Massimo Ciavarro/ “Mio figlio Paolo ad Amici? Maria De Filippi lo ha scelto come valore aggiunto”

- Anna Montesano

Massimo Ciavarro nell’intervista rilasciata a La Stampa confessa: “Mio figlio Paolo ad Amici? Maria De Filippi non lo avrebbe scelto se non fosse un valore aggiunto!”

massimo_paolo_ciavarro
Paolo e Massimo Ciavarro

Massimo Ciavarro, attore italiano nato a Roma nel 1957, ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano La Stampa. Ricordiamo che l’attore inizia ad essere conosciuto, negli anni settanta, specialmente al pubblico femminile in qualità di protagonista di fotoromanzi per il settimanale Grand Hotel, notorietà che gli permise successivamente di partecipare nel ruolo di attore in alcune commedie all’italiana quali Sorbole… che romagnola del 1976, Sapore di mare 2 – Un anno dopo (1983), Chewingum, Grandi magazzini (1986) e Celluloide (1996) di Carlo Lizzani. La parte che viene chiamato ad interpretare in questi film è più o meno sempre la stessa, ovvero quella del bel ragazzo che fa strage di cuori femminili. el 2015 dà alle stampe la sua autobiografia intitolata La forza di cambiar, scritta a quattro mani con la giornalista Susanna Mancinotti.

GLI INIZI

L’intervista inizia con il ricordare gli esordi agli studi di posa: “In spiaggia, a Tor San Lorenzo, a sud di Roma, un fotografo mi dava la caccia. Scappavo perchè ero timido. Poi mio padre morì. avevo 14 anni, e mia madre mi disse: dai prova! La casa editrice Universo, quella di Grand Hotel, lanciava Maxicolor per far concorrenza alla Lancio e cercava facce nuove. Dopo le prime uscite arrivarono sacchi di lettere, così mi fecero un contratto”. Ciavarro si iscrisse in seguito ad una scuola di Teatro lasciando la facoltà di Giurisprudenza. Dopodichè arrivò il film Vai alla grande di Salvatore Samperi per poi essere protagonista in Sapore di Mare 2.

IL FIGLIO PAOLO AD AMICI

Suo figlio Paolo è il nuovo conduttore di Amici e molti gli danno del raccomandato: “Mi fa ridere. Non riesco a raccomandare me stesso figurarsi lui. Maria De Filippi non lo avrebbe preso se non lo trovasse un valore aggiunto”. Il gossip lo ha accostato anche ad Isabella Ferrari: “Era bellissima, ma non ci fu nulla. Restammo amichetti e poi ci siamo persi di vista”. Chiusura sull’esperienza a teatro con Massimo Ghini dove è protagonista nello spettacolo Un’ora di tranquillità: “Il mio esordio sul palcoscenico dove ho scoperto la vera recitazione a contatto con le reazioni del pubblico. Ghini mi ha coinvolto dopo una fiction insieme. Volevo bidonarlo, ma è venuto fino a Lampedusa per convincermi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori