AL BANO/ Dopo l’ischemia: presto un film sulla storia d’amore con Romina Power?

- Emanuela Longo

Al Bano, le sue dichiarazioni dopo l’ischemia: la ripresa e il suo rapporto con la Chiesa. Confessioni shock sulla presenza di Satana che combatte pregando.

Albano_carrisi_wikipedia_2014
Al Bano: Ho paura per i miei figli

Un progetto teorico che presto tuttavia potrebbe vedere la luce: Al Bano sarà al centro di una pellicola cinematografica? L’ipotesi è stata discussa a lungo dal Leone di Ciellino San Marco e dall’ex moglie Romina Power. Così sottolinea la cantante e attrice durante un’intervista a OFF, in cui ha parlato delle sue ambizioni attuali. E riguardo al film? In merito Al Bano avrebbe le idee molto chiare: vorrebbe che ad interpretarlo fosse Tom Cruise. Una possibilità che secondo la visione di Romina non corrisponderebbe perfettamente alla personalità dell’ex marito. Per interpretare il suo ruolo, piuttosto, la Power preferirebbe puntare su un colosso del cinema hollywoodiano. Dustin Hoffman. In base alle ultime dichiarazioni di Al Bano, la pellicola si dovrebbe concentrare proprio sulla storia d’amore vissuta con Romina, una delle pagine più romantiche e belle della cronaca rosa italiana. Fantasticando, la Power ha manifestato invece il piacere di vedere Susan Sarandon nel suo ruolo. 

Nei giorni scorsi il cantante di Cellino San Marco, Al Bano Carrisi, ha destato nuovamente grande preoccupazione in seguito al ricovero d’urgenza per una lieve ischemia. Non era ancora passata del tutto la paura dell’infarto che lo aveva colto mesi prima della sua partecipazione all’ultimo Festival di Sanremo, che il celebre artista pugliese è stato nuovamente costretto ad uno stop. Da qualche giorno ha lasciato l’ospedale di Lecce nel quale è stato ricoverato in seguito a un’ischemia, ed ora Al Bano è già in netta ripresa. E’ lo stesso a dichiararlo in una recente intervista al settimanale Oggi, al quale ha commentato cosa gli è capitato negli ultimi mesi, quando a sua detta, il suo corpo gli ha presentato, all’improvviso, l’intero conto. “Quella che mi ha colpito in questi mesi è stata una tempesta perfetta, violenta e inaspettata”, ha dichiarato il cantante di Cellino. Per riuscire a superare le difficile prove alle quali Al Bano è stato sottoposto negli ultimi mesi, lo stesso ha rivelato come il coraggio e soprattutto il sorriso gli siano stati d’aiuto a combattere la paura. 

Nella nuova intervista a Oggi, Al Bano ha così parlato non solo della recente ischemia ma anche del modo in cui vive la fede, la quale convive perfettamente con le superstizioni contadine cui Al Bano è molto legato. Ma ha parlato anche di Satana e della Chiesa, del rapporto controverso con quest’ultima e di alcuni episodi della sua vita che hanno messo a dura prova la sua fede. Il cantante ha ricordato ad esempio quando gli fu impedito di tenere a battesimo il figlio di amici poiché divorziato. “La mia Chiesa è basata sul perdono, non concepisco che si impedisca a qualcuno di fare il buon cristiano per qualcosa che, come nel mio caso, ha subìto”, ha commentato, riconoscendo, in tal senso, la grande apertura di Papa Francesco. Eppure nel corso della sua esistenza, Al Bano ha anche dovuto attraversare una profonda crisi religiosa, soprattutto dopo la tragica scomparsa dell’amata figlia Ylenia: “Mi sono allontanato da Dio, ma mi sono accorto subito che così stavo male due volte, senza il conforto della preghiera, che unisce sempre a Lui”. Nei momenti più cupi, il cantante ha addirittura rivelato di aver avvertito la presenza di Satana, contro il quale ha dovuto lottare e continua ancora oggi a farlo: “Ogni volta, per difendermi, iniziavo a segnarmi con la croce e pregare, finché non lo sentivo allontanarsi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori