CRIMINAL MINDS: BEYOND BORDERS / Anticipazioni e video promo del 21 settembre 2016: Jack riceve una visita dal passato

- La Redazione

Criminal Minds: Beyond Borders, anticipazioni del 21 settembre 2016, su Rai 2 in prima Tv assoluta. La squadra indaga su due ragazzi scomparsi: c’è in giro uno stregone?

criminal_minds_bb_facebook
Criminal Minds Beyond Borders

Non mancheranno i colpi di scena nell’appuntamento coon Criminal Minds Beyond Borders che andrà in onda stasera su Rai Due a partire dalle 21.10. Nel primo dei due episodi, il nono di questa stagione, Garrett si metterà sulle tracce di una ragazza americana partita per la Turchia per riunirsi al suo ragazzo. Come ci viene mostrato nel video promo, la giovane è pronta a converstirsi e a diventare una terrorista. La ragazza arriverà a un passo dall’azionare la bomba ma per fortuna sul suo cammino troverà il personaggio interpretato da Gary Sinise, che la metterà in guardia senza mezzi termini: “Non fare un altro passo o dovrò spararti”. Clicca qui per vedere il video promo di Criminal Minds 1×09.

Nella prima serata di oggi, mercoledì 21 settembre 2016, Rai 2 trasmetterà due nuovi episodi di Criminal Minds Beyond Borders, in prima Tv assoluta. Le puntate saranno la nona e la decima, dal titolo “La zona oscura” e “La verità“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: la squadra viene chiamata in Marocco, per via del rapimento di una coppia di turisti che si trovavano in città per una sosta della crociera che stavano facendo. Durante la telefonata del riscatto, Jack (Gary Sinise) capisce che i criminali stanno agendo per bisogno e che non è la prima volta. Individuano il mercato in cui sono stati visti per l’ultima volta i Carson ed in particolare Matt (Daniel Henney) riesce a trovare il mercante che ha venduto i turisti agli SI. Poco dopo, Monty (Tyler James Williams) li avvisa che l’Interpol ha trovato altri tre casi analoghi, ma anche il rapitore contatta Jack ed aumenta sia il riscatto che la velocità di consegna. In base al profilo degli SI, la squadra capisce che potrebbero far parte dei tuareg e decide di parlare con il capo tribù, ma non riceve molta collaborazione. In base a qualche indizio, l’International capiscono però che gli SI richiedono i soldi per curare uno dei loro familiari, affetto da una malattia degenerativa. Nel frattempo, gli SI affrontano qualche tensione interna e Peter Carson (Tony Pasqualini) viene rilasciato in pessime condizioni. La figlia decide quindi di pagare, ma questo porta gli SI a voler uccidere la madre. Jack riesce a trovare il loro nascondiglio ed a convincere i killer ad arrendersi. La squadra vola in Messico, dove una donna è stata rapita dalla casa di vacanze, in cui si trovava con tutta la famiglia. Il principale sospettato è il marito Daniel Wolf (Matthew Settle), per via della bancarotta della sua azienda e l’assicurazione sulla vita della moglie. Intanto, Clara (Alana De La Garza) scopre dai figli della vittima che i genitori litigavano molto fra loro. In più l’International deve gestire le resistenze dell’Ispettore Ruiz (Angélica Celaya) che è convinta che Wolf sia colpevole, ma Jack è sicuro del contrario, anche se pensa che possa sapere qualcosa. Poco dopo, Wolf viene ritrovato in un hotel con un’altra donna, Laura Hayes (Jolene Kay). Per la Ruiz è chiaro che la tresca amorosa sia il movente per la morte di Jessica Wolf e non intende non sottoporli al processo. Jack e Clara devono quindi trovare il vero assassino al più presto. Decidono quindi di sottoporre il figlio più piccolo di Wolf alla regressione e scoprono che in realtà il vero obbiettivo era il ragazzino. La madre è stata uccisa solo perché ha sorpreso il killer in flagrante e che l’SI è in piero delirio mistico. Grazie ad un prete e qualche indizio, la squadra individua Rafael Acosta (Aaron Behr), che in quel momento accoltella la Ruiz e cerca di uccidere il ragazzino.

La sedicenne Emma Peters scompare nel nulla mentre si trova al telefono con degli amici ed in base alla sua carta di credito, risulta che abbia acquistato un biglietto per la Turchia. Secondo la squadra potrebbe essere stata rapita da un ragazzo turco, Emir, che nutre un forte sentimento nei suoi confronti. Clara è convinta che la ragazza sia viva, nonostante non sia stato richiesto alcun riscatto, mentre Jack è convinto che abbiano poco tempo perché potrebbe anche decidere di venderla a qualcun altro.

Due fratelli con meno di 20 anni vengono aggrediti a Johannesburg, in Sud Africa, ma solo uno di loro viene ucciso. La lingua della vittima è stata tagliata a metà e sembra che il suo corpo sia stato usato per una pratica divinatoria africana. Per risolvere il caso, Jack è costretto anche a collaborare con il Tenente Ananda Doshi, una sua vecchia conoscenza con cui ha avuto qualche alterco. Alcune ore dopo, viene ritrovato il corpo di un altro ragazzo di cui non si conosce l’identità. In base alla tempistica stretta usata per il nuovo omicidio, Jake capisce che l’SI ha un’esperienza militare e che la sua sete di sangue sta aumentando.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori