LINEA DI SEPARAZIONE/ Anticipazioni e diretta ultima puntata: Anna e Friedrich restano a est

- Morgan K. Barraco

Linea di Separazione, anticipazioni del 26 agosto 2017. I sovietici tolgono la possibilità a tutti i proprietari di fare ritorno alle loro abitazioni, togliendo loro le terre. 

logo_rai_3_2017
Maria Teresa d'Austria in onda Rai 3

LINEA DI SEPARAZIONE, DIRETTA ULTIMA PUNTATA

Il battesimo del figlio di Anna e Friedrich si svolge nella zona occidentale di Tannbach e nel corso della cerimonia e Luther viene ucciso mentre cerca di attraversare il confine. Mentre fa ritorno a casa, Friedrich viene arrestato con l’accusa di tentata fuga. E poco dopo scopre quello che è successo al fratello e si sente in colpa, visto che stava recandosi al battesimo. Liesbeth decide di restare nella parte occidentale. Il ritorno di Gustav ci fa capire che probabilmente Georg non è stato esente dai crimini di guerra prima di disertare. Il Conte confessa a Liesbeth di pensare ancora a lei. La donna prega il figlio di andare con lei. Tutto questo perché est e ovest si rimbalzano la colpa per la morte di Luther. Nel finale vediamo che il progetto della Tabbbach orientale non sembra funzionare, ma Anna dice a Friedrich che quella è la loro casa. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

ANNA E FRIEDRICH HANNO UN FIGLIO

Il processo comincia, ma l’esito non è quello sperato e l’imputato se la cava con una multa. Questo anche perché Hilde non ha potuto testimoniare a causa di una perquisizione nella sua pensione, al termine della quale le viene intimato di chiudere l’attività. I rapporti tra le due Germanie si inaspriscono e la frontiera viene fortificata, con Friedrich impegnato in prima linea per la protezione di “Tannbach est”. I contrabbandi diventano più difficili. Liesbeth riesce a raggiungere Anna, che ha avuto un figlio. Per la famiglia di Friedrich arriva però l’ordine di espulsione dal Paese. Che il ragazzo, grazie alle sue amicizie, riesce a non rendere esecutivo. Fa invece ritorno a casa Gustav, il fratello di Heinrich e Theresa viene cacciata dalla sua camera. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

TANNBACH DIVISA IN DUE

Anna è costretta a cacciare via il padre, dato che deve tenersi a 50 km di distanza dalla sue terre. La madre di Friedrich viene invece arrestata per avere tenuto una festa di paese, ma viene poi rilasciata. Medita quindi di andarsene via. I soldati americani e quelli russi discutono intanto dei confini: pare che Tannbach sia destinata a essere divisa in due. Friedrich si trova quindi senza più la madre in casa, che intanto ha baciato Georg. Anche il Conte decide di passare nella parte americana e spera che Anna lo segua, ma lei decide di restare accanto all’uomo che ha sposato. Gli eventi ci portano avanti di due anni, nel 1948. Theresa porta e Georg le prove dei crimini di suo suocero, dato che non riesce più a sopportare le sue angherie. Friedrich deve richiamare il fratello: i suoi traffici illegali tra est e ovest stanno creando problemi. Anna passa il confine per andare a testimoniare contro il padre di Heinrich. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

IL MATRIMONIO DI ANNA E FRIEDRICH

Su Rai 3 è cominciata la seconda e ultima puntata della mini-serie Linea di separazione. Friedrich riesce a ottenere cinque ettari di terra e si precipita subito a vedere i campi che ha avuto. Nasce la figlia di Heinrich, mentre i russi stanno cercando Anna. La madre di Friedrich cerca intanto di fargli aprire gli occhi su quelle che comporta il nuovo stato di cose. Il ragazzo chiede ad Anna di sposarlo e di andare a vivere con lui. Lei risponde di sì. Friedrich cerca quindi di avere aiuto dal suo superiore. I due giovani riescono così a coronare il loro sogno d’amore. Georg von Striesow fa ritorno a casa e chiede alla figlia spiegazioni sul perché ci siano delle baracche sulla sua terra. L’uomo non prende bene le spiegazioni della figlia (aggiornamento di Bruno Zampetti)

I SOCIAL LO BOCCIANO, GLI ASCOLTI LO PROMUOVONO: FARÀ IL BOTTO CON IL FINALE?

Amore, destino, guerra e sotterfugi, la bellezza di queste mini serie dedicate a storie realmente esistite e vissute, riescono sempre a conquistare il pubblico e lo stesso succederà questa sera. Linea di Separazione con la seconda puntata che ci mostrerà nuovi dettagli su una storia d’amore struggente e rivoluzionaria destinata a far discutere e, molto probabilmente, anche priva di un lieto fine vero e proprio. La prima puntata non ha conquistato il popolo dei social che ieri non ha mandato in tendenza la serie ma lo stesso non si può dire degli ascolti. Se la pallavolo sulla prima rete Rai l’ha fatta da padrone, non sono state di meno le sue “colleghe”, ovvero Rai2 e Rai3 dove è andata in onda proprio Linea di Separazione. La serie è riuscita a piazzarsi ad un passo dal podio e dal terzo gradino occupata da Rosewood (Rai2) e portando a casa 1.050.000 spettatori pari ad uno share del 6.56%. Riuscirà a fare lo stesso questa sera tenendo conto che si tratta dell’ultimo sabato di agosto? Ci sono molti dubbi a riguardo ma la risposta arriverà solo domani con la pubblicazione degli ascolti. (Hedda Hopper)

ANNA PROVA A REALIZZARE IL PROPRIO SOGNO

Questa sera, sabato 26 agosto 2017, va in onda su Rai 3 la seconda ed ultima puntata della miniserie tedesca La linea di separazione. Un format ambientato nella Germania post seconda guerra mondiale, in un Paese diviso giusto a metà tra americani e sovietici e basato su fatti realmente accaduti tra gli anni 1945 ed il 1961. In questo secondo ed ultimo appuntamento per tutte le famiglie ci sarà da fare i conti con tutto quello che la seconda guerra ha lasciato ed in particolare misteri e situazioni da nascondere agli occhi dell’opinione pubblica. Tra la gente è forte la voglia di ricostruirsi una vita ripartendo dalle macerie lasciate dalla guida nazista ed in particolare con la giovane baronessa Anna che tuttavia non vuole e non può dimenticare tutti gli orrori commessi dal regime di Hitler. Riuscirà Anna nell’intento di ricostruire un Paese nuovo, basato su idee nuove seppure basate su un comunismo che poco alla volta le sembrerà distante dalla vita reale?

ANTICIPAZIONI PUNTATA DEL 26 AGOSTO 2017, EPISODIO 2 “LA MIA TERRA, LA TUA TERRA”

Questa sera torna Linea di Separazione in prima serata di Rai 3. Oggi sabato 26 agosto 2017, andrà in onda il nuovo ed ultimo episodio in prima Tv assoluta della mini-serie tedesca. i sovietici prenderanno sempre più piede nella zona di Tannbach. Questo farà ripiombare i cittadini nel vecchio terrore, mentre le strade si bagnano già del sangue di molti innocenti. A tutto ciò si aggiunge il divieto da parte dell’esercito di permettere ai grandi proprietari terrieri di avere ancora il controllo dei loro domini. Non potranno fare nemmeno più ritorno alle loro antiche abitazioni, perdendo quindi tutto quello che possiedono nel giro di pochissimo tempo. Tannbach si trova infatti all’interno dell’aerea controllata dai sovietici e dovrà sottostare ad una dura legge che non risparmia nessuno. In previsione della divisione in settori dell’intera Germania, che prevede diverse prese di potere. Americani, francesi, inglesi e russi: il confine fra i primi e gli ultimi è solo un lungo fiume che scorre al centro della cittadina di Tannbach.

ECCO DOVE SIAMO ARRIVATI

Ecco cos’è successo ieri nella serie Tv tedesca: nei giorni successivi alla Seconda Guerra Mondiale, i nazisti prendono d’assalto un paesino guidato dal Conte von Striesow (Heiner Lauterbach) e dalla moglie. Quest’ultima ignora tuttavia che il marito sia ritornato dal campo di concentramento in cui è stato rinchiuso per diversi anni, mentre è la figlia Anna (Henriette Confurius) a trovarlo nei boschi. Il Conte ha appena ucciso un nazista che poteva segnalare la sua presenza e chiede alla ragazza di mantenere il segreto. Nelle ore successive, il paesino viene preso di mira dall’esercito nazista, che infine fucila la moglie del Conte di fronte ai suoi occhi. Anna chiede invano al padre di intervenire, ma Georg ha delle idee tutte sue su come agire.

Dopo una lunga sparatoria e diversi morti, il Conte prende finalmente possesso delle sue vecchie proprietà, grazie all’intervento degli americani che giungono per liberare i cittadini. Hilde (Martina Gedeck) contesta tuttavia al marito di aver aiutato il Conte e di non aver mantenuto fede alle sue promesse. La situazione non fa che peggiorare con l’insediamento degli americani, su cui molti cittadini non sono d’accordo. Anna invece non può dimenticare che il padre si è piegato alla volontà dei nazisti, nonostante la madre fosse consapevole delle atrocità che avrebbero commesso. Il Conte tuttavia non intende rispondere alle domande della figlia, sottolineando solo di non averne mai avuta altra scelta. Nel frattempo, Heinrich (Florian Brückner) si innamora della giovane Theresa (Maria-Victoria Dragus) e cerca di riavere la sua terra, per lavorarla e pensare al proprio futuro. Il giovane chiede quindi al padre di dargli ciò che gli spetta, ma l’uomo gli ricorda che secondo la legge la proprietà è del primogenito, defunto in guerra. Più tardi, Hilde (Martina Gedeck) scopre che il figlio Horst è ancora vivo e che ha trovato rifugio presso uno sconosciuto.

Presa dai sensi di colpa, la donna confida al prete di Tannbach che il figlio è nato al di fuori del matrimonio e di non essere mai riuscita ad amarlo come avrebbe dovuto. All’esterno, Horst viene catturato dai militari. Intanto, Georg scopre che è stato Heinrich Schober (Florian Brückner) ad informare i nazisti su dove trovarlo ed a provocare quindi la morte della moglie. Dopo averlo aggredito ed essere stato prelevato dagli americani, Georg viene imprigionato su ordine del Tenente e accusato di essere un criminale di guerra. Due mesi più tardi, Hilde viene avvisata del presunto arrivo dei sovietici. La donna invece si sente libera di poter circolare per Tannbach, convinta che la presenza degli americani li proteggerà tutti. Anche gli altri cittadini, fra cui Anna, sono convinti che i sovietici non faranno loro del male. L’unica consapevole del pericolo è Lisa (Senta Auth), che convince alla fine il figlio a seguirla. Anna invece è scettica, ma scoprirà che gli americani stanno per lasciare l’assedio per combattere in altre zone. Con l’arrivo dei sovietici, Anna riuscirà a convincere Lisa a rimanere per aiutarla con la fattoria. I militari tuttavia le tolgono la proprietà e ne prendono possesso.   

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori