Magic in the Moonlight/ Oggi in tv su Rete 4: curiosità sul film di Woody Allen (19 dicembre 2017)

- Cinzia Costa

Magic in the Moonlight, il film in onda su Rete 4 oggi, martedì 19 dicembre 2017. Nel cast: Colin Firth e Emma Stone, alla regia Woody Allen. La trama del film nel dettaglio.

magic_in_the_moonlight_film
il film sentimentale in seconda serata su Rete 4

Una pellicola di genere commedia e sentimentale che è stata affidata alla regia di Woody Allen il quale ne ha anche esteso il soggetto e la sceneggiatura mentre la produzione è stata firmata da Letty Aronson con Stephen Tenenbaum, la casa di produzione che ha finanziato il progetto è la Perdido Productions e la distribuzione in Italia è stata eseguita dalla Warner Bros. Il montaggio del film è stato realizzato da Alisa Lepselter con la scenografia di Anne Seibel. La pellicola è stata prodotta negli Stati Uniti d’America nel 2014 con la durata di 97 minuti. Questo film ha ottenuto ai botteghini un successo abbastanza contenuto tant’è che in tutto il mondo ha incassato circa 50 milioni di dollari. Uno dei protagonisti è l’attore, doppiatore e scrittore britannico Simon Montagu McBurney nato a Cambridge il 25 agosto del 1957. La sua esperienza è iniziata abbastanza tardi in quanto ha esordito nel 2003 recitando nella pellicola Bright Young Things diretta dal regista Stephen Fry mentre l’anno seguente è stato scelto dal cineasta Jonathan Demme per far parte del cast di The Manchurian Candidate. Nel 2006 lo ritroviamo nel film capolavoro L’ultimo re di Scozia di Kevin McDonald e nel 2007 ha recitato al fianco di Nicole Kidman in La bussola d’oro per la regia di Chris Weitz. Tra gli altri principali film di cui ha fatto parte del cast ricordiamo Robin Hood diretto da Ridley Scott, Harry Potter e i Doni della Morte Parte 1, La Talpa, Mission Impossible Rogue Nation e Allied – Un’ombra nascosta.

WOODY ALLEN ALLA REGIA

Magic in the Moonlight, il film in onda su Rete 4 oggi, martedì 19 dicembre 2017 alle ore 23.15. Una pellicola di genere commedia e sentimentale che è stata prodotta nel 2014 negli Stati Uniti d’America per la regia di Woody Allen che ne ha scritto anche il soggetto e la sceneggiatura. Prodotta dalla Perdido Productions e distribuita nelle sale cinematografiche dalla Warner Bros la pellicola vede come principali protagonisti Colin Firth, Emma Stone, Simon McBurney, Hamish Linklater, Eileen Atkins e Marcia Gay Harden. Ecco la trama del film nel dettaglio.

MAGIC IN THE MOONLIGHT, LA TRAMA DEL FILM SENTIMENTALE

Howard preoccupato dall’arrivo nella propria famiglia di una medium molto bella di nome Sophie, decide di affidarsi ad un noto illusionista di livello internazionale di nome Stanley per capire se si tratta o meno di una ciarlatana. Sophie arriva dalla lontana America per aiutare una vedova a mettersi in contatto con il proprio marito recentemente scomparso. In realtà Sophie si fa immediatamente apprezzare sia dalla vedova affascinata dalla possibilità di potersi mettere in contatto con una certa frequenza col marito e sia dal figlio della vedova. Nello specifico, Sophie fa breccia nel cuore del ragazzo tant’è che i due iniziano una relazione amorosa che viene vista in maniera molto negativa da parte di Howard. Quest’ultimo è convinto che la falsa medium possa aver plagiato mamma e figlio e ben presto possa mettere le mani su una parte consistente del patrimonio familiare. Una volta arrivato Stanley nella residenza di famiglia, inizia ad investigare sul conto della donna imbattendosi in un paio di situazione che gli lasciando pensare come Sophie sia una delle tante ciarlatane che nel corso della propria carriera è stato in grado di smascherare. Tuttavia andando avanti con le sue personali indagini e soprattutto stando a contatto con Sophie, non solo arriverà a cambiare idea ma vedrà nascere tra di loro qualcosa di insospettibile, l’amore. Nonostante questo metta Stanley in difficoltà da un punto di vista etico, il famoso illusionista non riesce a reprimere questo forte sentimento per cui si lascia andare con tutte le conseguenze del caso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori