PLATINETTE / La trasformazione in Goku di Dragon Ball, foto (Selfie 2-le cose cambiano)

- Dario Ghezzi

Platinette entra nella scuderia di Selfie 2- Le cose cambiano, il programma condotto da Simona Ventura. La showgirl è sempre al centro di critiche e si distingue per i pareri irriverenti

platinette2017
Platinette

Tra i personaggi più simpatici di Selfie, le cose cambiano 2 c’è anche Platinette. L’artista ha fatto sorridere tutti quando sui social network ha postato una foto che la vede in versione Super Sayan. Indossa infatti una specie di parruccha gonfiabile che per un momento la trasforma in Goku personaggio del noto anime giapponese Dragon Ball. Nel commento Platinett scrive: “Se mi crolla la cofana ne ho una di riserva. Goku è in me”, clicca qui per la foto e per i commenti dei follower. Di sicuro Platinette è uno dei personaggi più amati dal pubblico che riesce a farsi della grandi risate grazie a lei, ma anche a riflettere perché è sicuramente protagonista di argomentazioni anche molto profonde e che portano a capire diverse situazioni della vita. Staremo a vedere poi quale sarà anche la risposta sui social network. (agg. di Matteo Fantozzi)

Platinette fa parte della giuria “fissa” di Selife – Le cose cambiano, il programma condotto da Simona Ventura che stasera torna in onda con la seconda edizione. In giuria con Platinette ci saranno anche Alex Belli, Pamela Camassa e Tina Cipollari. Insieme a quest’ultima Platinette ha dato vita a un divertente siparietto che troviamo anche sulla sua pagina Facebook. Nel video vediamo le due protagoniste del programma dare appuntamento a stasera, perché le cose cambiano “e si vede”, come aggiunge Platinette guardando la collega dall’alto al basso. Per l’occasione Platinette diventa “Pla”, mentre Tina assume un’aria francese facendosi chiamare “Tinette” per completare il gioco di parole. Clicca qui per vedere il video. (Aggiornamento di Linda Irico)

E’ sicuramente uno dei personaggi televisivi più irriverenti e discussi da vent’anni a questa parte e continua ad essere apprezzatissima dal pubblico. Stiamo parlando di Platinette, al secolo Mauro Coruzzi, che in ogni apparizione sul piccolo schermo non fa altro che far parlare di lei. Anche a Selfie, nel ruolo di giudice darà il meglio di sè. Ad esempio, il 30 aprile Platinette è stata al centro di una lite con Elettra Lamborghini, la famosa ereditiera, che ha preso parte al Grande Fratello Vip spagnolo discutendo con tutti gli altri concorrenti. Platinette ha accusato Elettra di ostentare la sua ricchezza e ha cercato di spingerla a essere più umile, invitandola a dedicarsi a un po’ di filantropia Tuttavia, i toni sono trascesi quando Elettra non è sembrata intenzionata a sottostare alle accuse di Platinette e ha ribadito che non è di certo colpa sua se è ricca. Platinette ha messo in dubbio perfino il fatto che Elettra conoscesse il significato del termine filantropia e l’ha accusata di essere ignorante “come una capra”. Quindi, tra le due si è accesa una vera e propria discussione con Karina Cascella e Francesca De Andrè dalla parte di Platinette contro Elettra.

In una recente intervista nel salotto di The Real, Platinette ha parlato di un dramma della sua adolescenza. All’età di diciassette anni, la sua fidanzata è rimasta incinta ma entrambi decisero di non tenere il bambino. Planitte ha confessato di provare ancora un senso di colpa profondissimo per quanto accaduto. Si è reso conto che ogni decisione va ben ponderata perché comportano sempre delle responsabilità che ti assalgono. La showgirl ha quindi ripercorso quegli anni della sua vita, quando era “fuori dalla normalità”, in un periodo in cui non sapeva esattamente cosa stesse diventando. Così, lui e la sua fidanzata hanno deciso di non affrontare la situazione che avrebbe scombinato sicuramente la propria esistenza.

Ha preso parte per molti anni nella fase finale del programma Amici di Maria De Filippi e così, intervistata da Tv Talk, ha deciso di dire la sua su quanto accaduto con Morgan. Secondo lui, il cantante dei Blu Vertigo ha completamente fallito nel suo ruolo di insegnante ed ha ammesso come avere cultura musicale non significhi, di riflesso, saperla insegnare e che Morgan non lo sa fare. “Non si possono costringere i ragazzi a conoscere Tenco, con tutto il rispetto possibile per lui[…]. Ci vuole un territorio comune in cui l’insegnante arrivi all’allievo e non pensare che siccome i ragazzi rifiutino certi generi siano indisciplinati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori