Noa Planas/ Esame finale a rischio ma il preside le regala un’altra possibilità (Il Collegio 2)

- Morgan K. Barraco

Va in onda oggi una nuova puntata de Il Collegio 2, su Rai2. Noa Planas è una delle studentesse del reality, insicura di sè, le difficoltà a scuola la mettono in crisi

noa_planas_collegio_cs_2017
Noa Planas a Il Collegio 2

Momenti di grande difficoltà per Noa Planas in questa ultima puntata de Il Collegio 2. Sono iniziati per i 18 collegiali gli esami finali che porteranno al conseguimento del diploma di terza media. Noa affronta le due prove scritte abbastanza tranquillamente: la prima è quella di italiano, un tema sulle difficoltà; la seconda prova è quella di matematica e geometria, con un’equazione e alcuni esercizi. La correzione dei compiti della Planas porta però brutte notizie per la ragazza: sia in matematica che in italiano l’allieva riceve gravi insufficienze che portano il preside a comunicarle che purtroppo non può passare agli esami orali. Tuttavia c’è per lei un’altra possibilità: quella di rimettersi a lavoro e cercare di recuperare con l’aiuto di un professore, opzione che accetta di buona lena e che la riporta in corsa per la conquista dell’ambito diploma. (Anna Montesano)

LA MEDIA È ANCORA BASSA MA NON È LA PEGGIORE

Il Collegio 2 ha messo a dura prova Noa Planas, che anche nell’ultima puntata si è ritrovata a confrontarsi con le proprie fragilità. La ragazza crede infatti di non essere all’altezza del rendimento dei compagni ed ha dei forti dubbi sulle proprie capacità. Lo ha dimostrato lo sconforto emerso durante la prova in classe e la scelta del professor Maggi di confortarla riguardo alla sua bravura. Noa infatti ha già dimostrato in più di un’occasione di non essere la studentessa peggiore della classe, ma continua ad esserlo nella sua mente, forse per un continuo confronto che fa fra se stessa e gli altri. Noa infatti è riuscita a mantenere una media bassa anche nell’ultimo appuntamento del programma, ma non si è mai trovata fra i peggiori, riuscendo a rimanere fra gli allievi con rendimento intermedio. Il professor Maggi del resto ha dimostrato di avere una forte fiducia nelle capacità di Noa e le ha dato la spinta giusta per darsi da fare per la prossima competizione. Non è la prima volta del resto che emerge questo particolare sulla studentessa, che già in precedenza è scoppiata a piangere perché si sentiva inferiore rispetto agli altri concorrenti. Noa Planas è fra le studentesse de Il Collegio 2 che si è messa più in mostra per la propria bontà d’animo. L’abbiamo vista infatti sempre attenta ad offrire il proprio aiuto alle altre, con cui si è formato in generale un bel gruppo unito. Allo stesso tempo sembra che Noa faccia in realtà di tutto per farsi accettare dalle altre, temendo forse di essere esclusa. La ragazza infatti non è ancora riuscita a trovare un’amica del cuore ed a stringere un legame significativo con qualcuna delle altre allieve, come invece è successo a Michelle Cavallaro e Maddalena Sarti, fra le più in vista della classe. Noa potrebbe rendere di certo molto di più se avesse qualcuno vicino a cui appoggiarsi, anche se il rischio è che non maturi mai rispetto a determinate fragilità del suo carattere.

NOA PLANAS RIUSCIRÀ A VINCERE LA PROPRIA FRAGILITÀ?

Non stupirebbe vedere presto Noa Planas abbandonare Il Collegio 2 per via delle sue convinzioni. La ragazza è brillante sotto molti punti di vista, ma sembra che il confronto con i voti sia dannoso per la sua fragilità. La sua età di sicuro non la avvantaggia da alcun punto di vista, dato che l’insicurezza fa parte dell’adolescenza. Forse a Noa servirebbe un’amica speciale che possa trascinarla verso le vette più alte e che le infonda una fiducia in più sulle proprie abilità. Il professor Maggi potrebbe tuttavia sopperire a questa mancanza, dato che per ora la ragazza ha dimostrato di tenersi equidistante dal resto del gruppo. Non ha stretto un legame particolare con qualcuna delle altre studentesse e questo potrebbe alimentare ulteriormente determinate sue paure.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori