LA PORTA ROSSA / Anticipazioni e diretta ultima puntata 22 marzo: Anna perdona Piras, Paoletto grazia Rambelli

- La Redazione

La porta rossa, anticipazioni ultima puntata 22 marzo 2017: Cagliostro scoprirà la verità? Vanessa viene interrogata dalla polizia, a causa della morte di Raffaele. Che cosa emergerà?

Porta_Rossa_Facebook_logo_2017 La porta rossa (foto da Facebook)

A La Porta Rossa, Eleonora lascia la città e avverte sua sorella di prestare attenzione a Vanessa, aggiungendo che creare un legame con i morti può diventare molto pericoloso. Piras raggiunge Anna in ospedale, lei ormai lo ha perdonato ed è pronta a riavvicinarsi. Cagliostro raggiunge Rambelli in ospedale e assiste al dialogo con Paoletto. Rambelli sembra volerlo provocare, ma lui non ci casca e mantiene la calma. Paoletto trova una foto nel portafoglio di Rambelli che lo vede in compagnia di un altro ragazzo diversi anni prima. Quel ragazzo al suo fianco non è altro che Jonas. Intanto Lorenzi riceve la visita della sua famiglia in prigione. Eleonora ha un’altra visione, questa volta con il fantasma di Alessandro. Cogliastro si domanda quale legame abbia Jonas con Rambelli e chiude la puntata con una perla, dicendo che “…non esiste una fine”. La puntata finisce così, con il solito alone di mistero che ha contraddistinto tutta la season.

Dopo l’incidente in casa con Rambelli, Anna viene portata in ospedale. Adesso l’anima della protagonista de La Porta Rossa esce dal suo corpo e riesce quindi a vedere Cagliostro. L’uomo si scusa per tutti ciò che è venuta a sapere sul suo conto. Anna vorrebbe restare con lui, ma il commissario le ricorda che ci sono tante persone che le vogliono bene e che fanno affidamento sui di lei e soprattutto che dovrà crescere la loro bambina. Il momento è molto triste, arriva il momento di salutarsi e Cagliostro chiede ad Anna di chiamare la loro figlia Vanessa. Anna sembra riprendersi, ora forse è fuori pericolo. Vanessa raggiunge subito la donna in ospedale, le svela di riuscire a comunicare con lui anche dopo che è stato ucciso. Anna però non è convinta e non crede a questo racconto, fino a che non le dice di sapaere che chiamerà sua figlia Vanessa. Anna capisce di non aver sognato: l’incontro con Cagliostro era reale.

A La Porta Rossa si apprende che Rambelli aveva scoperto attraverso Piras che Cagliostro si sarebbe recato al Porto Vecchio. Nella vicenda sarebbe coinvolto anche il Messicano, intanto Vanessa e Filip vengono interrogati da Stella e Paoletto. Anna sostiene che il corpo di Ambra Raspadori sia stato spostato da qualcuno, che era minacciato dal Messicano. Rambelli era andato al Porto Vecchio: è stato lui ad uccidere quest’ultimo e anche il commissario Cagliostro. Anna si sta confrontando proprio con Rambelli, che comincia ad innervosirsi. Lei pensa che l’assassino sia Piras, lui scopre che il magistrato quella notte si trovava sul luogo del delitto. Anna è determinata a fare luce sulla vicenda, Rambelli le chiede quali prove abbia a sostegno della sua tesi. “Troverò chi lo ha ucciso con o senza il tuo aiuto!” sbotta la donna, mentre la tensione comincia a salire. L’uomo impugna la sua pistola e alla fine preme il grilletto contro Anna. Piras sente gli spari e raggiunge l’abitazione…

I dubbi si cominciano a sciogliere a La Porta Rossa. E’ stato Rambelli ad uccidere Raffaele per far sì che il ragazzo non confessasse ciò che aveva fatto con il figlio. Anche il corpo di Ambra Raspadori è stata spostato per evitare che gli indizi riconducessero a casa sua. Si scopre che quando Raffaele ha fatto la telefonata dalla macchina, aveva contattato Rambelli, che con l’inganno riesce ad incontrarlo per un chiarimento. In realtà si tratta di una vera e propria trappola, dato che Raffaele viene costretto ad assumere la Red Ghost e quindi andare in overdose. Anna vuole incontrare Rambelli, lui pensa che la donna abbia scoperto qualcosa e che voglia indagare. L’uomo decide di incontrarla e sale da lei armato. Rambelli intanto continua a rivivere il ricordo di quella giornata, evidentemente la storia di Raffaele continua a tormentarlo e a non dargli pace. Come si evolverà la vicenda?

A La Porta Rossa, Piras svela ad Anna di aver architettato la sua sospensione per proteggerla. Vanessa è scomparsa, sua madre e la zia continuano a cercarla senza successo. Helke sta per partite, Piras la raggiunge per confessarle un segreto, ovvero di essere innamorato da sempre di Anna. Le racconta anche di aver osservato da vicino Cagliostro e di averlo seguito la sera in cui è morto perchè sapeva che sarebbe andato al Porto senza le autorizzazioni necessarie. Voleva fotografarlo per mettergli i bastoni tra le ruote, poi dice di essersi pentito subito dopo. Helke lo avvisa di aver già mandato la foto ad Anna. Cagliostro vede tutto e ascolta la conversazione. Per il Commissario, Raffaele è il nodo cruciale della vicenda: potrebbe aver dato ad Ambra una dose eccessiva e poi, preso dai sensi di colpa, ha tentato di vuotare il sacco. Vanessa vede Filip e gli chiede una mano per entrare nel profilo facebook di Raffaele.

La Porta Rossa si apre con un’inquadratura su Vanessa, che sta leggendo il libro che le ha regalato Filip. Intanto la Polizia ha trovato il corpo di Raffaele. Il Commissario Cagliostro pensa che Piras sia coinvolto direttamente nell’omicidio e probabilmente non ha tutti i torti. Il magistrato viene avvisato del ritrovamento del cadavere del ragazzo, intanto Anna ripensa all’ultima volta in cui ha visto Cagliostro, ovvero lo stesso giorno in cui ha saputo di aspettare un bambino. Eleonora spiega a Vanessa di aver raccontato a sua zia che entrambe vedono i morti. Vanessa non la prende per niente bene, sua zia le assicura non di essere arrabbiata. La ragazza viene a sapere di Raffaele, che sembra essere deceduto per ipotermia. Così si reca nel luogo del delitto, con la speranza di vederlo. Cagliostro la invita ad andarsene e concentra i suoi sospetti su Piras, ormai sotto la lente di ingrandimento del commissario.

Tutto pronto per l’ultima puntata de La Porta Rossa, la fiction che vede Lino Guanciale nei panni del Commissario Cagliostro. Un personaggio con una storia alle spalle alquanto affascinante, interpretato con originalità e carisma dal classe 1977. Nell’episodio che andrà in onda questa sera su Rai Due vedremo Vanessa e Filip ritrovare un po’ di serenità e stabilità dopo che Raffaele sembra essere uscito di scena. Anna non riesce a togliersi dalla testa la convinzione che il ragazzo scomparso sia legato alla storia di Ambra Raspadori, nel frattempo il Commissario Cagliostro ha una sua tesi e vuole andare fino in fondo per fare luce su questo mistero. Per il nostro protagonista l’unica persona che poteva essere presente nel luogo del delitto è Piras, anche per via dei legami con la famiglia di Raffaele. Anna si trova di nuovo in grave pericolo, Stella e Paoletto vengono a sapere che l’ultima persona ad aver avuto un contatto con Raffaele è Vanessa.

L’undicesimo e il dodicesimo episodio de La porta rossa andranno in onda questa sera, mercoledì 22 marzo 2017, su Rai Due a partire dalle 21.20. Vedremo Vanessa sconvolta per la morte di Raffaele e Anna sospettare che sia legata a quella di Ambra. Nel frattempo Cagliostro seguirà una sua pista e Diego scoprirà chi ha visto per ultimo Raffaele. Nell’episodio successivo vedremo Vanessa venire interrogata da Diego e Stella. La visione di Cagliostro ha avuto stando davanti alla porta rossa sta per compiersi e il suo assassino, con la pistola puntata su Anna, confessa di averlo ucciso e spiega anche perché. Vi ricordiamo che oltre a poter vedere La porta rossa sintonizzandovi su Rai Due, potrete seguire la fiction con Valentina Romani e Raniero Monaco di Lapio anche in diretta streaming sul sito di Raiplay.it, cliccando qui. (Aggiornamento di Linda Irico)

La porta rossa è stata davvero un grandissimo successo. Oggi assisteremo all’episodio conclusivo, ma nel frattempo non è mancato il commento della direttrice di Rai Fiction Eleonora Andreatta, che ha espresso tutta la sua soddisfazione nei confronti del prodotto. È stata “innovativo” il mix di generi che è andato a comporre La porta rossa, e le vicende personali dei protagonisti, in quell’aurea sovrannaturale, sono emerse in modo marcato e con chiarezza. Non a caso, ha sottolineato Andreatta, “ogni personaggio ha una profondità letteraria, grazie alla capacità di Carlo Lucarelli, insieme a Giampiero Rigosi, di creare intrecci e figure sfaccettate e sorprendenti. Le interpretazioni di Lino Guanciale, Gabriella Pession, Valentina Romani, e di tutto il cast, la regia coinvolgente di Carmine Elia, la musica, la fotografia che esalta l’ambientazione della storia di Trieste” ha aggiunto “sono tutti elementi che stanno rendendo La porta rossa una serie cult”. La direttrice di Rai Fiction ha sottolineato il record di ascolti ottenuto la scorsa settimana (quando con il 14.4% di share e 3 milioni e 399mila spettatori si è aggiudicata la serata) e ha anche fatto presente che la fiction è stata di recente premiata al Promax di Amsterdam in qualità di profitto più innovativo in tutta l’Europa. (Aggiornamento di Maria Ravanelli)

Vanessa e Filip finalmente vicino l’uno all’altro: i due giovani protagonisti de La porta rossa si sono guardati in faccia e non hanno più potuto negare i loro sentimenti, nonostante le evidenti difficoltà. Il grande passo è stato proprio di Filip che – dopo la confessione della ragazza – ha ammesso di crederle, non potendo convincersi che sia pazza (o peggio) bugiarda. Un bell’atto di fede, che ha fatto cadere il muro di difesa della medium. Ma c’è un fatto che potrebbe cambiare nuovamente le carte in tavola: la morte di Raffaele. Come è comprensibile, Vanessa rimarrà sconvolta dalla notizia e le sue reazioni potrebbero essere diverse: dopotutto, il bel rampollo triestino le aveva confessato di avere un segreto importante e terribile allo stesso tempo, anche se non aveva specificato di più. Se abbiamo imparato un po’ a conoscerla, è chiaro che anche Vanessa, nonostante il dolore, vorrà vederci più chiaro. Come mai Raffaele è morto? È come riuscirà a starle accanto Filip? (Aggiornamento di Maria Ravanelli)

La notizia della morte di Raffaele arriverà come un fulmine a ciel sereno: il primo a venirne a conoscenza sarà Piras, con una telefonata la mattina presto. Il magistrato rimarrà completamente sconvolto, decisamente incredulo di fronte a ciò che ha appena ascoltato, ma dovrà ricomporsi in fretta per raggiungere la scena del delitto. Cagliostro gli starà alle costole. La seconda ad apprenderlo – come mostrano le immagini di anteprima diffuse da RaiPlay – sarà invece Anna. La Mayer si sveglierà sul divano: si è addormentata lì la sera prima, leggendo un libro di Cesare Pavese. Accenderà la radio e tanti ricordi le torneranno in mente, anche quello del momento in cui ha rivelato alla sorella di aspettare un bambino da Leo. Il notiziario, ad un certo punto, darà il triste annuncio. Ultima Vanessa, al ristorante con la madre e la zia: la voce della televisione vicino alla porta della toilette la trafiggerà come niente prima d’ora, facendola crollare a terra in preda allo sconforto. Subito dopo, la giovane scapperà di corsa fuori dal locale (senza avvisare le due donne), ma per andare dove? Clicca qui per vedere la video anteprima dell’ultima puntata de La porta rossa da RaiPlay. (Aggiornamento di Maria Ravanelli)

Lo abbiamo visto poco, è vero: e di questo il pubblico de La porta rossa è dispiaciuto, dal momento che Andrea Bosca è un attore amatissimo nel mondo della fiction italiana. Stiamo ovviamente parlando del misterioso personaggio di Jonas, un personaggio un po’ meno misterioso dopo la puntata di sette giorni fa, ma che genere comunque interrogativi e ipotesi nei telespettatori che amano scambiarsi opinioni sui social network. Jonas, messo alle strette da Leo, gli ha raccontato la sua verità: a lui, la famigerata porta rossa non è mai apparsa. È rimasto in coma, e se il suo corpo è relegato ad un letto di ospedale, il suo spirito vaga sulla Terra proprio come quello di Cagliostro. I fans della fiction di Rai 2 credono però che Jonas non abbia raccontato proprio tutto: ci sarà qualche colpo di scena sul suo conto nel gran finale di questa sera? C’è chi ipotizza che possa essere il padre di Leo, altri il fratello, altri ancora pensano che possa essere un criminale a cui il nostro commissario ha sparato in passato. Vedremo quale sarà la verità è che ruolo avrà il personaggio di Andrea Bosca fino alla fine… (Aggiornamento di Maria Ravanelli)

Ultimo appuntamento sul piccolo schermo di Rai 2 con La porta rossa, la fiction con Lino Guanciale e Gabriella Pession che ha letteralmente rapito l’attenzione del pubblico. Tutto si risolverà stasera? Il punto di partenza sarà certamente l’inaspettata e cruenta morte di Raffaele, il giovane a cui Vanessa è stata sentimentalmente legata prima di conoscere Filip. Era chiaro che il ricco di Rampollo di Trieste nascondesse qualcosa: un terribile segreto, che ha portato Anna Mayer e tutti gli agenti della centrale sulle sue tracce. Un segreto legato alla Red Ghost, che ora – presumibilmente – si porterà nella tomba. Le anticipazioni rivelano che Stella e Paoletto si troveranno ad interrogare proprio Vanessa, dal momento che la ragazza conosceva Raffaele e ha avuto una storia con lui. Che cosa avrà da raccontare la giovane? Rivelerà le confessioni che il ragazzo le aveva fatto in piscina, seppure stringate? Leo sarà al suo fianco per aiutarla a gestire la situazione?

Dal momento che l’ultima puntata de La porta rossa è alle porte, ben presto il pubblico della seconda rete nazionale arriverà a scoprire chi è l’assassino di Cagliostro e chi minaccerà, dunque, Anna con una pistola. La scena è molto simile a quello che è successo con Lorenzi, sempre in carcere dopo essere stato individuato come la talpa che passava le informazioni al racket della prostituzione di Trieste. In quell’occasione, Anna ne è uscita incolume, ma in seguito Leo ha capito che non è ciò che stava aspettando: la Meyer, infatti, ha appeso all’albero di Natale il proiettile e Cagliostro ha capito che tutto avverrà dopo questo gesto della moglie. Il suo aggressore è ancora in circolazione, e – se i telespettatori hanno avuto modo di escludere diversi responsabili, dal momento che molti segreti sono venuti a galla – gli occhi sono ora puntati su un ultimo e insospettabile…

Cosa nasconde Piras, il magistrato collega di Anna? Alla fine, anche il personaggio interpretato da Ettore Bassi è finito sotto i riflettori e soprattuto ha attirato la curiosità dei telespettatori (che già lo tenevano d’occhio con sospetto dopo il suo bacio con la Meyer). Piras ha rotto con la fidanzata, che – qualche giorno dopo – è tornata a casa presumibilmente per riprendersi alcune delle cose che aveva lasciato. Qui, ha avuto la curiosità di aprire il computer di Piras, forse per capire se realmente era stata tradita dall’uomo, ma quello che ne è emerso è stato ben più interessante, specie agli occhi di Cagliostro. All’interno del PC di Piras il nostro commissario morto ha capito che il magistrato sapeva bene dove si trovsse Leo, poco prima di morire: sapeva anche che cosa gli sarebbe successo perché è stato lui ad ucciderlo? Quale è la verità?





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie