TWIN PEAKS 3/ Anticipazioni e news: una serie “disturbante” non per tutti, la recensione di Naso

Twin Peaks 3, anticipazioni del 21 maggio 2017. 25 anni dopo, Cooper ritorna nella cittadina del Nevada per riprendere in mano il vecchio caso. Riguarda Laura Palmer?

21.05.2017 - Morgan K. Barraco
twin_peaks_twitter
Twin Peaks 3, in prima Tv assoluta su Sky Atlantic

Il ritorno in tv di Twin Peaks 3, la serie cult di David Lynch che ha segnato una generazione e ridefinito un genere, è sicuramente il grande evento di quest’anno e se ne parla così tanto negli ultimi giorni che anche qualche neofita andrà a vedersela per poterla commentare con gli amici e non sentirsi troppo escluso. Sulle pagine de Ilfattoquotidiano.it, Domenico Naso mette però in guardia chi pensa di approcciarsi così a questa serie tv: “l ritorno di Twin Peaks farà letteralmente impazzire i fan del regista americano e chi, 25 anni fa, attendeva i nuovi episodi ogni settimana come i bambini attendono il Natale. Chi, invece, si avvicinerà all’estetica lynchiana per la prima volta, spinto dalla curiosità di scoprire cosa sarà mai, questo Twin Peaks, e incentivato dall’hype creata attorno a questo ritorno clamoroso, resterà assai deluso, non capirà nulla, probabilmente smetterà di seguire la serie dopo i primi due episodi. E forse è giusto così, perché non siamo di fronte a un prodotto per tutti. Per molti, forse, ma per tutti no. Perché David Lynch per tutti non lo è mai stato e non ha mai voluto esserlo”. Clicca qui per leggere tutto l’articolo.  [Agg. di Linda Irico]

Stanotte molti fanatici di Twin Peaks 3 si sono guardati in contemporanea i primi due episodi mentre altri stanno recuperando in queste ore attraverso canali non proprio ortodossi. La maggior parte dei telespettatori però aspetterà venerdì 26 maggio per vedere il revival della serie cult incentrata sulla morte dell’ormai celebre Laura Palmer che rivelava i suoi segreti e quelli di coloro che le stavano attorno. Per tutti quelli che attendono venerdì per vedere Twin Peaks 3, ora il vero incubo sono però gli spoiler e su Twitter si susseguono i cinguettii di coloro che cercano di evitarli a tutti i costi: “Tenetemi lontana dagli articoli su #twinpeaks perché se no da qui a stasera mi spoilero tutte e due le prime puntate”, “Per ora mi arrendo e vado a letto, ma il primo che mi spoilera #TwinPeaks domattina lo spedisco nella Loggia Nera”, “Il primo che spoilera #TwinPeaks fa la fine di Laura Palmer.”. [Agg. di Linda Irico]

L’atteso debutto di Twin Peaks 3 è avvenuto questa notte alle 3.00 ora italiana, su Sky Atlantic in simulcast con Showtime, anche se Sky nei giorni scorsi aveva erroneamente rilasciato in anticipo i due episodi. Chi non è riuscito a correre subito a vederli però ha aspettato stanotte per seguire la diretta americana e sui social hanno iniziato già comparire i commenti dei fans più accaniti, quelli che non sono riusciti ad aspettare il 26 maggio per vedere la serie in italiano e in prima serata. Stando alle loro parole, il regista è riuscito a ricreare le stesse atmosfere, proprio come volevano i telespettatori: “Nottata a guardare il nuovo #twinpeaks. Puro Lynch, senza filtri, quindi non per tutti. E Laura Palmer è morta, ma anche viva”, “#twinpeaks soggettiva della macchina su strada notturna, tempo che si ripete ed è subito Lost Highway”, “È lo stesso #TwinPeaks di più di 25 anni fa. Stessa caratterizzazione, stesso poco senso e stesso rimango incollata perché è così surreale”, “La stagione promette veramente bene. Queste due ore le riassumo con una parola: arte #twinpeaks”. Clicca qui per vedere tutti i tweet.  [Agg. di Linda Irico]

A poche ore dal debutto notturno di Twin Peaks 3 sono tante le domande che affollano le menti dei fan italiani. A partire dal piccolo errore commesso da Sky Atlantic di pubblicare nella sezione On Demand i primi due episodi della serie più attesa dell’anno. I telespettatori più fortunati hanno quindi potuto già visionare la premiere anzitempo, cogliendo la palla al balzo di quello che è a tutti gli effetti un errore più che positivo. Che cosa succederà quindi in Twin Peaks 3? Come già annunciato dal regista David Lynch, il primo episodio fornirà una sorta di recap che ci introdurrà a passo spedito nella nuova trama e che fornirà alcune risposte rimaste inespresse. Che fine ha fatto l’agente Cooper? In seguito alla sua unione con il terrificante Bob, l’agente speciale dell’FBI è rimasto confinato nella Loggia Nera per tutti questi 25 anni. Ovviamente in ottima compagnia: il Gigante, il Nano e Laura Palmer. Saranno proprio i tre alleati di un tempo a fornire l’indizio utile a Cooper per uscire dalla dimensione in cui si trova. L’agente ci verrà inoltre mostrato in due versioni: quella classica e quella “demoniaca”. Bob infatti continua a muovere il corpo fisico dell’agente e lo spinge a compiere ciò che più gli aggrada. Ovviamente gli omicidi sono al primo posto. [Aggiornamento a cura di Morgan K. Barraco]

Un cast di tanti volti noti e tantissimi personaggi interpretati da grandi guest star: sono tante le sorprese che regalerà la terza stagione di Twin Peaks, in arrivo in Italia con la messa in onda di Sky Atlantic in contemporanea con la programmazione americana di Showtime. Tanti personaggi del panorama televisivo e cinematografico hanno preso parte alla terza stagione, accettando di partecipare a quello che potrebbe essere definito il progetto più ambizioso della carriera di David Lynch. Da Naomi Watts a Tim Roth, fino alla “nostra” Monica Bellucci, che dovrebbe prendere parte a un solo episodio. Ci saranno anche Jim Belushi, il cui ruolo è “misterioso”, Laura Dern, che potrebbe interpretare Diane, da sempre ignota interlocutrice dell’agente Cooper. Una delle new entry più attese è Amanda Seyfried. Ci sarà anche Josh McDermitt, conosciuto per il loro di Eugene in The Walking Dead. Attesa anche Madeline Zima, che interpretava la più piccola dei figli di Maxwell Sheffield nel cult La Tata. [Agg. di Redazione]

Il debutto è avvenuto ma Twin Peaks 3 non è rimasto un mistero fino alla messa in onda americana di Showtime. Ebbene sì, dopo 25 anni di attesa e tanto mistero (Dadiv Lynch non ha voluto nemmeno rilasciare un trailer ufficiale per non mostrare scene inedite), ecco che Sky la fa grossa mettendo online i primi due episodi. I fortunati che sono riusciti a scaricarli li hanno visti oltre dieci ore prima la messa in onda americana ma chi non lo ha fatto? Niente paura. La serie è andata in onda questa notte, alle 3.00 ora italiana, su Sky Atlantic in simulcast con Showtime, ma quanto dovremo attendere per gli episodi italiani? I primi due episodi del revival di Twin Peaks andranno in onda in italiano il 26 maggio in prima serata e subito dopo in replica anche su Sky Atlantic+1 prima di finire di nuovo sulla piattaforma ondemand.

Al via uno dei momenti più attesi dai telespettatori. Oggi, domenica 21 maggio 2017, debutterà su Showtime (USA) la serie cult Twin Peaks 3, in prima Tv assoluta. Il ritorno di David Linch e Mark Frost, che troveremo di nuovo alla regia, riporterà sul piccolo schermo l’intero cast, per una delle reunion più acclamate di quest’anno. I fan italiani potranno assistere alla messa in onda dei primi due episodi grazie a Sky Atlantic, che trasmetteranno in contemporanea USA i primi due episodi, a partire dalle 3 della notte fra oggi e domani, 22 maggio. Il mistero di Laura Palmer e dell’intera cittadina di Twin Peaks hanno già catturato l’attenzione del pubblico mondiale, fra addi e ritorni.

Fra i più applauditi, David Duchovny rivestirà nuovamente i panni dell’agente speciale Denise, il volto con cui lo abbiamo conosciuto nelle prime due stagioni della serie Tv. Il suo personaggio, che all’epoca fece arricciare il naso ed allo stesso tempo sorridere, è rimasto nei cuori dei fan ancora prima che nascesse il famoso agente Fox Mulder, in X Files. L’addio più grande riguarda invece l’attore Miguel Ferrer, stroncato da un brutto male e conosciuto per il suo ruolo dell’agente speciale Albert Rosenfield. L’artista era inoltre parte del cast più longevo di NCIS: Los Angeles. A guidare le fila della trama, oggi come allora, sarà l’agente Cooper e l’attore Kyle MacLachlan. Dopo aver militato nei panni del villain in Agents of SHIELD, quali cambiamenti ci mostrerà grazie al suo ruolo? A Cooper era stato inoltre affidato il ruolo di conduttore, non solo per le indagini delle autorità sui misteri della cittadina di Twin Peaks, ma anche per il gran finale. E’ infatti l’agente Dale ad assumere le sembianze umane del famigerato BOB nel finale della seconda stagione: che cosa dovremo aspettarci invece in questa nuova trama?

Grazie ai rumors ed agli speciali, possiamo già avere un quadro generale di ciò che avverrà nei nuovi episodi di Twin Peaks 3. In particolare, l’attore Kyle MacLachlan ha avuto modo di parlare del suo personaggio in un’intervista di Variety, in cui ha sottolineato come il suo arrivo nel cast, negli anni ’90, sia stato un momento di incontro con la creatività propria del genio di David Linch. Il regista è infatti solito agire lungo diverse strade, spesso incomprensibili agli occhi degli stessi attori dello show. A distanza di 25 anni dalla conclusione delle precedenti stagioni, MacLachlan si è dichiarato felice di poter lavorare ancora con Lynch e di scoprire per primo quali mutamenti subirà il suo personaggio. Ritroveremo Cooper sensibilmente invecchiato, così come tutti i protagonisti e personaggi secondari. L’agente speciale dovrà riprendere di nuovo le redini del mistero di Twin Peaks, come cristallizzato laddove lo avevamo lasciato.

Ci sarà un nuovo omicidio oppure Cooper scoprirà che il caso non si è ancora chiuso? Ci saranno inoltre volti nuovi nel cast, fra cui Monica Bellucci, fortemente voluta da Lynch per la sua bellezza e professionalità. Si aggiungono inoltre alla big family anche gli attori Naomi Watts, Chrysta Bell, Robert Knepper e Jim Belushi, a cui si affiancheranno Amy Shiels e Tim Roth. I pochi indizi che possiamo avere riguardo i primi due episodi di Twin Peaks 3 sono offerti da altrettanti teaser e trailer. La maggior parte delle immagini dei due video riprendono in realtà molti momenti vissuti nelle precedenti stagioni, a partire dalla morte di Laura Palmer (Sheryl Lee). L’indizio indica forse che Cooper ritornerà ad approfondire il caso oppure è un omaggio ad uno dei volti storici dello show? I rumors parlano in modo particolare di un omicidio su cui dovrà concentrarsi Cooper, una scena girata nel deserto del Nevada ed in cui in qualche modo ritroveremo Laura Palmer. Anche nel suo caso ci saranno diversi cambiamenti, a partire dalla chioma rossa che sostituirà la ben nota capigliatura bionda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori