per le sue pellicole di stampo sentimentale, una trasposizione cinematografica dell’omonimo racconto scritto da Rosamunde Pilcher, celebre e prolifica autrice di romanzi rosa. I principali attori che hanno preso parte a questa produzione sono Robert Seeliger, Barbara Wussov, Eva Habermann, Ruth Maria Kubitschek e Sarah Beck. Ma ecco la trama del film nel dettaglio.

Hannah Powell è una giovane ed affascinante donna inglese la cui passione sono enologia e viticoltura. Ragazza, da molto tempo, vive in Francia dove svolge con grande successo la sua professione. Non è altrettanto felice, però, la sua vita sentimentale: la donna, infatti, ha appena deciso di divorziare dopo un matrimonio non propriamente fortunato. Hannah viene contattata da Lady Kate Benson, una distinta aristocratica inglese la cui famiglia da secoli si occupa di vini e di agricoltura. La nobildonna ha deciso di rivolgersi alla giovane enologa per risollevare le sorti della sua azienda. Hannah è, infatti, preceduta dalla sua fama: la ragazza è l’unica straniera ad essere stata eletta viticoltorice dell’anno in terra francese. È subito evidente come Lady Kate sia una donna che ama parlar chiaro, sin dal primo incontro con Hannah, l’aristocratica definisce come l’azienda di famiglia versi davvero in cattive acque. La giovane viticoltorice ha solo un anno di tempo per dimostrare di essere in grado di risolvere la profonda crisi finanziaria in cui l’azienda vinicola sta navigando da troppo tempo. In cambio, alla dotata manager viene data carta bianca: Hannah è libera di prendere tutte le decisioni che ritiene opportune senza doversi consultare con la proprietà. L’unico vincolo che le viene imposto è quello di prendere un praticante sotto le sue direttive, si tratta di Jonathan Benson, donnaiolo sfaccendato e figlio della sorella di Lady Kate. Nel frattempo conosciamo anche Tess, una giovane diciassettenne che passa uno dei periodi più complicati di tutta la sua esistenza, sua madre, l’affascinante Jesse, ha deciso di risposarsi dopo una lunga vedovanza. La giovane Tess non riesce proprio a farsi piacere il suo futuro patrigno, un uomo ricco e potente che pensa di poter comprare tutto ciò che desidera. Questo, però, è l’ultimo dei suoi problemi, in realtà, la giovane ha molti altri pensieri a cui deve far fronte con tempestività. La ragazza si è resa conto di essere incinta e non sa come rivelare a sua madre questa sua sconveniente condizione. Tess si sottopone a visita ginecologica e scopre di essere ormai entrata nel quarto mese di gravidanz, l’eventualità di un aborto non è neppure più contemplata. Presto la diciassettenne dovrà, volente o nolente, diventare madre. Nella tenuta dei Benson, intanto, Anna e Jonathan fanno scintille, la giovane manager ritiene che sia un’ingiustizia aver affidato ad un uomo cosi pigro e svogliato delle responsabilità così importanti. Per contro, il rampollo di famiglia ritiene che la sua nuova responsabile sia troppo pignola ed intransigente. Lady Kate, però, è molto chiara con la sua dipendente, desidera capire se suo nipote potrà un giorno essere in grado di prendersi cura degli affari di famiglia. Solo mettendolo alla prova potrà raggiungere questo risultato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori