LA REGINA DI PALERMO, FICTION / Anticipazioni ultima puntata e diretta: un clamoroso colpo di scena

- Morgan K. Barraco

La Regina di Palermo, anticipazioni del 30 agosto, in onda su Canale 5. Rosy ritorna per riprendersi Leonardino, ma scopre che il figlio è stato rapito…

la_regina_di_palermo_rosy_abate_domenico_calcaterra_2017
La Regina di Palermo, lo speciale su Canale 5

LA REGINA DI PALERMO, DIRETTA ULTIMA PUNTATA 

Domenico tenta di consolarla, ma Rosy sviene tra le sue braccia. A quel punto, non può fare altro che scortarla in carcere. Appena riprende coscienza, la Abate fa il diavolo a quattro. È allora che Dante fa irruzione e fugge con lei. Il suo complice è ancora agonizzante, e manca poco alla fine. “Gente come noi non dovrebbe avere figli”, le sue ultime parole. Rimasta sola, Rosy porta Veronica sull’Etna, e la invita – letteralmente – a scavarsi la fossa. La Regina è in preda alla pazzia: vede suo figlio ovunque, e Calcaterra non può far altro che soccorrerla nuovamente. A quel punto, Rosy sceglie di rifugiarsi in convento. Ma il suo soggiorno clericale non dura molto. Questa la scritta comparsa prima dei titoli di coda: “Il cadavere carbonizzato rinvenuto in zona portuale è stato sottoposto a esame del Dna. L’identità della vittima è stata accertata: il suo nome è Rosalia Abate”. Non resta che attendere lo spin-off per le opportune smentite. [agg. di Rossella Pastore]

LEONARDO MUORE

Rosy e Ruggero si attrezzano per lo scambio. Ben presto, però, la prima si rende conto di essere stata ingannata. La valigetta è stata consegnata, ma lo stesso non è avvenuto con Leonardo, che è ancora ostaggio dei rapitori. Ruggero tenta di far perdere le sue tracce. Rosy corre nella sua direzione, e in breve tempo lo raggiunge. È scontro armato: Dante muore, mentre Rosy schiva benissimo le pallottole avversarie. Tra i complici di Ruggero, anche Veronica Colombo, che Rosy fa in tempo a scorgere seduta in macchina. Ruggero viene colpito mortalmente, e Achille ferisce Leonardino, che nel frattempo è giunto sul posto. Rosy assiste alla scena: è convinta che il suo bambino sia morto, e per questo si dispera. A frenare la sua ira è Domenico Calcaterra. [agg. di Rossella Pastore]

COLPO DI SCENA

A quanto pare, Leonardino è ancora nelle mani dei compagni del Guercio. Questi le concedono di contattarlo, ma solo via telefono. “Perché non mi vieni a prendere? Sei cattiva, mamma”, la rimprovera il piccolo. “Lo vedi? Si è sparsa la voce”, interviene beffardo il rapitore. A quel punto, Rosy chiede aiuto a Dante. Le servono 100 milioni, per rivedere Leonardo. “Tu sei un uomo d’onore. So che non lo vorresti, un bambino sulla coscienza”. L’uomo si lascia persuadere: sarà lui a procurarsi parte di quei soldi. Achille, intanto, tende un agguato al sindaco Veronica Colombo. “Quanto pensi di valere?”, le chiede. “100 milioni”. “Tu non hai tutti quei soldi”. “Invece sì: il figlio di Rosy Abate ce l’ho io”. La verità è che Veronica non è la politica onesta che tutti credevano. È stata lei a rapire il piccolo Leonardo, ed è in affari con Ruggero Spina, col quale ha una relazione. [agg. di Rossella Pastore]

U’ GUERCIO

Rosy ha le mani legate: non può rivolgersi alla polizia, né a nessun altro, essendo ancora latitante. In pochi sapevano della sua partenza. Uno di questi è Alfonso, e Rosy dubita di lui. “C’è qualcuno che ha fatto l’infame, ne sono convinta”. Ma il colpevole non è Alfonso, e nemmeno Don Oreste, entrambi compassionevoli nei suoi confronti. Rosy può contare sull’aiuto dei suoi fedelissimi, che restano tali fino a prova contraria. Con la loro complicità, viene a sapere che il rapitore di suo figlio è “U’ Guercio”. Perché l’abbia fatto, è ancora in dubbio. Il vero nome dell’uomo sarebbe Cirillo Boni, e anche Calcaterra è sulla sua pista. Rosy l’ha intimato di starne alla larga, ma Domenico è troppo affezionato al piccolo Leo. La Abate ha già raggiunto il Guercio: il mafioso sta per rivelarle la verità, ma il suo complice le si rivolta contro e lo uccide. “Tuo figlio è già morto”, le dice, “non puoi fare più niente per salvarlo. Ora dimmi: dove sono i piccioli?”. Rosy, con la pistola alla tempia, non cede: “Se non posso salvare mio figlio, allora non vale la pena che io viva. Spara”. La polizia fa in tempo a intervenire prima che sia troppo tardi. [agg. di Rossella Pastore]

IL BACIO TRA ROSY E DOMENICO

“Avevi detto che non avresti ammazzato più nessuno”, la rimprovera Ilaria. “E tu non sei nessuno”, replica Rosy. La quinta puntata de La regina di Palermo ha inizio col solito riepilogo. La scorsa settimana, Rosy ha ucciso la cugina Ilaria dopo averle sottratto il bottino. Si riparte con Domenico Calcaterra, che fa finalmente il suo ingresso in scena. Zio Mimmo fa un regalo al piccolo Leonardino (“lo sceriffo ammazzacattivi”), e gli fa sapere che domani due persone verranno a prenderlo. “E mamma?”. A quella domanda, Domenico non risponde. Nel frattempo, Rosy fa irruzione in casa Calcaterra. Domenico è visibilmente spaventato, ma appena la Abate si toglie la maschera lui la minaccia. “Leonardino sarà adottato, è deciso”. Ma Rosy non concorda: “Non mi porterai via mio figlio”. L’epilogo è alquanto inaspettato: Domenico e Rosy si baciano, e lo sbirro, opportunamente distratto, si dà per vinto. “Perché non vieni con me, e la smetti di rischiare la vita per due spicci?”. La risposta è negativa. A quel punto, Rosy scappa in aereoporto, decisa a cambiare vita. Ma l’aereo non fa in tempo a decollare che Leonardino viene rapito. [agg. di Rossella Pastore]

IL RAPIMENTO DI LEONARDO

Ultima puntata per il best of La regina di Palermo. Si riparte da dove si era rimasti: è ancora in dubbio se Leonardino sia vivo o morto. Il piccolo è stato rapito da una banda di stiddari catanesi legati a Veronica Colombo, un’esponente delle istituzioni al centro di un grande progetto di speculazione edilizia. A darle man forte, il boss emergente Achille Ferro, che ostacolerà in tutti i modi le ricerche di Rosy. L’inizio di Rosy Abate – La serie ha già subito un primo slittamento. La fiction sarebbe dovuta andare in onda la primavera scorsa, ma all’ultimo momento la dirigenza Mediaset ha deciso di postporla. Lo start è previsto per la prossima stagione televisiva, a cavallo tra i mesi di settembre e ottobre. Pare che la maternità di Rosy Abate acquisirà un ruolo centrale all’interno della fiction, che si preannuncia ricca di azione e colpi di scena. In ogni caso, i fan dovranno attendere ancora un po’ prima di rivedere i loro beniamini in tv. [agg. di Rossella Pastore]

LA REGINA DI PALERMO, ANTICIPAZIONI ULTIMA PUNTATA E NEWS: IL FINALE

Leonardino è morto? Stasera andranno in scena su Canale 5, le tragiche dinamiche de La regina di Palermo, con protagonista Giulia Michelini nei panni di Rosy Abate. In attesa della nuova fiction, Mediaset ha deciso di fare un lungo riassunto di ciò che è accaduto alla mafiosa nel corso di Squadra Antimafia. Per farlo, ha avuto a disposizione ben 5 episodi e stasera, dalle 21.15 circa, andranno in onda le battute finali. La donna, dopo essere stata ricoverata ed avere preso la memoria, ricevendo la visita di De Silva, chiederà di essere uccisa per l’impossibilità di sopravvivere al dolore. Distrutta dai sensi di colpa e la disperazione, Rosy Abate metterà da parte anche l’amore per Domenico Calcaterra e deciderà di chiudersi in convento, per espiare i suoi peccati. Questa presa di posizione però, durerà molto poco e alla fine della settima stagione, Rosy e Domenico fuggiranno insieme verso il sud America. Nell’ottava poi, si scoprirà che la donna è stata uccisa dalla mafia ma forse, le cose non andranno in questo modo… In Rosy Abate infatti, le vicende della donna incominceranno dall’ottava stagione e scopriremo che la mafiosa in realtà è viva e vegeta con al suo fianco un nuovo amore alla ricerca della serenità perduta. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

ROSY ABATE PAZZA DI DOLORE

La regina di Palermo, come avranno ben capito tutti i telespettatori, è un bel riassunto in più puntate che ripercorre tutta la vita di Rosy Abate, la mafiosa che avete avuto modo di conoscere durante le puntate di Squadra Antimafia, con Marco Bocci. Stasera, l’ammiraglia di Casa Mediaset la vedrà in scena per l’ultima volta, in attesa della fiction in partenza da settembre che la vedrà protagonista a 360°. La serie con Giulia Michelin, vedrà Rosy ritornare in Sicilia per riprendersi il figlio, il piccolo Leonardo. Il bambino però, viene tragicamente rapito da una banda legata a Veronica Colombo. A questo punto la donna cerca in ogni modo di ritrovare il figlio mentre del rapimento s’interesserà anche Achille Ferro, giovane boss che vorrebbe conquistare il denaro per il riscatto. Secondo le anticipazioni (che sono però una sorta di riassunto), Leonardo per Rosy risulterà definitivamente morto. La donna quindi, pazza di dolore cercherà di ammazzarsi ma verrà salvata da Domenico Calcaterra. Di seguito, la mafiosa verrà condotta in una clinica dove le verrà cancellata la memoria, dimenticando non solo tutto il male che ha fatto, ma anche lo straziante dolore per la morte del figlio: come andrà a finire? Durante il ricovero, riceverà anche la visita di Filippo De Silva, che in cambio della sua memoria, vorrà avere indietro delle preziose informazioni. Lei però, dopo avergli parlato, chiederà all’uomo di ucciderla per mettere fine al suo dolore, ma lui si rifiuterà di farlo. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

COME VEDERE LE REPLICHE

Settembre ormai è dietro l’angolo. Con l’arrivo del mese, anche le fiction tv incominceranno ad essere trasmesse di nuovo e in mezzo a tante stagioni che avanzano, ci saranno anche delle novità: Rosy Abate sarà una di quelle. In attesa di poter vedere la nuova serie con Giulia Michelini, la rete ammiraglia di Casa Mediaset è corsa ai ripari proponendo cinque episodi che ci hanno fatto un bel riassunto: La regina di Palermo. Stasera, Canale 5 regalerà ai fan l’episodio conclusivo in attesa della nuova avventura autunnale che regalerà ben altre soddisfazioni. Tutti gli estimatori di Squadra Antimafia infatti, sono al corrente della sparizione del piccolo Leonardino, figlio di Rosy Abate sparito nel nulla e mai più ritrovato. Per molti il bambino è morto ma proprio in questo periodo, le battute finali de La regina di Palermo, stanno regalando agli estimatori quel tragico momento vissuto dalla mafiosa. Nel promo di Rosy Abate però, anche lei viene rapita mentre gli uomini che l’hanno sequestrata, prima le dicono di avere qualcosa per lei e poi si sente dal telefono, la voce di un bambino: che Leonardo sia ancora vivo? Se il breve riassunto ha catturato la vostra attenzione, potete riguardare le precedenti puntate in attesa dell’episodio conclusivo di stasera. Cliccate qui per scoprire chi è Rosy Abate e cosa potreste aspettarvi da settembre con la nuova fiction tutta incentrata sulle sue dinamiche. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

LA STORIA CON CALCATERRA E IL LUTTO

Saranno momenti davvero indimenticabili quelli che vedremo questa sera nel finale di “stagione” de La Regina di Palermo. Il lungo percorso tra i ricordi sta per terminare e lo farà nel peggiore dei modi per la nostra Rosy Abate. Il personaggio interpretato da Giulia Michelini darà il meglio di se questa sera in alcune delle scene che hanno fatto la storia di Squadra Antimafia. La passione con Domenico Calcaterra e il dolore per il lutto più duro che possa colpire una madre, la morte di suo figlio. Questo sarà l’epilogo di questa ultima puntata de La Regina Di Palermo, la stessa che ci porterà in quel territorio ostile e selvaggio, ai piedi dell’Etna, dove Rosy crederà di aver visto il suo bambino. Fino alla fine spererà di riabbracciarlo sano e salvo ma alla fine dovrà fare i conti che questa sua scalata alla cupola mafiosa siciliana le ha portato via tutto e tutti a cominciare dai suoi fratelli finendo al suo promesso sposo a Claudia Mares e anche a tutti gli amanti che nei mesi l’hanno amata. Il finale della puntata ci sorprenderà svelando nuovi dettagli sullo spin off dedicato a Rosy Abate? Lo scopriremo durante la messa in onda di quest’ultima puntata prevista per la prima serata di Canale 5. (Hedda Hopper)

ECCO DOVE SIAMO RIMASTI 

Nella prima serata di oggi, mercoledì 30 agosto 2017, andrà in onda l’ultima puntata de La Regina di Palermo, l’estratto interamente dedicato a Rosy Abate di Squadra Antimafia. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: grazie alla collaborazione di Rosy Abate, Claudia Mares mette a segno un arresto dopo l’altro riuscendo a chiudere le manette attorno ai polsi di diversi mafiosi. La scelta di Rosy di lavorare al fianco della Polizia spinge tuttavia alcuni boss di Cosa Nostra a decidere di eliminarla. Fra questi c’è Dante Mezzanotte, che non esita ad ordinare ai suoi scagnozzi di uccidere Rosy ad ogni costo. Nel frattempo, Claudia scopre che Leonardo è affetto da leucemia e deve sottoporsi urgentemente ad un trapianto. Rosy gli donerà il midollo, ma nonostante la protezione attiva della Polizia in ospedale, i mafiosi irromperanno nella struttura per rapire la Abate. Il loro obbiettivo è ancora una volta la lista del Greco, un trofeo ambito anche da De Silva, che intanto trama nell’ombra. Grazie ad uno stratagemma, Rosy convince uno degli uomini di Mezzanotte a liberarla ed a seguirla fino al luogo in cui ha nascosto il cd con la lista, per poi tramortirlo e fuggire.

Da quel momento in poi Rosy sa che dovrà guardarsi da tutti, anche da Bazzoni, un ragazzo che gestisce un bed & breakfast, una copertura per un giro di prostituzione. Bazzoni infatti non esita a venderla a Mezzanotte, mentre Rosy si mette in contatto con uno dei vecchi complici del padre per ottenere dei soldi per fuggire ed un’identità falsa. Intanto, le condizioni di salute di Leonardo si aggravano ancora di più e la Mares è disperata. Rosy sta invece per partire, dopo essere riuscita a sfuggire agli uomini di Mezzanotte, ma Claudia riuscirà a fermarla proprio in aeroporto. Farà leva infatti sul suo amore per Leonardo per convincerla a consegnarsi a Calcaterra. La situazione precipita quando Ilaria, la donna con cui Rosy ha trascorso alcuni giorni in carcere, prende di mira la Abate per ottenere la lista del Greco.

Ricordando alcune sue parole, arriva a scoprire dove ha nascosto il tutto ed è pronta a far saltare in aria la Regina di Palermo, ma sarà in realtà Claudia a rimanere uccisa nell’esplosione. Sicura di potersi fidare di Calcaterra, Rosy avvierà in seguito una relazione con il poliziotto e riuscirà a sfuggire ad un nuovo attentato. Ilaria invece fa un accordo con Mezzanotte e gli altri boss mafiosi per incastrare la Abate. Si scopre inoltre che Ilaria è in realtà la cugina di Rosy, figlia di uno dei contabili del padre, ucciso da quest’ultimo molti anni prima. La sua sete di vendetta sarà senza fine, ma in seguito deciderà di collaborare con la Polizia. Calcaterra nel frattempo viene rapito e rinchiuso in una fogna segreta, motivo che spinge Rosy a scendere in campo con tutta la sua furia. Dopo aver ferito gravemente Ilaria, scoprirà dove si trova Calcaterra ed infine ucciderà Ilaria. Nello stesso momento, qualcuno libera il poliziotto.  

LA REGINA DI PALERMO, TRAMA EPISODIO 5 

L’ultimo appuntamento con La Regina di Palermo ci mostrerà gli estratti delle ultime tre stagioni di Squadra Antimafia. Calcaterra ormai è libero, ma questo non vuol dire che i guai siano finiti. Con il suo aiuto, Rosy cercherà di riprendersi Leonardo dopo una breve fuga in Sudamerica. Dovrà fare tuttavia i conti con Veronica Colombo, che ordinerà ai suoi uomini di rapire il bambino. Nonostante i vani tentativi, Rosy si avvarrà alla fine anche dell’aiuto di Mezzanotte, che le confesserà di essere sempre stato perdutamente innamorato di lei. Mafia e Polizia si uniscono così per l’amore di una donna, ma anche questo tentativo finirà con un nulla di fatto. Anche se Rosy cercherà di individuare dove è nascosto il bambino, scoprirà infatti che Achille Ferro, il boss catanese che sta prendendo piede in Sicilia, sta per incrociare la sua strada con la determinazione di ottenere i soldi richiesti per liberare Leonardo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori