The same sky / Ultima puntata, Rai 3: i tweet dei fan e gli ascolti TV

- Jacopo D'Antuono

The same sky, commento ultima puntata, Rai 3: titoli di coda per la serie di Oliver Hirschbiegel: nonostante il successo in Germania, la ficition si ferma alla prima stagione. 

logo_rai_3_2017
Maria Teresa d'Austria in onda Rai 3

The Same Sky ha conquistato i fan delle miniserie. In onda sulla terza rete di Casa Rai, venerdì e sabato sera si è parlato di amore e spionaggio nella Berlino anni ’70. Sul web la serie è stata accolta con notevole entusiasmo: “La prima volta che una serie tv tedesca è fatta con i controcaz*i”, si legge. Altri però, non sembrano essere particolarmente soddisfatti: “#TheSameSky inconcludente in tutto, siam bravi tutti a scrivere storie così. Unica cosa buona la vecchia Berlino, il resto deludente”. “#thesamesky ma può finire una fiction così!? Urge una seconda stagione, subito!”, reclama qualcun altro. Come ben sapete, non ci sarà nessun proseguimento e la serie si è conclusa proprio ieri sera. “#TheSameSky su @RaiTre Bellissimo, avvincente, le atmosfere opprimenti della DDR ti prendono alla gola”, si legge ancora. E poi: “#thesamesky atmosfere grigie e tristi che manco l’ispettore derrick”. “In The Same Sky, ora su Rai3, un agente della Berlino Est anni 70 deve sedurre un impiegata ai servizi inglesi ad Ovest. Mi ricorda Twitter”, ironizza un utente. Ed intanto, la seconda parte di ieri, ha concluso la gara degli ascolti TV con il 3,7% share 660.000 spettatori. La serata è stata vinta da Napoli prima e dopo su Rai1, seguita da Ciao Darwin 7 – La resurrezione in onda sulla rete ammiraglia di Casa Mediaset. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

IL FINALE LASCIA POCHE SPERANZE

L’ultimo episodio di The Same Sky ha spazzato via quasi ogni dubbio: non ci sarà nessuna seconda stagione. Una notizia difficilmente digeribile da parte degli appassionati, che orami si erano affezionati moltissimo ai personagggi, protagonisti nella Germania degli anni ’70. Le due puntate di The Same Sky ci hanno fatto conoscere personaggi estremamente affascinanti e intriganti, come la spia Romeo e Lars Weber. Tanti temi caldi sul tavolo: dalla seduzione alla passione, passando per i pregiudizi culturali e per le diversità. Tante storie si intrecciano a The Same Sky, coi protagonisti alle prese coi loro problemi. C’è la giovane Klara, promessa del nuoto e vittima delle decisioni egoistiche della madre e del suo allenatore. Ma anche la storia di un professore omosessuale, innamorato di March. La narazzione è spedita, la ficiton tiene sempre un ritmo importante e le due puntate dirette da Oliver Hirschbiegel hanno sicuramente il segno. 

FAN DELUSI, LA SECONDA STAGIONE NON CI SARA’

The Same Sky 2 non ci sarà, non è più una novità. I fan tedeschi non l’hanno presa bene e non condividono la decisione presa da parte della produzione, che evidentemente ha preferito concentrarsi su altri progetti. In Italia, forse, la situazione è un po’ diversa: i dati degli ascolti non hanno prodotto risultati positivi per Rai Tre, che ha dovuto fare i conti con una concorrenza serrata nel week end televisivo. Difficile che l’ultima puntata sia riuscita ad invertire la rotta, anzi. Sui social network, le attenzioni dei telespettatori sembrano concentrarsi su altri programmi televisivi. Su Twitter e Facebook, in ogni caso, è possibile reperire anche qualche giudizio positivo da parte dei nostri internauti. Le missioni di Romeo e e i temi scottanti proposti dalla serie hanno dato il via a confronti costruttivi su temi importanti, quali l’omosessualità, la speranza e l’amore.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori