I 2 DEPUTATI/ Su Rete 4 il film con Franco Franchi e Ciccio Ingrassia (oggi, 30 agosto 2017)

- Cinzia Costa

I 2 deputati, il film in onda su Rete 4 oggi, mercoledì 30 agosto 2017. Nel cast: Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, alla regia Giovanni Grimaldi. La trama del film nel dettaglio.

i_due_deputati_film
il film comico nel pomeriggio di Rete 4

NEL CAST FRANCO E CICCIO

I 2 deputati, il film in onda su Rete 4 oggi, mercoledì 30a gosto 2017 alle ore 16.50. Una pellicola comica del 1968 che è stata diretta da Giovanni Grimaldi e nel è presente il noto duo comico italiano formato da Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, famosi con il nome di Franco e Ciccio. Sono inoltre presenti Gabriella Giorgelli, Franca Maria Giardina, Paolo Carlini, Umberto D’Orsi e Ignazio Leone. Tante sono state le produzioni cinematografiche a cui hanno preso parte Franco e Ciccio come protagonisti. Tra questi citiamo I due figli di trinità, Ma che musica maestro e I due maghi del pallone. Il film I 2 deputati fu un grande successo dei duo comico, riuscì infatti a trattare con delicatezza un tema al tempo molto delicato come la rivalità tra il partito comunista e la Democrazia Cristiana. Ma scopriamo nel dettaglio la trama del film.

I 2 DEPUTATI, COSA COMBINERANNO I DUE?, LA TRAMA DEL FILM COMICO

I protagonisti della storia sono Francesco e Franco, due cognati molto diversi tra loro. Abitano nello stesso condominio ed in oltre lavorano nella stessa struttura, ma con mansioni molti differenti. Francesco è un influente e stimato uomo di politica, mentre Franco è un semplice usciere. Le elezioni politiche sono ormai vicine e Francesco è più che mai intenzionato a candidarsi tra le fila della Democrazia Cristiana. Il partito avversario, i Comunisti italiani, decide così di contattare il cognato di Francesco, Franco, per proporgli la candidatura nella loro lista elettorale. In un primo momento l’usciere non accetterà la proposta di buon grado, spaventato dall’incarico di grande importanza e conoscendo i propri limiti legati ad livello culturale molto basso e soprattutto alla sua profonda fede cristiana. Poco dopo, però, cambierà idea anche grazie ai consigli di sua moglie, che fiuta subito l’ottima opportunità. Tra i due cognati si scatena una lotta all’ultimo sangue in fase di campagna elettorale. Franco e Francesco non escludono alcun colpo, arrivando a tentare di rubarsi reciprocamente il copione del discorso di apertura della campagna elettorale.

I due finiranno per scambiarsi il testo da leggere durante il comizio. Poco dopo Franco cercherà di seminare zizzania tra Francesco e gli alti dirigenti del suo partito ed uno scagnozzo di quest’ultimo tenterà di mandare in fumo la tribuna elettorale del cognato. Alla fine sarà Franco il comunista ad risultare il vincitore, a sorpresa, dell’elezione. La moglie del neo eletto cercherà di sistemare i rapporti con la famiglia del cognato, senza però ottenere risultati. Al contrario il tentativo di conciliazione darà vita ad una vera e propria rissa. Ma un colpo di scena è dietro l’angolo. Mentre le famiglie sono impegnate a litigare, un dirigente della democrazia Cristiana avvisa Francesco che un neo eletto del loro partito è appena deceduto. Così, Francesco assume il diritto a diventare deputato della DC.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori