NCIS – Los Angeles 8 / Anticipazioni puntata 8 aprile 2017: in arrivo nuovi colpi di scena!

- Morgan K. Barraco

NCIS - Los Angeles 8, anticipazioni puntata 8 aprile 2017, in prima Tv su Rai 2. Kensi continua la riabilitazione, ma con pochi miglioramenti. La squadra scopre una terribile minaccia

ncislosangeles_facebook_2017 NCIS - Los Angeles 8, in prima tv su Rai 2

Cosa accadrà nella prossima puntata di NCIS – Los Angeles 8? Nel nono episodio, come si legge su Vinofilos, dopo che “il padre di Callen, Garrison (Daniel J. Travanti) viene ritrovato nella stanza d’ospedale di un paziente del NCIS durante un caso di avvelenamento da radiazioni, Callen lo deve portare dentro per interrogarlo e scoprire quanto sa. Inoltre, il team discute i loro piani per il Ringraziamento”. La serie in prima Tv assoluta su RaiDue riparte questa sera dall’ottavo episodio con la squadra che deve affrontare un caso davvero complicato che avrà come protagonista un ragazzo che si è appena laureato e che ha in piano di creare una pericolosa arma elettromagnetica, progettata per la Marina. Quello che c’è dietro questo compito è però molto più grande di quello che appare e costringerà la squadra a procedere con grande cautela.

Nella prima serata di oggi, sabato 8 aprile 2017, Rai 2 trasmetterà un nuovo episodio di NCIS – Los Angeles 8, in prima Tv assoluta. Sarà l’ottavo, dal titolo “Resistenze parallele“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: dopo aver dato la caccia ad uno squalo biando, un gruppo di persone scopre che all’interno dell’animale c’è il corpo di un uomo. L’NCIS viene incaricata di indagare sul caso e scopre che si tratta di Keith Larson, un analista dell’NSA. Callen (Chris O’Donnell) e Sam (LL Cool J) raggiungono i suoi colleghi, Bruce Carter (Ben Weber) e Jolene Towsend (Ashley Jones), ma mentre si stanno allontanando vengono presi di mira da un gruppo di uomini armati. Uno di questi viene eliminato e in seguito scoprono che il possibile collegamento con la cellula dell’ISIS che si troverebbe in Paese, si trova all’interno di una clinica di cura. Granger (Miguel Ferrer) rifiuta di inviare Deeks (Eric Christian Olsen) in missione, dato che deve pensare alla moglie, ed incarica invece Sam e Callen di introdursi nell’istituto. Intanto, Kensi (Daniela Ruah) sta facendo riabilitazione per le gambe, ma vorrebbe fare tutto troppo in fretta, soprattutto perché non riesce ancora a stare in piedi in modo autonomo. Mentre si trovano all’interno della clinica, Sam e Callen notano uno strano scambio fra due pazienti, ma in seguito Eric (Barrett Foa) e Nell (Renée Felice Smith) informano la squadra che non esiste alcuna indagine dei federali su una cellula dell’ISIS. Sam e Deeks raggiungono quindi i Carter prima che lascino il Paese e li trovano in possesso di diverse migliaia di dollari, oltre che ad armi e cellulari. Nel frattempo, Kensi fa un nuovo tentativo per alzarsi, questa volta da sola, ma cade a terra. Nell ed Eric scoprono invece che il gruppo armato che ha attaccato la squadra in precedenza, è collegato con Eduardo (Roberto Montesinos), il leader del cartello Banuelos. In più, Jolene Townsend ha condotto una ricerca sul cartello, ma non esita a scaricare la colpa su Bruce. Sam tuttavia scopre che la federale ha in realtà cercato di sottrarre dei soldi al cartello. In clinica, Callen entra in contatto con Gary Dill (Jed Rees), un analista dell’NSA, che in seguito gli rivela di essere stato raggirato da Larson e Jolene per il furto di diversi milioni di dollari del cartello messicano. Poco dopo, Callen nota che un gruppo di uomini travestiti da infermieri sta cercando di raggiungerli. Dopo aver individuato il gruppo armato, Sam e Callen arrestano i criminali, creando un diversivo con gli squali. Più tardi, Deeks raggiunge la clinica e scopre che Kensi si è fatta male, senza accorgersene. Visto che la fidanzata manifesta un forte sconforto per quanto sta vivendo, Deeks le propone di sposarsi, ma Kensi va su tutte le furie e rifiuta.

Nell’episodio 8×08 di NCIS: Los Angeles, la nostra squadra dovrà affrontare un nuovo caso, collegato con un attacco ai danni di uno studente appena laureato. Quest’ultimo inoltre sta svolgendo delle ricerche per creare un’arma elettromagnetica per conto della Marina. In seguito, durante le indagini la squadra scopre che in realtà l’aggressione è collegata direttamente ad una guerra a livello internazionale. Intanto, Kensi prosegue con molte difficoltà nella sua riabilitazione, ma sembra non riuscire a fare che passi avanti molto leggeri. Tutto questo si ripercuote ancora nella sua relazione con Deeks, che continua a tenere a debita distanza. Inizia anche a credere che sarebbe stato meglio morire, piuttosto che condurre una vita simile.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie