Nina Moric/ Sto facendo di tutto per riavere mio figlio, ma la mamma di Fabrizio Corona mi allontana da lui

- Silvana Palazzo

Nina Moric, il dramma dell’ex moglie di Fabrizio Corona: “Sto facendo di tutto per riavere mio figlio Carlos, ma mia suocera mi allontana da lui”. Le ultime notizie sulla modella croata

nina_moric_01_facebook
Nina Moric (Facebook)

Fa discutere sui social e da attivista di CasaPound, ma da due anni Nina Moric vive un dramma: il suo unico figlio non vive più con lei. Il calvario per l’ex moglie di Fabrizio Corona è cominciato quando è uscita la notizia del suo tentato suicidio e del suo ricovero in ospedale. In realtà i referti del pronto soccorso parlano di altro: «L’hanno classificato come atto autolesionistico non finalizzato alla morte. Non voleva uccidersi. Aveva litigato con sua madre, che era con lei quella sera», ha dichiarato a Libero l’avvocato Solange Marchignoli. In casa però c’era anche Carlos, quindi il giudice del Tribunale dei minori di Milano, Valentina Paletto, ha deciso di affidare il bambino di 15 anni alla madre di Fabrizio Corona, collocandolo presso la casa di quest’ultima, visto che il padre è detenuto in carcere. Da allora non è cambiato nulla: non può fare la madre. «La signora Moric ha fatto tutto ciò che le è stato richiesto dal Tribunale e dai servizi sociali per poter riprendere nuovamente i contatti con il figlio», ha aggiunto il legale della signora, «ma nulla è cambiato».

IL DRAMMA DI NINA MORIC: “RIVOGLIO MIO FIGLIO”

L’avvocato di Nina Moric ha mostrato a Libero i risultati degli esami del sangue e del capello a cui è stata sottoposta l’ex compagna di Fabrizio Corona, dimostrando che non c’era alcuna traccia di alcol, droga o psicofarmaci. «I controlli periodici presso il Sert si sono rivelati tutti negativi», ha spiegato l’avvocato Solange Marchignoli. Eppure lei continua a non vivere con suo figlio, affidato alla suocera, con cui peraltro i rapporti sono pessimi. La signora Gabriella ha messo molti paletti: pare che a Nina Moric venga pure negata la comunicazione telefonica con il figlio, se non quando non è controllato dalla nonna. «Carlos non ha libertà di parlare con me al telefono perché la nonna lo costringe a parlarmi in vivavoce», ha confermato Fabrizio Corona al Tribunale. Nina Moric non può occuparsi di nulla: non può parlare con i professori, né badare alle spese. Eppure questi divieti non sono imposti dall’ordinanza, bensì dalla suocera, una nonna che si sarebbe sostituita alla madre.

LA BATTAGLIA CON LA MADRE DI FABRIZIO CORONA

Non è solo ex moglie di Fabrizio Corona, modella e star discussa dei social: Nina Moric è anche una madre, ma ha il cuore spezzato perché non può vivere con il figlio. Al servizio sociale di Milano la croata scrisse dei diktat della suocera Gabriella Privitera: «Come sempre, ha detto nei miei confronti parole veramente infamanti, dicendo che io non sono una persona normale, che mi devo far curare. Ha anche detto che devo lasciare in pace mio figlio e che devo telefonargli il meno possibile». Tenuta lontana dal figlio, non sa se sta bene o no: il loro rapporto si limita ad un incontro alla settimana, per un’ora e mezza massimo, a casa della modella croata, in presenza di un educatore, quando va bene, altrimenti salta l’appuntamento. «Negare ad una madre di vedere il proprio figlio significa provocare danni irreversibili in capo al minore», afferma il legale di Nina Moric. La donna spera che intervenga la procura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori