NCIS – UNITÀ ANTICRIMINE 12 / Anticipazioni puntata 2 agosto 2016: indagini sull’omicidio della moglie di un ufficiale

- La Redazione

NCIS – Unità Anticrimine 12, anticipazioni di martedì 2 agosto 2016, su Rai 2. Elle fallisce il test per la squadra, DiNozzo si incontrerà con la sua ex, Zoe, che vuole riconquistarlo

ncis_gibbs_facebook
NCIS - Unità anticrimine

Stasera su Rai 2 alle 21.15 prenderanno il via due nuovi appuntamenti della dodicesima stagione di Ncis dal titolo “Il san Dominik” e “Consigliata la presenza di un adulto”. Nel primo episodio vedremo l’agente Bishop intento a portare a termine un addestramento su una nave della guardia costiera, ma in questa occasione Gibbs scorgerà in lontananza il cadavere di un uomo in mare. Si scoprirà ben presto che il corpo appartiene a un criminale che molto tempo prima aveva assalito il comandante della portacontainers “Il San Dominik”. Nel secondo episodio assisteremo invece al ritrovamento del cadavere della moglie di un ufficiale. I sospetti ricadranno su un terrorista in pessimi rapporti con il marito, ma le apparenze spesso ingannano: l’assassino è molto più vicino del previsto.

Questa sera, martedì 26 luglio 2016, Rai 2 trasmetterà nella sua prima serata due episodi di NCIS – Unità anticrimine 12. Le puntate sono la quinta e la sesta, dal titolo “Il San Dominik” e “Consigliata la presenza di un adulto“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: l’NCIS viene chiamata per indagare su un omicidio, in cui un uomo è stato fatto saltare in aria mentre si trovava a bordo della propria auto. Secondo i dati risulta che il suo nome è Angus Clarke e solo dopo qualche minuto Ducky (David McCallum) capisce che si tratta di un suo vecchio amico. Nel passato, Angus (Adam Croasdell) e Ducky aveva una forte amicizia, durante il periodo in cui il medico lavorava nell’esercito. Il loro legame si infrange però quando conoscono Maggie (Alice Krige), una ragazza affascinante di cui si innamorano entrambi. Nel presente, l’autopsia rivela che in realtà la vittima era uno stretto collaboratore di Angus e che stava portando all’NCIS dei documenti sui alcuni ufficiali della Marina morti. Le indagini si dirigono verso alcuni collaboratori, fino a fermarsi a Gareth Godfrey (Matt Burns), l’assistente di Angus, che prende in ostaggio Ducky e Maggie, attuale moglie di Angus. Dopo avergli fatto confessare l’omicidio anche di Angus, Ducky spinge Gareth a rivelargli che in realtà il mandante è il socio Eddie Kolwoski (Matt Burns), riuscendo a liberarsi grazie alle proprie conoscenze mediche. Nel passato, Maggie è indecisa fra Angus e Ducky e quando quest’ultimo le chiede di partire con lui, sceglie il primo. Una scienziata russa viene decapitata mediante una garrota elettronica, dopo essersi inceppata per qualche minuto. Il Segretario della Marina (Leslie Hope) affida il caso a Gibbs (Mark Harmon), informandolo che la scienziata è connessa con Nelly Benin (Victoria Barabas), un’altra professionista con cui lavoravain Russia. La donna risulta misteriosamente scomparsa e l’agente Leia Pendergast (Stephany Jacobsen) dell’FBI si unisce a DiNozzo (Michael Weatherly) nella ricerca. Pavlenko (Lev Gorn) informa inoltre Gibbs che la garrota è stata usata in diversi altri omicidi e che si teme che la scienziata possa venderla ai servizi segreti rivali. Dopo aver trovato la Benin e sospettato di Leia, DiNozzo scopre che in realtà l’arma è stata richiesta da Mishnev (Alex Veadov) e che Pavlenko è più che coinvolto. La sicaria però si uccide di fronte alla squadra e Gibbs decide di affrontare Pavlenko, rivelandogli di sapere del suo collegamento con Mishnev, anche se non ha le prove per incastrarlo. Poco dopo, la Benin toglie l’arma a Leia per evitare di essere consegnata a Pavlenko. Gibbs è quasi riuscito a farla ragionare, ma Leia la uccide. Non appena Pavlenko se ne va, Gibbs rivela al Segretario di aver in realtà creato una messinscena e che la Benin è ancora viva.

Mentre si trovano a bordo nave per il test di Elle, Gibbs nota la presenza di un cadavere in mare che si rivela membro dell’equipaggio del San Dominik. La petroliera risulta inoltre fuori rotta e Elle viene incaricata di portare il corpo alla base. Nel frattempo, DiNozzo e Gibbs salgono sul San Dominik, ma il capo capisce subito che uno dei presenti non fa parte dell’equipaggio. In poco tempo, si ritrovano entrambi ostaggio di un gruppo di pericolosi pirati.

L’NCIS indaga sull’omicidio della moglie di dell’ufficiale Ryan Barnes, uno psichiatra, e scopre che la famiglia è un bersaglio dei terroristi. Per individuare il colpevole, Abby usa le tecniche più avanzate del proprio laboratorio. Intanto, Gibbs si confronta con la perdita della propria figlia grazie alla bambina della vittima. Proprio la figlia di Barnes rivela a Gibbs di aver visto di recente l’ergastolano George Burton in carcere. Per risolvere il caso, DiNozzo si dovrà confrontare con una sua ex, l’agente Zoe Keates dell’ATF.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori