SQUADRA MOBILE 2 / Anticipazioni del 4 ottobre: Claudio Sabatini cerca vendetta

- Morgan K. Barraco

Squadra Mobile 2, anticipazioni del 4 ottobre 2017, su Canale 5. Claudio Sabatini è convinto che Vanessa sia stata uccisa dalla Polizia e cerca vendetta.

squadramobile_facebook_2017
Squadra Mobile 2, in prima Tv su Canale 5

ANTICIPAZIONI PUNTATA 4 OTTOBRE

La prossima puntata di Squadra Mobile 2 andrà in onda su Canale 5 il prossimo mercoledì 4 ottobre e ripartirà dalla morte di Vanessa avvenuta durante l’operazione per arrestare Claudio Sabatini. Quest’ultimo sarà convinto che la donna sia stata uccisa da un proiettile della Polizia e cercherà di vendicarsi, proprio mentre anche i giornali e l’opinione pubblica si schiereranno contro le Forze dell’Ordine. Non sarà questo l’unico problema che la Squadra dovrà affrentare. L’indagine del giorno, infatti, riguarderà i nuovi traffici di Mafia Capitale che porteranno al coinvolgimento dell’azienda che si occupa dei rifiuti della città. Non sarà difficile capire che potrebbe esserci qualcosa di poco lecito dietro al comportamento di tale azienda. I nuovi problemi andranno ad aggiungersi ai vecchi, con ulteriori importanti novità relative al furto di diamanti: in ospedale, infatti, Ernesto Rocco si risveglierà finalmente dal coma e ci sarà grande curiosità di ascoltare la sua versione dei fatti. Inutile aggiungere che il più interessato ad una possibile confessione di Rocco sarà proprio Claudio Sabatini… (Agg. di Dorigo Annalisa)

I SOSPETTI DI CLAUDIO SABATINI

Le cose per gli amici di Squadra Mobile 2, non si metteranno bene. La nuova puntata di stasera, rappresenterà un nuovo spaccato televisivo che metterà il gruppo quasi con le spalle al muro. Sabatini avrà i nemici da un lato e Ardenzi da un’altra parte, alla ricerca dei suoi diamanti che non gli daranno tempo nemmeno di pensare alla sua Vanessa. Con questi presupposti, si aprirà stasera la nuova puntata di Squadra Mobile – Operazione Mafia Capitale, in onda nella prima serata di Canale 5. Ardenzi (interpretato da Giorgio Tirabassi), non ha alcuna intenzione di arrendersi e mentre la nuova Operazione di Mafia Capitale lo rende impegnato come non mai, non ha nemmeno alcuna intenzione di mollare la presa e la sua caccia a Sabatini ma anzi, si fomenterà ancor di più. La nuova inchiesta di truffa, sarà al centro nel nuovo appuntamento di oggi. La squadra dovrà scendere in campo con delle nuove indagini e approfondire sull’assassinio di un pregiudicato dopo che una figura femminile, ha voluto parlare e rendere noto il profilo dell’uomo. Sabatini intanto, si confronterà con Vanessa: lei l’ha tradito? I suoi ultimi sospetti s’incentrano pure sulla donna. Roberto Ardenzi, nel corso della puntata, avrà anche modo di tendere una trappola proprio a Claudio: come finirà? (Aggiornamento di Valentina Gambino)

ROBERTO ARDENZI ANCORA IN PRIMA FILA

Giorgio Tirabassi, intervistato per Sorrisi.com, spiega cosa prova quanto interpreta il suo personaggio durante Squadra Mobile – Operazione Mafia Capitale. Il suo personaggio è molto umano così come ironico e lui lo interpreta molto volentieri, mettendoci tutto se stesso. Dallo scorso 13 settembre, si sono riaperte le dinamiche della seconda stagione della fiction che, ancora una volta ha regalato al pubblico emozioni e primi colpi di scena. Anche stasera, il prime time regalerà al pubblico la nuova puntata in onda sulla rete ammiraglia di Casa Mediaset. Il vicequestore Roberto Ardenzi, tornerà in scena, così come l’intera squadra alle prese con le nuove azioni. Il poliziesco, sarà nuovamente alle prese con sparatorie, inseguimenti e risse. “Partiamo da casi ispirati alla cronaca giudiziaria ma non abbiamo pretese di approfondire, la nostra è una fiction. Però è vero che mi sento legato alle mie radici, alle tradizioni e alla cultura di Roma”, ha raccontato Tirabassi in quanto, il coinvolgimento nel raccontare Mafia Capitale, potrebbe essere non di poco conto. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

TRAPPOLA PER SABATINI?

Ardenzi è pronto per continuare la sua caccia a Sabatini ma i colpi di scena non mancheranno proprio in questo terzo doppio episodio di Squadra Mobile 2 – Operazione Mafia Capitale. I due protagonisti continuano la loro caccia ma presto un elemento potrebbe far pendere le cose proprio dalla parte di Ardenzi. Messa un attimo da parte l’Operazione Mafia Capitale, Ardenzi avrà modo di preparare una trappola che possa mettere in gabbia proprio Sabatini, il suo ex collega ed acerrimo nemico. I due sono ancora al centro della serie e così rimarranno fino al gran finale che ci svelerà quale sarà il loro destino. Ardenzi riuscirà a portare a casa la sua operazione mettendo fine alla corruzione nella Capitale ma, soprattutto, metterà le manette a Sabatini in uno scontro finale che potrebbe cambiare il corso della serie? Al momento non ci rimanere che attendere il nuovo appuntamento di oggi in cui Ardenzi potrebbe rischiare il tutto per tutto per fermare Sabatini. (Hedda Hopper)

ECCO DOVE SIAMO ARRIVATI, OGGI IN ONDA IL TERZO EPISODIO 

Nella prima serata di Canale 5 di oggi, mercoledì 27 settembre 2017, andrà in onda un nuovo episodio di Squadra Mobile 2 – Operazione Mafia Capitale, in prima Tv assoluta. Sarà il terzo episodio, ma prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: continua la ricerca di Ardenzi nel cercare di arrestare Sabatini, facendo leva sul furto di diamanti avvenuto di recente. Secondo il capo della Mobile è necessario individuare il secondo compratore disposto ad acquistare i diamanti, unica pista che potrebbe portarlo fino a Sabatini. Quest’ultimo sta seguendo le stesse tracce e sembra aver già capito a chi chiedere le informazioni che gli occorrono. Nel frattempo, Isa ed il resto della squadra sono impegnati anche su un altro fronte, alla ricerca di informazioni e prove contro un funzionario importante, indagato per corruzione e tangenti. Riccardo invece deve fare i conti con i propri sentimenti nel momento stesso in cui vede Cecilia baciare un ragazzo, ma poco dopo viene informato dell’omicidio di una donna. Sembra che qualcuno abbia fatto irruzione nel suo appartamento e l’abbia strangolata, forse il marito. Quest’ultimo infatti è stato ritrovato dai soccorsi mentre era ancora abbracciato al corpo della moglie. Visto che non ha chiamato aiuto, secondo la squadra potrebbe essere in realtà l’assassino. Più tardi, Isabella e Riccardo si trovano sotto casa di De Marco per controllarlo e grazie ad una telefonata di Cecilia, riescono ad ottenere un’intercettazione importante che li porterà al ritrovamento di un documento scottante. Nonostante i suoi sforzi, Claudio invece non riesce a risalire all’identità dell’acquirente di diamanti, mentre Ardenzi si arrabbia vistosamente con i due poliziotti per aver sottratto il documento a De Marco senza autorizzazione. In base al contenuto, il capo della Mobile intuisce tuttavia che grazie ad una perquisizione di tutte le società di cui è titolare potrebbero ottenere molto di più. Durante l’interrogatorio al principale indiziato per l’omicidio della donna, emerge la possibilità che il caso sia collegato con una persona misteriosa alla ricerca di un hard drive. In pochi attimi, Palmieri cambia però atteggiamento e prende in ostaggio Ardenzi e rivela che il suo assistente di studio è collegato con l’hard disk di cui ha appena parlato, che a quanto pare conteneva i falsi bilanci di Grimaldi. Una volta arrivato l’assistente in Centrale, la situazione inizia ad essere più chiara agli occhi di Roberta, che sospetta proprio di Flavio per il furto del disco esterno. Anche Giacomo ha lo stesso dubbio, dato che in base ai tabulati telefonici c’è un indizio importante. Grazie ad un diversivo, Roberta scopre che nell’auto di Flavio c’è un messaggio che lo collega all’omicidio della moglie di Palmieri. L’assistente intanto confessa tutto proprio al marito della vittima, sotto la minaccia di una pistola. Intanto, Vanessa sta sempre peggio a causa di forti nausee ed in seguito scopre di essere incinta, ma non lo dice a Sabatini. La donna invece entrerà in contatto il seguito con il cinese, il compratore che individuerà poco dopo anche Ardenzi. Quest’ultimo riuscirà poi a raggiungere il luogo di incontro fra Sabatini ed il ladro di diamanti, ma il criminale riuscirà a dileguarsi dopo aver ucciso l’acquirente.  

SQUADRA MOBILE 2, ANTICIPAZIONI DEL 27 SETTEMBRE 2017

In seguito agli ultimi sviluppi, la situazione in Squadra Mobile 2 viaggerà su binari diversi rispetto a quelli visti fino ad adesso. Sabatini non dimostrerà di fidarsi più della donna che ama ed anzi è quasi sicuro che possa averlo tradito, visto l’arrivo provvidenziale della Mobile nell’evento precedente. Intanto, Ardenzi e la squadra iniziano ad indagare su una truffa legata ai trasporti pubblici della città, oltre che sull’omicidio di un noto criminale, avvenuto in seguito all’identificazione da parte di una donna riguardo al presunto assassino. Ardenzi deciderà inoltre di fare di tutto per catturare Sabatini, anche se questo vorrà dire creare una trappola per poterlo attirare in un posto ben preciso. Sembra che il tranello organizzato da Ardenzi riguardi una banca, che in seguito verrà presa di mira da uno dei clienti presenti in quel momento. L’uomo prenderà infatti in ostaggio i presenti per via del rifiuto da parte dell’istituto bancario di concedergli un prestito. Fra gli ostaggi tuttavia è presente anche Riccardo, che riuscirà ad avvisare la Mobile nonostante l’alto rischio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori