LA GUIDA INDIANA/ Oggi su Iris: info streaming del film con John Russell (16 gennaio 2018)

- Cinzia Costa

La guida indiana, il film in onda su Iris oggi, martedì 16 gennaio 2018. Nel cast: Clint Walker, Edd Byrnes e John Russell, alla regia Gordon Douglas. La trama del film nel dettaglio.

la_guida_indiana_film
Il film western nel pomeriggio di Rete 4

Serata western su Iris con il film “La guida Indiana”, diretto da Gordon Douglas. Inizialmente la pellicola sembrava destinata ad essere diretta da John Ford e interpretata da John Wayne, ma entrambi scelsero di realizzare “Soldati a cavallo”. Il romanzo di Heck Allen – che ha pubblicato il libro con lo pseudonimo di Clay Fisher – da cui è tratto il film è basato sulla vera storia vera dell’avventuriero e soldato Luther Kelly (1849-1928). L’inizio e la fine del film sono caratterizzati da due eventi simili, in cui il protagonista saluta una nave a vapore con tre colpi di fucile e riceve altrettanti fischi dalla nave come risposta. L’ambientazione del film e della storia originale è quella dell’area del parco di Yellowstone tra il Wyoming e lo stato del Montana, ma il film è stato girato nel Coconino National Forest in Arizona. Ricordiamo che il film “La guida indiana”, clicca qui per vedere il trailer, andrà in onda su Iris a partire dalle 21.00 ma sarà possibile vederlo anche in streaming grazie al portale di Mediaset, sui propri dispositivi mobile cliccando qui.

CURIOSITÀ

Per la prima serata di oggi, martedì 16 gennaio 2018, il canale Iris, ha scelto di mandare in onda la pellicola di genere western La guida indiana che è stata prodotta in USA nel 1959 per la regia di Gordon Douglas mentre il soggetto è stato tratto dal romanzo di Clay Fisher e la sceneggiatura è stata estesa da Burt Kennedy. Il montaggio del film è stato realizzato da William H. Zie con le musiche di Howard Jackson e con la scenografia di Stanley Fleischer. Il principale protagonista di questa pellicola western, è l’attore americano Clint Walker nato il 30 maggio del 1927 a Hartford. La sua fama è stata straordinaria soprattutto grazie al personaggio di Cheyenne Bodie interpreto per la serie televisiva degli anni Cinquanta e Sessanta, Cheyenne. L’esordio sul grande schermo è invece avvenuto nell’anno 1954 nell’ambito della pellicola Jungle Gents diretta da Edward Bernes mentre due anni più tardi ha la fortuna e la bravura di prendere parte ad uno dei più amanti kolossal della storia del cinema, I dieci comandamenti per la regia di Cecil B. DeMille. Il primo film di genere western è invece arrivato nel 1958: L’urlo dei comanches per la regia di Gordon Douglas. Tra le altre pellicole di un certo successo che ne hanno scandito la carriera, ricordiamo Quella sporca dozzina di Robert Aldtrich, I tre del mazzo selvaggio di Eugenio Martin, Sfida a White Buffalo, Killdozer, Meglio morto che vivo e La valle dell’orso.

NEL CAST CLINT WALKER E EDD BYRNES

Il film La guida indiana va in onda su Iris oggi, martedì 16 gennaio 2018, alle ore 21.00. Una pellicola western (titolo originale: Yellowstone Kelly) realizzata nel 1959 negli Stati Uniti con la regia di Gordon Douglas, il soggetto è stato tratto dal romanzo Yellowstone Kelly scritto nell’anno 1957 da Clay Fisher mentre la sceneggiatura è stata curata ed adattata da Burt Kennedy. Il montaggio è stato eseguito da William H. Ziegler, le musiche sono state composte da Howard Jackson ed i costumi sono stati realizzati da Marjorie Best. Nel cast figurano nomi leggendari della storia del cinema come Clint Walker, Edd Byrnes, John Russell, Ray Danton e Claude Akins. Ma vediamo adesso la trama del film nel dettaglio.

LA GUIDA INDIANA, LA TRAMA DEL FILM WESTERN

Nel vecchio e selvaggio west, un cacciatore grande conoscitore dello stato del Wyoming ed in particolare della vallata di Yellowstone di nome Luther, viene interpellato dalle forze americane all’interno di un forte dove si era recato per acquistare delle trappole. Qui, il maggiore Towns gli chiede di fare da guida sul territorio in maniera tale da evitare di cadere vittime di imboscate da parte degli indiani Sioux. Luther, ben sapendo come sia nelle intenzioni del maggiore lo spingere gli indiani verso un progressivo abbandono di quelle terre, decide di rifiutare la proposta, cercando di rimanere neutrale allo scontro. Una decisione che mette in cattiva luce lo stesso Luther rispetto ai tanti soldati presenti nel forte che iniziano a schernirlo e a provocarlo. Soltanto un giovanotto di nome Anse si schiera dalla sua parte, guadagnandosi il suo rispetto e la possibilità di diventare il suo aiutante durante le battute di caccia. Lasciato il forte, Luther assieme ad Anse incominciano ad occuparsi della caccia fino al momento in cui vengono fatti prigionieri da una tribù di indiani guidata da Gall il quale però avendo un vecchio conto in sospeso con Luther che in pratica gli salva la vita, lo lascia libero assieme al suo aiutante. Purtroppo, pochi giorni dopo presso l’accampamento di Luther, si presenta una donna indiana di nome Wahleeah sanguinante per via di un colpo. Poco dopo arrivano Gall e suo nipote Sayapi, entrambi interessati alla donna. Luther con grande diplomazia riesce a convincerli nel lasciare da loro la ragazza allo scopo di provvedere alle cure. Durante questa convivenza nasce del tenero tra Luther e la ragazza la quale racconta la propria storia. Questo darà vita ad uno scontro tra il cacciatore e gli indiani con tanto di intervento da parte dei soldati.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori