MAX LAUDADIO/ Interpreterà il brano “Liberi” (Con il cuore, nel nome di Francesco)

- Francesca Pasquale

Il conduttore Max Laudadio è tra i grandi protagonisti del programma benefico Con il cuore, nel nome di Francesco in onda su Rai 1 per la conduzione di Carlo Conti.

logo_rai_1_2017 Il film in onda su Rai 1

L’Italia è un Paese che dinnanzi alle difficoltà, alle tragedie ed al dolore sa trovare una invidiabile unità che permette di ottenere grandi risultati. Un tratto caratteristico del nostro amato Stivale che trova conferma nelle tante iniziative benefiche che costantemente vengono organizzate come nel caso del concerto Con il cuore – Nel nome di Francesco, in onda questa sera su Rai 1 con diretta da Assisi. Una raccolta fondi diventata ormai appuntamento fisso del palinsesto televisivo della Rai che vedrà questa sera nell’edizione 2017 tanti volti noti della musica dare il loro contributo per una giusta causa. Tra l’altro sono attesi anche personaggi che a prima vista non sembra aver nulla a che fare con la musica come nel caso del conduttore televisivo ed inviato di Striscia la notizia, Max Laudadio.

In realtà Laudadio è uno che la musica c’è l’ha nel sangue soprattutto se si tratta di fare del bene a chi necessita di supporto sia dal punto vista fisico che etico. Come lo stesso artista ha reso noto in queste ore sui propri account social, sarà presente alla manifestazione per interpretare il brano Liberi. Infatti nella didascalia del post pubblicato si legge “Sabato 10 @RaiUno! Canterò ‘Liberi’ un brano scritto per dare amore e speranza.. perché così si trova la felicità!”.

Laudadio come del resto confermano i suoi servizi mandati in onda nel corso del tg satirico Striscia la notizia, si occupa spesso e volentieri di questioni rilevanti per la comunità. Ad esempio è uno dei punti di riferimento dell’iniziativa ambientale Spazzatura Kilometrica sulla quale ha sottolineato a radio R101: “Un’occasione da non perdere, un gioco ecologico divertente per dare il proprio contributo alla salvaguardia della natura. Una gara capace di stimolare una sana competizione, due ore da passare con la famiglia, con gli amici o con i colleghi. Insomma, non potete mancare!”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie