SOTTO COPERTURA 2, LA CATTURA DI ZAGARIA/ Finale ultima puntata: boss in manette e Romano assolto

- Valentina Gambino

Sotto Copertura 2, la cattura di Zagaria: anticipazioni ultima puntata del 6 novembre 2017, verso l’assalto al bunker del malavitoso, riuscirà Romano a trovare le prove?

alessandro_preziosi_sotto_copertura_cs_2017
Alessandro Preziosi nella fiction Sotto copertura 2

SOTTO COPERTURA 2, DIRETTA ULTIMA PUNTATA

Visentin ottiene il mandato per il blitz a casa Ventriglia e dice a Romano che deve essere lui a dirigere le operazioni: può farlo perché il nascondiglio del boss non è in provincia di Napoli. Comincia il grande dispiegamento di uomini, mentre Zagari si prepara a cambiare nascondiglio. Nicola cerca quindi di fargli perdere del tempo. Il boss, saputo che stanno venendo i poliziotti, chiede aiuto a Ventriglia, che però decide di ribellarsi e di non fare nulla. Le forze dell’ordine si preparano a scavare, staccando anche la corrente a tutto il quartiere. Dopo una mattinata di scavi, la casa è vicino al crollo e così Romano chiede a Zagari di consegnarsi. Il boss non vuole cedere e sembra pronto anche a spararsi, ma alla fine si arrende. Il commissario può quindi arrestare il boss, ma gli concede una doccia prima di portarlo via. Trascorsi due anni vediamo che Romano viene finalmente assolto. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

IL TRADIMENTO DI NICOLA

Zagaria propone a Nicola di prendere il posto del suo braccio destro e mentre i due si incontrano Carlo e Laura trovano Agata e le rivelano di essere poliziotti. La ragazza prova a convincere Sasso a collaborare, ma lui dice di non essere un infame. Michele è vicino invece a trovare i documenti che possono scagionarlo. Carlo insegue Nicola e i due si affrontano faccia a faccia e dopo essersele data di santa ragione si confidano, con Caputo che fa capire di essere di Casal di Principe. Sasso fa capire che parlerebbe forse solo se avesse delle garanzie dirette da parte di Romano: quello che è a lui interessa è proteggere Agata. Carlo organizza un incontro tra Sasso e Michele, fuori dalla provincia di Napoli e il ragazzo conferma alla squadra che Zagaria è sotto casa Ventriglia. Poi affida Agata ai poliziotti e torna indietro, di modo che il boss non sospetti nulla. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

AGATA È ANCORA VIVA

Carlo porta a Serena dei documenti da parte di Salvo e le dice che il marito si sta occupando di Laura, perché ha il tumore. Nicola, intanto, spara ad Agata, mentre Zagaria osserva la scena dalle telecamere che ci sono nella casa della ragazza. Il boss si impone sempre più a casa Ventriglia, usando Claudia come suo “giocattolo”. Sasso si sbarazza del corpo di Agata e poi va da Zagaria. Michele riceve la visita della figlia e della moglie, che lo rimprovera per non aver mandato al diavolo la Polizia. Alla fine lui la convince di aver agito correttamente, anche per difendere i suoi uomini. Romano fa capire anche alla figlia che Carlo ha agito per cercare giustizia e che anche lui al suo posto si sarebbe comportato allo stesso modo. Laura, invece, decide di scaricare Salvo, solo perché ha paura di morire. Zagaria manda un uomo a eliminare Nicola e a salvarlo è Agata, che quindi è ancora viva. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

LA SCELTA DI NICOLA

Carlo cerca di ottenere il perdono di Michele stazionando sotto il suo albergo e offrendosi di fargli da scorta. Alla fine il commissario perdona il ragazzo. Romano decide poi di partire per la Svizzera per trovare prove per far cadere le sue accuse. La squadra, invece, chiede un drone alla Finanza per seguire di nascosto Agata. Visentin, invece, si mette contro la De Simone per far proseguire il lavoro della squadra. Agata pensa intanto di ingannare il padre dicendogli di voler collaborare con lui. Zagaria finge di abboccare e ordina poi a Nicola di uccidere la ragazza. Sasso prova a opporsi, ma non fa cambiare idea al boss. Romano giunge a Ginevra e studia le carte che sembrano inchiodarlo. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

LA SQUADRA SULLE TRACCE DI AGATA

Romano è stato trasferito a Roma, mentre Laura viene avvisata da un’amica, la stessa donna che ha avuto da Agata il campione sottratto al cantiere, che un’esplosione ha distrutto proprio quel campione e le dice chi gliel’ha procurato. Zagaria vuole incontrare la figlia, che ha chiesto a Nicola di andarsene via. Chiara intanto è furiosa con Carlo, perché ha capito che è stato lui a dire alla polizia dove cercare la cravatta e il biglietto di Barbagallo. La De Simone vuole intanto fermare l’attività della squadra di Romano, ma Visentin non sembra essere d’accordo. Laura intanto incontra Agata e lo riferisce alla squadra: ha notato che sembra impaurita. Romano parla con il capo della Polizia, da cui si fa garantire che la sua squadra resterà operativa. Carlo, in preda ai sensi di colpa, raggiunge Michele e confessa di averlo tradito. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

SOTTO COPERTURA 2, ANTICIPAZIONI

Erasmo Genzini, intervistato per OM, racconta il suo ruolo di Sotto Copertura – La cattura di Zagaria. La seconda stagione della fiction tv, andrà in onda stasera con la sua ultima emozionante puntata verso le battute finali. Il giovane attore racconta Nicola, il suo personaggio: “Ho iniziato a prepararlo già dalle prime scene che ricevevo ai provini, con la presunzione che prima o poi avrei ricevuto tutta la sceneggiatura. Ogni battuta che leggevo di Nicola era un pezzo di storia in più che faceva parte della costruzione che davo al personaggio. La difficoltà più grande è stata quella di riuscire a rendere più comprensibile e autentico possibile il continuo e complicato dilemma che si forma in modo esponenziale durante il corso delle puntate nella testa di Nicola. L’amore per Agata o la fiducia per il Boss?”. Per Nicola, il ruolo del boss rappresenta quasi il suo “tutto”, anche oltre l’amore provato per Agata, interpretata da Alejandra Onieva che non parla l’italiano. L’attore quindi, racconta che all’inizio è stato difficile recitare con lei ma poi: “Poi fortunatamente ha avuto la possibilità di avere per un lungo periodo una coach che le insegnasse almeno le basi per poter vagamente capire e spiegarsi e devo dire che ci è riuscita alla grande”. Se siete curiosi di vedere finalmente il boss in manette, non perdetevi l’appuntamento finale con la fiction di Rai 1 questa sera. Chi avrà la meglio tra Zagaria e il Grande Fratello Vip? Lo scopriremo domani mattina con gli ascolti TV. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

Parla Erasmo Genzini

Questa sera andrà in onda l’ultima puntata della seconda stagione di Sotto Copertura – La cattura di Zagaria. Ci sarà una terza stagione? La Rai deve ancora comprendere se gli spunti della realtà potranno mettere in piedi la terza stagione aderente alla realtà così come è avvenuto già per le precedenti. Se vogliamo dare uno sguardo agli ascolti televisivi, la fiction TV è stata in grado di cavarsela egregiamente contro il Grande Fratello Vip, in onda sulla rete ammiraglia Mediaset. Il “problema” principale per la terza stagione, riguarda appunto i fatti da narrare. Nel frattempo, la seconda stagione è stata premiata anche dalla critica. Tra i volti nuovi, grande interesse per Erasmo Genzini, che nella fiction interpreta il giovane Nicola. Intervistato da optimaitalia.com, l’attore ha confessato cosa è significato per lui, calarsi nei panni del camorrista: “Più di tutto ha significato avere la possibilità di raccontare la vita di un camorrista, una di quelle che leggiamo sui giornali o che vediamo in tv, la differenza è che io ho avuto il privilegio di raccontare la parte buona che non siamo soliti vedere e leggere ma che esiste”. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

Differenze tra realtà e fiction

TV Sorrisi e Canzoni, con l’aiuto degli autori di Sotto Copertura, ha fatto mente locale su cosa è vero nella serie televisiva e cosa – di contro – è pura fiction. Michele Zagaria in televisione ha il volto di Alessandro Preziosi. La carriera da criminale del boss ha inizio negli anni ’80 e la sua latitanza è durata per ben 16 anni. Dopo l’arresto di Mario Iovine (la prima stagione di Sotto Copertura è basata su questo) nel 2010, lui è stato considerato il latitante più importante ancora in libertà. “È un uomo pieno di contraddizioni, feroce, ma anche abile e prudente, di cui abbiamo cercato di rintracciare un volto riconoscibile dietro al profilo di criminale efferato”, affermato gli autori. Dietro il nome di Michele Romano invece, si nasconde il vero volto e l’identità di Vittorio Pisani, vicequestore della squadra mobile di Napoli e oggi questore. Prima ha arrestato Iovine e poi Zagaria “distruggendo” di fatto, il temibile clan dei Casalesi. Stasera, la fiction giungerà finalmente alla termine con una cattura difficoltosa quanto desiderata. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

Nicola uccide Agata e salva il boss?

Sotto Copertura La cattura di Zagaria torna in onda oggi, 6 novembre, per l’ultima puntata di una mini fiction che ha tenuto incollati i fan di Rai1 allo schermo. Claudio Gioè è finalmente pronto a vestire i panni del suo Michele proprio per chiudere con successo questa sua nuova missione e metterà dietro le sbarre Zagaria sconvandolo nel suo bunker. E’ proprio da lì che cercherà di scappare il boss non senza l’aiuto di Nicola che nel promo appare insieme al suo capo lasciando credere al pubblico di aver, ancora una volta, seguito i suoi ordini uccidendo Agata rea di sapere tutto su di lui e di essere pericolosa. Sarà proprio grazie a lei che Michele metterà insieme i pezzi del puzzle scoprendo dove si trova il boss e arrestandolo? Le prime anticipazioni non rivelano ancora le sorti del personaggio interpretato da Alejandra Onieva, dovremo attendere stasera per scoprire cosa succederà? Clicca qui per vedere il video promo dell’ultima puntata.

Michele metterà le mani sul boss?

Oggi, lunedì 6 novembre 2017, dalle 21.25 circa andrà in onda la quarta e ultima puntata di Sotto Copertura – La cattura di Zagaria. La fiction TV con protagonisti Alessandro Preziosi, Claudio Gioè e Bianca Guaccero, intratterrà il pubblico con le sue battute finali. Dopo la prima stagione basata sulla cattura di Michele Iovine, si concluderà questa lunga parentesi televisiva che tanto ha catturato il pubblico da casa. Cosa succederà questa sera? Ecco le anticipazioni sulla trama. Romano è stato trasferito a Roma e così la sua squadra è andata nelle mani di Visentin. Francesco però, chiude i rapporti con la De Simone e si schiera con Michele verso la cattura di Zagaria. Le loro indagini quindi, andando avanti arrivano ad un punto preciso: Agata, sarà lei che li condurrà fino al boss? Il terribile Zagaria intanto, ha anche scoperto il tradimento di Agata e Nicola e così incarica l’uomo di ammazzare la donna senza pensarci due volte. L’uomo, diviso tra l’amore per Agata e la totale fedeltà al boss, dovrà fare una devastante scelta…

Nicola uccide Agata? La dolorosa scelta

Nicola quindi, minacciato dal boss Zagaria, farà l’unica cosa possibile per rimanere in vita… Questa sera, i telespettatori saranno alle prese con le battute finali di Sotto Copertura – La cattura di Zagaria. Nel frattempo Carlo, trova un aggancio per entrare in contatto con la persona attualmente più vicina al boss e costringerla a collaborare. Per compiere l’ultimo attacco verso la sua cattura però, l’intera squadra ha necessariamente bisogno dell’intervento di Romano che sta lavorando per smentire le accuse sulla sua persona e il su operato mosse proprio da Zagaria. Se trovasse la soluzione, i suoi uomini potrebbero fare irruzione nel bunker (già individuato) per catturare finalmente il perfido latitante. Alessandro Preziosi, ha regalato al pubblico una delle sue migliori interpretazioni, ecco perché, per l’attore napoletano sono arrivati molti complimenti anche da parte di critici televisivi ed esperti del settore. Dalle 21.25 in poi, andrà in onda l’ultimo appuntamento con la spinosa fiction che si concluderà con la cattura del boss.

Dal regista ad Alessandro Preziosi: le dichiarazioni sulla fiction

“Questa seconda serie è più complessa della precedente – ha confessato il regista intervistato da Vanity Fair – abbiamo avuto il coraggio di scavare più a fondo nei personaggi, nelle loro storie personali che si mescolano alla vicenda pubblica della caccia all’uomo, e abbiamo provato a restituire il mondo intorno a Zagaria, un uomo dal narcisismo esasperato che conduce i suoi traffici in un bunker. Noi siamo andati a girare in quel bunker”. Successivamente, è arrivato anche il parere di Alessandro Preziosi: “La preparazione è stata particolarmente ossessiva – ha raccontato l’attore – ne abbiamo parlato molto con il regista e gli sceneggiatori. Il rischio era l’emulazione di un atteggiamento tipicamente napoletano che poteva cadere nella macchietta. Ho cercato di stare allerta. Mi sono ispirato a Il sindaco del rione Sanità di Eduardo De Filippo e a Il camorrista di Tornatore, soprattutto alla strana intonazione della voce di Mariano Rigillo, il doppiatore di Ben Gazzara – continua Preziosi – Ho cercato di trasmettere verità attraverso le parole di Zagaria: mi convincevo che stavo dicendo le cose più giuste del mondo”. Non perdetevi stasera, l’ultima puntata di Sotto Copertura – La Cattura di Zagaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori