Vacanze sulla Costa Smeralda/ Curiosità sul film con Little Tony su Rete 4 (oggi, 6 agosto 2017)

- Cinzia Costa

Vacanze sulla Costa Smeralda, il film in onda su Rete 4 oggi, domenica 6 agosto 2017. Nel cast: Francesco Mulè e Little Tony, alla regia Ruggero Deodato. La trama del film nel dettaglio.

vacanze_sulla_costa_smeralda_silvia_dionisio_77ebd
oggi pomeriggio, il film commedia su Rete 4

CURIOSITÀ SUL FILM IN ONDA SU RETE 4

Il vero protagonista della pellicola è naturalmente Little Tony che interpreta la parte di Tony Martin cantando tra gli altri pezzi Cuore matto, forse il suo più grande successo. Il cantante romano, proprio in quel lasso di anni si trovava all’apice del suo successo, grazie ad una serie di brani che ne avevano esaltato le grandi doti vocali. Oltre a Cuore matto vanno ricordate in particolare Riderà, incisa nel 1966 e La spada nel cuore, risalente al 1970. Negli anni a seguire il successo svanirà con la stessa rapidità con cui era arrivato, anche se Little Tony rimarrà a lungo nel cuore del pubblico come uno dei maggiori simboli degli anni ’60, sino alla sua morte avvenuta nel 2013. Il film vede anche la presenza di Silvia Dionisio, attrice che ha avuto una certa notorietà negli anni ’70, quando ha preso parte a pellicole come Amici miei (1975) e Il Belpaese (1977) e ad una lunga serie di film pruriginosi che ne hanno notevolmente incrementato la popolarità. La sua ultima prova cinematografica fu Murder Obsession, del 1981, dopo il quale decise di abbandonare la scena. Da rilevare che proprio durante la lavorazione di Vacanze sulla Costa Smeralda l’attrice iniziò la relazione con il regista Ruggero Deodato, poi culminata nelle nozze. (agg. di Cinzia Costa)

NEL CAST ANCHE LITTLE TONY

Vacanze sulla Costa Smeralda, il film in onda su Rete 4oggi, domenica 6 agosto 2017 alle ore 14.00. Una pellicola di genere commedia che è stata diretta dal regista Ruggero Deodato nel 1968 ed è stata interpretata da Francesco MUlè, il cantante Little Tony, Tamara Baroni e Silvia Dionisio tra gli altri. La pellicola, che dura poco più di un’ora e mezza, rientra a pieno titolo nella categoria dei cosiddetti musicarelli, ovvero i film che nel corso della fine degli anni ’60 videro protagonisti molte delle stelle della scena canora tricolore e le loro canzoni, tra gli artisti che presero parte a produzioni di questo genere ricordiamo, Gianni Morandi, Adriano Celentano, Caterina Caselli, Rita Pavone e Mina, fra gli altri. Ma ecco la trama del film nel dettaglio.

VACANZE SULLA COSTA SMERALDA, COSA ACCADRA’?, LA TRAMA

La storia inizia con la lotta senza quartiere che portano avanti stagione dopo stagione il signor Schiavone (Toni Ucci) e il commendatore Antonio Grassu (Francesco Mulè), ovvero i proprietari di due strutture alberghiere di Baia Sardinia nel cuore della Costa Smeralda. I due ricorrono a qualsiasi mezzo, lecito o meno, per strapparsi vicendevolmente la clientela e avvantaggiarsi sulla concorrenza. Quando Schiavone decide di ricorrere ad un noto presentatore, Pippo Sabaudo (Lucio Flauto), Grassu decide a sua volta di rispondere per le rime, procedendo all’ingaggio di un cantante estremamente famoso, Tony Martin (Little Tony). La sua mossa sortisce in effetti l’esito sperato e la voce del cantante riempie ogni sera il suo albergo. Il successo di Tony Martin provoca quindi una nuova contromossa di Schiavone, il quale spinge Pippo Sabaudo a cercare il vero e proprio sabotaggio dello spettacolo del cantante. Nel farlo, il presentatore trova la collaborazione di Tiberio (Aldo Puglisi), il fidanzato di Gianna (Silvia Dionisio), la figlia di Grassu, che non vede di buon’occhio l’amicizia sempre più stretta tra lei e il cantante. Il disegno di Schiavone viene alla fine salutato dal successo e ha come conseguenza il ritorno in massa della clientela al suo hotel. Disperato per quanto sta accadendo, Grassu prima prova ad organizzare uno spettacolo televisivo, ma poi, di fronte ad un esito insoddisfacente, tenta addirittura il suicidio. Dopo essersi legato una pietra al collo, si butta in acqua, ma una volta arrivato sul fondo si accorge della presenza di un vero e proprio tesoro. Si tratta infatti di un carico di gemme e oro rimasto all’interno di un galeone affondato sul posto circa quattro secoli prima. Liberatosi della pietra, il commendatore torna quindi a galla con il tesoro, che sarà da lui utilizzato per acquistare l’albergo del suo concorrente.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori