THE BLACKLIST 3/ Anticipazioni puntata 8 maggio 2017: chi vuole uccidere Liz?

- Morgan K. Barraco

The Blacklist 3, anticipazioni puntata 8 maggio 2017, in prima Tv su Rai 2. Tom riesce a catturare Karakurt, Dembe interviene prima che Vargas uccida Red. 

theblacklist_jamesspader_01_facebook
The Blacklist

Nella seconda serata di oggi, lunedì 8 maggio 2017, Rai 2 trasmetterà due nuovi episodi di The Blacklist 3, in prima Tv per le reti in chiaro. Saranno il terzo ed il quarto, dal titolo “Arioch Cain” e “Sir Crispin Crandall“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove eravamo arrivati la settimana precedente: Ressler (Diego Klattenhoff) rifiuta l’aiuto di Tom (Ryan Eggold) per Liz (Megan Boone), che in quel momento si sta rigendo verso l’Iowa per Red (James Spader). Il blacklister la informa che intende rubare i dati all’Industria Verdant, che lavora in un progetto segreto sulla modifica genetica dei semi. Mentre Aram (Amir Arison) segue le loro tracce, Red e Liz scoprono che Dembe (Hisham Tawfiq) non si è presentato all’apuntamento: si trova infatti nelle mani di Solomon. Il criminale non esita a torturare anche Vargas (Paul Reubens) pur di farlo parlare, mentre Red scopre che la persona che ha i dati della Verdiant è fuggito con Costa (Gabriel Sloyer). Lo stesso nome viene individuato anche dalla task force, ma arriverà quando Red e Liz hanno già recuperato i dati dalla cassaforte. L’ex agente riesce anche a contattare Ressler in segreto, ma l’agente si rifiuta di aiutarla.

Nel frattempo, Samar (Mozhan Marnò) capisce che i semi modificati servono in realtà a diffondere un’epidemia globale, ma la task force riesce ad arrestare il criminale. Red invece invia un messaggio al Direttore tramite Susan Hannover (Cindy Katz), mentre Cooper decide di ingaggiare Tom per una missione importante. Red e Liz chiedono ad Aram di rintracciare una donna per loro: il Djin, un essere vendicativo che realizza i desideri di vendetta dei suoi clienti.

Cooper chiede invece a Tom di individuare Karakurt (Michael Massee), l’unico in grado di riabilitare Liz, ma visto che il criminale ha cambiato volto, dovrà infiltrarsi in un’organizzazione segreta. Intanto, Solomon minaccia di uccidere la figlia di Dembe, ma il braccio destro di Red riesce a liberarsi. Il blacklister invece chiede a Liz di non contattare Tom, che in quel momento si trova nel loro ristorante preferito ad attendere invano una sua chiamata. Visto l’interesse di Red al Djin, Samar e Ressler iniziano ad indagare sul suo conto, risalendo fino al figlio di un magnate arabo rapito poco prima, Hamid Soroush (Omar Koury). Anche se Liz riuscirà ad avere un incontro con il Djin il giorno seguente, Red ed i suoi uomini la perderanno di vista. Mentre Dembe fugge con Vargas, Red chiede al Djin di consegnargli tutti i suoi contatti in cambio della libertà. La task force riuscirà a raggiungerli per altre strade, ma arriverà proprio nel momento in cui il blacklister si sta già allontanando.

Red scopre che Arioch Cain, un blacklister, ha messo una taglia su Liz per via della strage ad Orea. La task force è invece costretta a collaborare con Katsiopulous, il direttore della CIA. Intanto, Tom continua a lavorarsi Asher per raggiungere Karakurt e portarlo alla base, ma è costretto ad uccidere un uomo pur di salvare il contatto. Dembe scopre invece che Vargas è corrotto e complice di Solomon, ma riesce ad intervenire prima che uccidano Liz. Solomon tuttavia riuscirà a fuggire. Per riuscire a capire chi vuole catturare Liz, Red decide di inscenarne la morte e scopre che Arioch è collegato con uno degli agenti uccisi durante il bombardamento.

Red viene informato che un consulente del direttore della CIA, Andras Halmi, è scomparso nel nulla. Risale fino ad un miliardario, Sir Crispin Randall, che si scopre aver rapito tutti i geni del Paese nel tentativo di salvare i geni migliori da una possibile estinzione della razza umana. Red riesce comunque ad individuarlo e ad aprire la valiggetta che il Direttore ha nascosto in un caveau segreto, sottratti in precedenza alla Congrega. Nel frattempo, Tom è costretto a partecipare a degli incontri di boxe clandestina, ma dovrà uccidere il suo avversario. Questo gli permetterà tuttavia di riuscire a catturare Karakurt ed a riportarlo in città perché dica la verità su Liz.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori