Mars Attacks / Le curiosità del film su Italia 1 con Jack Nicholson e Glenn Close, alla regia Tim Burton (oggi, 1 gennaio 2017)

- La Redazione

Mars Attacks, il film in onda su Italia 1 oggi, domenica 1 gennaio 2017. Nel cast: Jack Nicholson e Glenn Close, alla regia Tim Burton. La trama del film nel dettaglio.

Foto-Mediaset_new film

Marsch e Attack, è il film che andrà in onda su Italia 1 oggi, domenica 1 gennaio 2017. Una pellicola dal genere commedia, azione e fantascienza che è stata affidata alla regia di Tim Burton basata su un soggetto che è stato scritto e sceneggiato da Jonathan Gems. La produzione è stata gestita dallo stesso regista Burton con Larry J. Franco, con le case di produzione a marchio Warner Bros e Tim Burton Productions mentre la distribuzione in Italia è stata gestita dalla Warner Bros. La storyboard è stata curata da Timothy Burgar con Robin Richesson e Pete von Sholly, gli animatori sono invece Chris Armstrong, Kyle Balda e David Parson ed il direttore della fotografia è Peter Suschitzky. Il montaggio del film è stato effettuato da Chris Lebenzon con gli effetti speciali realizzati da michael Lantieri e la Industrial Light & Magic mentre le musiche della colonna sonora sono state composte da Danny Elfmann e la scenografia ideata e prodotta da Wynn Thomas. Il film è stato prodotto negli stati Uniti d’America nel 1996 con la durata di 101 minuti. Curiosità: I vestiti pensati per la Ragazza aliena non prevedevano l’utilizzo di bottoni o di zip: la povera Lisa Marie, l’interprete chiamata a sostenere questo ruolo, era costretta ogni giorno a farsi cucire addosso i costumi di scena.

, il film in onda su Italia 1 oggi, domenica 1 gennaio 2016 alle ore 14.35. Una commedia ad ambientazione fantascientifica realizzata nel 1996. Per quanto riguarda la sua regia, dietro alla macchina da presa possiamo trovare l’ottimo Tim Burton, autore cinematografico nato a Burbank nel 1958 che sin dal suo esordio sul grande schermo si è distinto per creatività e per estro, tra i suoi personaggi più riusciti possiamo senza dubbio ricordare il fantasioso commesso viaggiatore Edward Bloom nel suo capolavoro “Big Fish – Le storie di una vita incredibile” e il timido ed incompreso Edward nel poetico “Edward Mani di Forbice”. Venendo a parlare, invece, del cast che ha preso parte a questa produzione, uno dei personaggi principali ha il volto del grandissimo Jack Nicholson, con ogni probabilità uno degli interpreti di maggior talento dell’intera storia del cinema. Tre Oscar (“Qualcuno volò sul nido del cuculo”, “Voglia di tenerezza” e “Qualcosa è cambiato”) ed innumerevoli riconoscimenti, lo hanno reso uno degli attori più richiesti degli ultimi cinquant’anni. Non possiamo non citare la presenza della talentuosa Glenn Close, splendida attrice che tutti ricordiamo per la sua performance nei panni della perfida fashionista Crudelia De Mon in “La carica dei 101” o per quella della folle amante tradita in “Attrazione fatale”. Ma ecco nel dettaglio la trama del film.

Siamo nelle campagne del Kentucky, una famiglia di coltivatori guarda con grande apprensione come una mandria di bovini in fiamme correre intorno alla loro abitazione. Poco dopo alcune navi spaziali provenienti da Marte si dirigono verso la Terra. Il Presidente degli Stati Uniti d’America James Dale (Jack Nicholson), insieme ai suoi collaboratori, affronta questa particolare emergenza dalla portata storica, con la consapevolezza che presto l’evento sarà riportato in tutti i libri scolastici. La decisione che viene presa è davvero molto comoda per l’uomo politico, un comitato scelto incontrerà i marziani a Pahrump, cittadina del Nevada, mentre il Presidente Dale osserverà lo sviluppo della missione in televisione in compagnia di sua moglie Marsha (Glenn Close) e di sua figlia Taffy (Natalie Portman). Utilizzando un traduttore, l’Ambasciatore di Marte annuncia che lui e il suo popolo vengono in pace. Però, quando un hippy commosso lascia librare in aria una colomba bianca per suggellare il momento, il diplomatico alieno cambia faccia e gli spara senza troppe cerimonie. Subito dopo ordina ai suoi sgherri di uccidere il maggior numero possibile di terrestri presenti alla manifestazione tra cui spiccano il generale Casey (Paul Winfield), il giornalista Jason Stone (Michael J. Fox) ed il militare Billy-Glenn Norris (Jack Black). Il Presidente Dale si convince che per i marziani la colomba bianca è un simbolo di guerra e, quindi, chiede al Professor Donald Kessler (Pierce Brosnan) di rinegoziare una nuova resa con questi particolari invasori. L’incontro avrà luogo presso il Congresso degli Stati Uniti: anche in questo caso i marziani faranno una strage tra gli esseri umani. Donald implora gli alieni di avere pietà e di fermare il massacro ma, ovviamente, le sue parole non avranno seguito: il Professore verrà rapito e condotto sulla nave madre degli alieni. Lì il suo corpo verrà fatto a pezzi ed analizzato da un gruppo di scienziati extra-terrestri. Il Generale Decker (Rod Steiger), uno dei vertici del Pentagono, decide che è arrivato il momento di reagire e consiglia caldamente al Presidente Dale di usare l’energia nucleare contro gli invasori…





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie di Trama e Streaming

Ultime notizie