Luisa Ranieri / “I cambiamenti spaventano tutti, anche me” (Panariello sotto l’albero)

- Fabiola Iuliano

Ospite della serata di Panariello sotto l’albero, Luisa Ranieri parlerà del suo successo, della sua vita privata e dei progetti futuri. Appuntamento alle 21.25 su Rai Uno.

roberto_bolle_luisa_ranieri_la_mia_danza_libera_screenshot_2016
Roberto Bolle, assieme a Luisa Ranieri (Archivio)

Tra gli ospiti del secondo appuntamento con Panariello sotto l’albero c’è anche la bellissima Luisa Ranieri. L’attrice ha di recente rilasciato un’intervista a Repubblica, dove ha raccontato aspetti inediti della sua vita privata e non solo. In particolare, soffermandosi sulla nascita dei suoi figli e sui cambiamenti della gravidanza, ha rivelato: “i cambiamenti spaventano tutti e quindi anche me. Ho cercato di concentrarmi sulla bellezza dell’evento invece che sul corpo che cambiava. Dopo le gravidanze ho piano piano recuperato la forma fisica aiutandomi con alimentazione e sport”. Sul suo corpo e su come la fisicità sia importante nel mondo dello spettacolo, ha poi aggiunto: “penso che la taglia per molte donne sia ancora un incubo, anche perché i modelli che ci propinano sono quelli di donne che nella realtà non esistono, sostanzialmente adolescenti vestite da donne”. (Anna Montesano)

IL RAPPORTO COL SUO CORPO

Volto amatissimo del cinema e del piccolo schermo, Luisa Ranieri questa sera sarà fra gli ospiti della seconda e ultima puntata di Panariello sotto l’albero, il varietà di natale di Rai Uno in onda a partire dalle 21.25. L’attrice, che il prossimo 28 dicembre sarà nelle sale con la pellicola del regista Ferzan Ozpetek dal titolo “Napoli Velata”, è attualmente testimonial di un marchio di cosmetici molto noto, per il quale rappresenta il classico modello di bellezza italiana. Lei, però, assicura di avere un rapporto “abbastanza rilassato” con il suo aspetto, dal momento che la bellezza “è carisma, è fascino ma è soprattutto stare bene con se stessi”. E sui modelli imposti dalla società non sembra avere alcun dubbio, così come rivela in un’intervista a D.Repubblica: “Penso che la taglia per molte donne sia ancora un incubo, anche perché i modelli che ci propinano sono quelli di donne che nella realtà non esistono, sostanzialmente adolescenti vestite da donne”.

LA CARRIERA, IL SUCCESSO, LA VITA PRIVATA DI LUISA RANIERI

Dal teatro al cinema passando per il piccolo schermo: sono tanti i ruoli che Luisa Ranieri ha vestito nel corso della sua lunga carriera, costellata da una serie di successi che hanno avuto inizio con il debutto, nel 2001, nel film “Il principe e il pirata” di Leonardo Pieraccioni”. Fra i suoi ruoli più importanti ricordiamo quello nella mini serie diretta da Giulio Base “Maria Goretti” nel 2003 e quello dell’anno successivo, quando ha prestato il volto a Maria Callas per la fiction di successo dedicata a “Callas e Onassis”. Nel 2007 è stata nel cast della pellicola “SMS – Sotto mentite spoglie” di Vincenzo Saleme, mentre nell’anno seguente è stata fra i protagonisti delle miniserie dal titolo “O Professore” (regia di Maurizio Zaccaro) e “Amiche mie” (diretta da Luca Miniero e Paolo Genovese). Nel 2009 Pupi Avati la sceglie per “Gli amici del bar margherita”, mentre nel 2012 approda su Rai Tre per la conduzione di “Amore criminale”. Legata sentimentalmente all’attore Giuseppe Zingaretti dal quale nel 2011 ha avuto una figlia, l’attrice, nel 2014, è stata madrina del Festival del Cinema di Venezia, mentre nel 2016 ha prestato il volto alla protagonista nella fortunata fiction “Luisa Spagnoli”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori