Keoma/ Su Rai Movie il film con Franco Nero: il regista Enzo Castellari

- La Redazione

Keoma è il film che andrà in onda su Rai Movie oggi, 6 marzo 2017, in seconda serata. Nel cast Franco Nero, William Berger, Olga Karlatos, Woody Strode e Donald O’Brien

logo_raiuno_28062016
Il film è in onda su Rai Movie in seconda serata

Enzo Castellari è stato un regista principalmente di film di genere, soprattutto western e polizieschi. I suoi film sono quasi esclusivamente prodotti a basso costo destinati a sfruttare filoni di successo, come appunto lo spaghetti western o il poliziottesco. Dopo il declino dei film di genere italiani Castellari si dedicò a film ispirati a Lo squalo. Nel 1981 diresse L’ultimo squalo, sequel non ufficiale del film di Spielberg che ottenne un grande successo negli USA, incassando oltre 18 milioni di dollari. Dopo la metà degli anni ’80 si dedica quasi unicamente alla regia televisiva. Il suo film Keoma del 1976 verrà trasmesso da Rai Movie nella seconda serata di oggi, lunedì 6 marzo 2017, alle ore 23.15.

Keoma è la pellicola che Rai Movie propone questa sera, lunedì 6 marzo 2017, in seconda serata alle 23.15. Si tratta di un film western del 1976 diretto da Enzo G. Castellari (Quel maledetto treno blindato, L’ultimo squalo, I nuovi barbari) ed interpretato da Franco Nero (Django, Letters to Juliet, Vamos a matar companeros), William Berger (5 bambole per la Luna d’agosto, Faccia a faccia, Oggi a te domani a me) e Olga Karlatos (Zombi 2, Purple rain, C’era una volta in America). Enzo Castellari considerava Keoma in suo miglior film. Nella Mostra del Cinema di Venezia del 2007 il film è stato incluso nella retrospettiva dedicata allo spaghetti western, genere di cui Keoma è forse l’ultimo grande film. Dopo la metà degli anni ’70 il genere cominciò infatti a declinare, la qualità ad abbassarsi e il pubblico, ormai cambiato, ad orientarsi verso prodotti diversi. Con Keoma Castellari tenta di portare una ventata di novità che rivitalizzi il genere, riuscendoci però solo in parte. Dopo il 1976 la produzione di western all’italiana cala spaventosamente, e le pellicole degne di nota si contano sulle dita di una mano.

Keoma (Franco Nero) è un pistolero in viaggio di ritorno dopo aver partecipato alla Guerra di Secessione. Quando giunge al suo vecchio paese scopre un gruppo di pistoleri che trasporta dei malati di peste in una miniera, dove vengono ammassati i moribondi. Fra di loro c’è anche una donna incinta, che dice di non essere infetta. Keoma la salva, e questa gli confessa che anni prima Coldwell, un ufficiale, aveva convinto tutti a vendergli le loro proprietà. Oggi Coldwell è padrone del paese e lo governa come fosse suo. In paese Keoma incontra George (Woody Strode), un suo vecchio amico oggi ridotto ad un alcolizzato. Quando va in visita da suo padre, Keoma scopre che i suoi fratelli fanno parte della banda di Coldwell. Il padre vorrebbe riportare ordine in città, ma ormai è troppo vecchio e stanco. Quando torna in paese Keoma scopre anche che la donna incinta da lui salvata è stata di nuovo presa e portata alla miniera. Quando arriva lì Keoma trova Coldwell insieme ai suoi fratelli. Il pistolero mezzosangue deve quindi scegliere se battersi per la vita della donna, altrimenti condannata a morire in mezzo agli appestati, oppure approfittare dell’offerta di lavoro di Coldwell e riunirsi ai suoi fratelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori