LINEA DI SEPARAZIONE / Anticipazioni seconda puntata e diretta prima: la divisione dei terreni (mini-serie)

- Morgan K. Barraco

Linea di separazione, anticipazioni del 25 agosto, su Rai 3. Che cos’è successo il giorno dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale? Il racconto del regista Alexander Dierbach. 

logo_rai_3_2017
Maria Teresa d'Austria in onda Rai 3

LINEA DI SEPARAZIONE, ANTICIPAZIONI ULTIMA PUNTATA

Domani sera 26 agosto 2017 andrà in onda su Rai 3 la seconda ed ultima puntata della miniserie tedesca “Linea di separazione”. Questa seconda puntata vedrà come protagoniti indiscussi i due innamorati Anna e Friedrich che, mentre tutti cercheranno il più possibile di andare avanti con le loro vite, tenteranno di trovare un modello da seguire per rinascere dall’orrore portato dal nazismo. Le anticipazioni ci dicono che i due si imbatteranno nel comunismo, a causa dell’arrivo in Germania delle truppe sovietiche nel 1945, e che troveranno in esso il modello che loro credono potrà portarli alla rinascita. Sarà davvero così? Il comunismo può essere la risposta per questi due giovani delusi dal passato e dal loro paese? Scopriamolo assieme sempre su Rai 3, clicca qui per seguire con noi la diretta e leggere tutte le anticipazioni!

LINEA DI SEPARAZIONE, DIRETTA PRIMA PUNTATA

Gli ideali comunisti che Friedrich sta sostenendo sempre di più, porteranno Anna ad essere privata di tutta la sua proprietà e ad essere deportata in Russia. La questione genera non poche tensioni tra i due giovani, che si trovano divisi negli ideali con i quali vogliono affrontare il futuro. La ragazza decide di lasciare tutto ed andarsene con i suoi nonni per non essere deportata. Liesbeth incontra finalmente Luther, tornato dalla sua ricerca dei genitori, e così racconta che davanti al campo c’era la scritta “Il lavoro rende liberi”. Mentre è in viaggio con i suoi nonni Anna decide di tornare indietro e andare da Hilde, che le ha detto che ha un piano. Friedrich intanto è triste per la partenza di Anna e per il fatto che i suoi ideali l’abbiamo costretta a fuggire. I sovietici iniziano ad deportare i primi tedeschi dal villaggio di Tannbach. Dopo le deportazioni i sovietici suddividono i terreni in lotti tra i diversi cittadini della zona, come prevede la nuova legge comunista. 

L’ARRIVO DEI SOVIETICI

La madre di Oarst decide di non aiutare il figlio, anche se si vergogna di pensare che suo figlio non merita di salvarsi. Così la donna denuncia il figlio, che viene quindi catturato dagli americani. Intanto in paese il conte aggredisce il capo degli approvvigionamenti, perchè è venuto a sapere che è stato lui a portare le SS in paese e quindi è stato lui a causare la morte di sua moglie. Gli americani lo portano dunque da loro e gli dicono che lui non ha nessun diritto di prendersela con quell’uomo, perchè anche lui ha contribuito all’orrore portato da Hitler. Così decidono di portarlo in un campo di internamente, quindi Anna rimane sola nella loro tenuta. Tra Anna e Friedrich continua ad esserci molto feeling, tanto che arriva l’atteso bacio fra i due. Arriva poco dopo la notizia dell’arrivo dei sovietici, tanto che gli americani decidono di ripiegare. Anna cerca di convincere il generale americano a non abbandolarli con i russi, che sicuramente vorranno vendicarsi dell’invasione. I sovietici infatti, appena arrivano, fucilano una famiglia intera, compresi i bambini, perchè trovano in un cassetto la foto di Hitler. Il neonato però lo prendono con loro e lo affidano a Liesbeth. Passano quattro mesi e arriviamo così al novembre del 1945: a Friedrich viene chiesto di aiutare i sovietici a creare un nuovo piano per la Germania e il ragazzo inizia ad appassionarsi ai valori comunisti. Al matrimonio di Teresa si presenta il francese, vero padre del figlio, ma il marito della donna lo vede assieme. Finalmente torna in paese Luther, che gioisce nel rivedere il suo amico Friedrich. 

IL CAPO DELLE SS E’ VIVO

Mentre nel villaggio tutti stanno cenando, arriva dalla radio la notizia che Hitler è morto. Questo ovviamente suscita profondo dolore da parte dei nazisti e profonda gioia da parte degli americani e degli altri nazisti che non vedevano l’ora di essere davvero liberi. Mentre il paese festeggia Anna si arrabbia con il padre, perchè lui non le vuole parlare della morte della madre. Uno dei ragazzi di Berlino decide di andare a trovare i suoi genitori. Così Liesbeth, che si occupa di suo figlio Friedrich e anche di lui come se fosse suo figlio, decide che al ritorno di Luther se ne andranno dal paese. Gli americani raccolgono tutti gli abitanti della zona per mostrare loro i video fatti nei campi di concentramento liberati. Le immagini terribili suscitano dolore profondo in tutti, ma indignazione presso i nazisti, che rimangono fermi nelle loro idee. Anna pensa che anche il padre abbia commesso quei crimini, ma il conte le risponde che lei non può capire e così la manda in camera sua. Il capo degli approvvigionamenti parla con il figlio, indignato delle azioni commesse dall’idolo di suo padre. Si scopre che Orst, il capo del gruppo delle SS giunto all’inizio in paese, è ancora vivo e cerca l’aiuto di sua madre per scappare, ma lei gli dice che deve costituirsi.

L’INCONTRO DI LIESBETH E IL CONTE

Il giorno dopo al loro arrivo gli americani portano via tutti gli uomini giudicati nazisti e fortunatamente Liesbeth riesce a salvare i suoi due figli dall’esser portati via. Il conte viene portato davanti ad un generale americano, il quale lo manda via dicendogli di utilizzare la sua terra per dare da mangiare al paese. Anche Liesbeth e il conte si incontrano finalmente, perchè lei è una sarta e si trova ad aiutarlo a sistemare il suo vestito per il funerale della moglie. Anna intanto ha iniziato a distaccarsi dal padre, poichè lo vede come il responsabile della morte di sua madre. Durante il funerale della contessa Anna se ne va e si rifugia nella chiesa vicina, dove la raggiunge Friedrich. Il ragazzo cerca di farle capire che suo padre non è il responsabile della morte della madre, perchè non avrebbe potuto fare niente davanti alle SS. Uno dei responsabili nazisti della zona si reca dagli americani, fingendo di non essere quello che era e proponendosi come qualcuno che potrebbe aiutarli a gestire il territorio. Gli americani capiscono bene che l’uomo è nazista convinto ma capiscono anche gli può tornare molto utile. Vediamo anche in parallelo la storia di una ragazza del villaggio, rimasta incinta dopo un rapporto con un francese.

L’ARRIVO DEGLI AMERICANI

Il clima che si respira nel paese di “Linea di separazione” è davvero pesante: da un lato ci sono i soldati nazisti che vogliono resistere fino all’ultimo, seguendo le parole di Hitler, e dall’altro lato abbiamo tutti i semplici abitanti che gioiscono invece dell’arrivo degli americani. Il gruppo di persone appena arrivate da Berlino vengono avvisate dalla madre di Anna, ossia la moglie del conte Striesow appena tornato e già ricercato, che le SS sono in arrivo e che devono fingere di avere meno anni di quelli che hanno. I soldati nazisti arrivano poco dopo nel paese per cercare il conte disertore, che si è nascosto in casa con la figlia Anna. La moglie si reca davanti alle SS per sostenere che il marito non è arrivato e non si nasconde da nessuna parte e così loro decidono di uccidere tutti gli uomini presenti in nel paese. A quel punto la contessa si mette davanti a loro e viene così fucilata al posto loro. La donna viene uccisa giusto un attimo prima che gli americani arrivino e salvino la situazione, ponendo davvero fine alla guerra. Gli americani, in attesa di verificare la situazione di ognuno, mettono tutti gli uomini in una stanza: tra di loro vi sono però sia nazisti sia no, inizia quindi una disputa tra di loro. Anna e Liesbeth, madre di alcuni dei ragazzi giunti da Berlino, parlano della morte della contessa e la donna dice alla ragazza che senza sua madre i suoi figli sarebbero morti e insieme a loro molti altri.

IL RITORNO DEL CONTE

Si avvia su Rai 3 la prima puntata della mini serie tedesca che cerca di riportarci ad un Germania in un periodo molto particolare: ci si avvia verso la fine della guerra. La prima scena in particolare ci riporta nell’aprile del 1945 in una casa tedesca fuori città. Una giovane ragazza, Anna, dopo una cavalcata nel bosco si ritrova nelle mani di un uomo che tenta di aggredirla, ma fortunatamente interviene suo padre appena tornato dal fronte. La ragazza rimane colpita nel vedere il padre, ma egli le dice che non deve direa nessuno del suo ritorno a casa. Un soldato nazista avvista però Anna con suo padre e così decide di arrestarlo perchè ha disertato. Nel frattempo un gruppo di uomini e donne sta giungendo nel paese da Berlino per cercare un luogo dove stare, sicuri che presto gli americani porranno fine alle loro pene.

“IL MATTINO DOPO LA GUERRA”

Sta per andare in onda su Rai 3 la prima puntata di “Linea di separazione”. Questa mini serie tedesca porta in scena una Germania che si affaccia alla fine della seconda guerra mondiale. Nella prima puntata di questa sera, dal nome “Il mattino dopo la guerra”, assisteremo però ad un ultimo disperato tentativo di attacco da parte dei nazisti nel paese di Tannbach: i soldati attaccano i concittadini poco prima che arrivino gli americani per porre definitivamente fine alla guerra. Tuttavia la pace portata dagli americani non dura a lungo, a causa dell’arrivo in Germania delle truppe sovietiche, che porteranno ad altre grandi tensioni e conflitti, che daranno inizio alla guerra fredda. In questo contesto ci avviciniamo alla storia di due famiglie in particolare: da un lato abbiamo il proprietario terriero Georg von Striesow e i suoi figli e dall’altra la sarta Liesbeth Erler e i suoi figli. Nascerà una storia d’amore tra la figlia minore di Striesow e Friedrich, figlio di Liesbeth. Insomma ci prepariamo ad una storia interessante, per di più basata su fatti realmente accaduti.

LINEA DI SEPARAZIONE ANTICIPAZIONI PRIMA PUNTATA E NEWS

In prima TV, nelle prime time della terza rete di Casa Rai, vedremo le dinamiche che coinvolgeranno gli amici della miniserie dal titolo “Linea di separazione”. Normalmente, su Rai3, il sabato sera è dedicato alla Grande Storia ecco perché, una fiction ambientata in Germania verso la fine della seconda guerra mondiale, farà proprio al caso degli appassionati. Naturalmente il tutto sarà condito dalla storia d’amore “impossibile” di Anna e Friedrich, accomunati dall’amore ma divisi dal ceto sociale. Lei ricca e lui povero. Se volete comodamente visionare la miniserie in diretta streaming, potete farlo sia attraverso Personal Computer che dispositivi mobili di ultima generazione. Per farlo da PC, potrete recarvi sul portale ufficiale di RaiPlay dedicato alle dirette televisive, cliccando qui. In alternativa, se disponete di un cellulare, un phablet oppure un tablet con a bordo iOS, Android e Windows Phone, potrete scaricare l’applicazione ufficiale di RaiTV e guardarla direttamente da quella. Se avete a disposizione anche una connessione dati sufficiente, avrete modo di guardare la miniserie in mobilità, ovunque voi vi troviate. Stesso discorso per la replica in streaming, da recuperare anche a pochissime ore di distanza dalla messa in onda televisiva. In ultimo, spostandovi sul canale 503, avrete modo di visionare Rai3 in qualità HD, per una visione ancor più nitida e chiara. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

DIVISI TRA L’AMORE E LA GUERRA FREDDA

L’ultimo attacco dei soldati nazisti (prima dell’arrivo degli americani) agli abitanti di Tannbach, segna il 1945. Con questi presupposti si apre “Linea di separazione”, mini fiction televisiva in onda su Rai3 questa sera. Da questo triste contesto di desolazione e guerra, si accende un piccolo barlume di speranza con la nascita di una storia d’amore che farà da cornice all’intera storia che i telespettatori visioneranno nel prime time della terza rete di Casa Rai. Naturalmente, per rendere la storia più coinvolgente, i due ragazzi appartengono a ceti sociali differenti e anche per questo motivo, la vicenda avrà modo di scatenare nel telespettatore, nuove emozioni. Anna e Friedrich s’innamoreranno, ma lei è ricca e lui – decisamente – no. La ragazza è la figlia minore del conte e proprietario terriero Georg von Striesow. Da Berlino invece, arrivano in cerca di lavoro Liesbeth Erler insieme ai due giovani figli, tra cui proprio Friedrich, povero dentro le tasche ma ricchissimo di valori e pieno zeppo di ideali. I due entro breve, perderanno rispettivamente la testa l’uno per l’altra, sognando di vivere insieme in un mondo lontano dai pregiudizi che – ahi noi – non esiste nemmeno adesso. La Guerra Fredda però, rappresenterà il nuovo pericolo da affrontare… (Aggiornamento di Valentina Gambino)

FATTI REALMENTE ACCADUTI

Oggi e domani, la prima serata della terza rete di Casa Rai, appassionerà il pubblico con “Linea di separazione”. La miniserie racconterà la Germania verso la fine della seconda guerra mondiale. La fiction però, sarà addolcita anche dall’aspetto romantico della cosa, raccontando la storia d’amore tra due giovani. Il titolo originale della serie televisiva è: “Tannbach-Line of separation”. La regia è stata affidata ad Alexander Dierbach e nel cast ritroviamo i volti di: Heiner Lauterbach, Nadja Uhl, Ronald Zehrfeld, Martina Gedeck, Natalia Worner e Ludwig Trepte. “Linea di separazione” racconterà fatti storici realmente accaduti tra il 1945 e il 1961. Ecco perché, il coinvolgimento emotivo del pubblico, sarà sicuramente molto forte. Nella primavera del 1945, in Tannbach, una banda di esaltati soldati nazisti metterà in atto un ultimo attacco killer sui loro concittadini prima dell’arrivo degli americani, che metteranno fine alla guerra. Si tratterà però, solo di una pace molto precaria e traballante, che crollerà nuovamente con l’arrivo delle truppe russe. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

STORIA DI AMORE E GUERRA

A quanto pare in casa Rai la guerra ha ormai la precedenza su tutto e tutti e dopo il successo di The Halcyon il tema torna protagonista su Rai3. Questa sera Linea di Separazione farà il suo debutto sulla terza rete per la prima delle due puntate previste per questa mini serie che ci racconterà di una storia d’amore e di guerra. Linea di separazione ci riporterà al 1945, l’anno in cui i soldati nazisti sferreranno l’ultimo attacco ai cittadini di Tannbach. Mentre sullo sfondo terrore e pausa la faranno da padrone, in primo piano ci sarà storia d’amore tra due ragazzi provenienti da classi sociali diverse. Lei, Anna, è la figlia minore di un proprietario terriero, lui, invece, Friedrich, idealista e pronto per la rivoluzione social e culturale ormai alle porte. I due avranno modo di innamorarsi e sognare una vita insieme, sarà possibile ricostruire la loro vita sulle ceneri della guerra?

CONOSCIAMO MEGLIO LA SERIE

Al via nella prima serata di Rai 3 di oggi, venerdì 25 agosto 2017, la miniserie tedesca Linea di separazione, in prima Tv assoluta. Il format andrà in onda con il suo primo episodio,”Il mattino dopo la guerra“. Dal titolo originale Tannbach-Line of separation, lo show annovera nel suo cast Heiner Lauterbach, Ronald Zehrfeld, Nadja Uhl, Natalia Worner, Martina Gedeck e Ludwig Trepte, sotto la guida del regista Alexander Dierbach. Lo scenario che verrà approfondito nella trama è quello del 1945, alcuni attimi prima che scocchi l’ora zero per la Germania di quel tempo. Si tratta infatti del momento in cui alcuni fanatici militari nazisti metteranno in atto uno dei loro ultimi attacci contro i concittadini di Tannbach, prima che gli americani giungano in Paese per liberare la popolazione e porre la parola fine alla guerra. Una pace che durerà ben poco, dato l’arrivo imminente dell’esercito russo, che provocherà un’altra ondata di sangue. Conosceremo così i diversi personaggi, caratterizzati da un vissuto completamente diverso. Da un lato scopriremo alcuni dettagli su Georg von Striesow, un proprietario terriero che è ritornato a casa dal fronte e che rimarrà in silenzio riguardo all’esperienza vissuta al fronte. Dovrà tuttavia trovarsi ben presto un rifugio in seguito all’attacco, perdendo al tempo stesso la moglie, uccisa nel cortile di casa. Verrà poi deportato in Francia come prigioniero di guerra e lo rivedremo poi un anno dopo, fallito dal punto di vista professionale dato che i suoi terreni, così come quelli di molti altri proprietari agricoli, sono stati espropriati come indennizzo di guerra. Liesbeth Erler è invece una sarta che ha salvato la vita ad un giovane ebreo, forse perché le ricordava molto il suo stesso figlio. Donna dai forti ideali nazionalisti, non cesserà di contrastare le azioni dei nazisti anche a discapito della vita della sua famiglia. Dopo essere partita per l’America ed aver cercato una via di salvezza, dovrà ritornare sul suolo tedesco per partecipare al battesimo del nipote, rischiando quindi di essere arrestata. Al fianco della sarta troveremo Lothar Erler, il ragazzo salvato dai campi di concentramento e che ha perso i suoi genitori. Il futuro non sarà tuttavia roseo per il giovane uomo, dato che entrerà in contatto con alcuni contrabbandieri, ma riuscirà comunque a mantenere attiva la popolarità acquistata nella cittadina.  

ANTICIPAZIONI PUNTATA DEL 25 AGOSTO: LA TRAMA – 

Le truppe americane prendono d’assalto il villaggio di Tannbach subito dopo la fine della seconda guerra mondiale, facendo sperare a tutti i cittadini che il peggio sia ormai passato. I militari dovranno fare i conti tuttavia con le truppe sovietiche, che continuano ad avanzare sul suolo tedesco. Horst Vöckler riuscirà a fuggire ed a nascondersi in un villaggio nelel vicinanze, ma verrà tradito in seguito dalla madre Hilde, che intende consegnarlo agli americani. Franz Schober sarà invece fra chi continuerà a stare dalla parte di Adolf Hitler, decantandone le gesta con la propria famiglia. Su richiesta di Horst verrà incitato a garantire che a Tannbach rimanga in vigore l’ordine nazista, ma una volta che gli americani avranno preso posto nel paesino, deciderà di collaborare con l’esercito nemico.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori