Anna Campori è morta / Addio all’attrice romana, la figlia: “Era una donna piena d’energia”

- Annalisa Dorigo

Anna Campori è morta: l’attrice è spirata a 100 anni e sei mesi, è nota per lo sceneggiato musicale degli anni ’60 intitolato ‘Giovanna, la nonna del Corsaro Nero’.

anna_campori_screen
Anna Campori

“Mamma è stata sempre una donna piena di energia molto amata e generosa, papà, anche lui attore se ne è andato 18 anni fa, anche mia sorella è morta 7 anni fa”. “ Queste le parole con cui Alessandra Campori, la figlia di Anna, interpellata dall’agenzia Ansa, ha ricordato la madre. Attrice caratterista che tutti ricordano on grande affetto: anche per essere stata una figura familiare al fianco di grandissimi del cinema italiano come Totò e Vittorio De Sica. Una famiglia di attori in cu Anna Campori riusciva sicuramente a “recitare” la parte del punto di riferimento. L’inizio degli anni Sessanta sarà sicuramente il periodo ricordato come quello in cui ha saputo raggiungere la maggiore popolarità, partecipando alle produzioni più importanti in una carriera che già negli anni Trenta la vedeva stabilmente calcare i palchi teatrali (agg. di Fabio Belli)

FU LA MOGLIE DI TOTO’ NEL “TURCO NAPOLETANO”

Con la morte di Anna Campori se ne va una protagonista del cinema italiano. Nota ai più per la partecipazione nella serie “Giovanna, la nonna del Corsaro Nero”, l’attrice ha svolto però altre parti importanti nel corso della sua lunga e straordinaria carriera. Uno dei ruoli più celebri è sicuramente quello di Concettina, moglie di Totò nel film “Un turco napoletano”. Il principe della risata la volle accanto a sé anche in altre pellicole, il più delle volte nel ruolo della moglie, come dimostra la partecipazione della Campori in film come “Chi si ferma è perduto” del 1960 e “Gli onorevoli” del 1963. Fu però con “Giovanna, la nonna del corsaro nero”, sceneggiato tv per ragazzi trasmesso dal 1961 al 1966, che la Campori raggiunse il picco della popolarità. Con lei nello sceneggiato recitò anche il marito Pietro De Vico, nel ruolo di Nicolino. (agg. di Dario D’Angelo)

Anna Campori, morta a 100 anni

L’attrice Anna Campori si è spenta a Roma, nella sua casa di Trastevere, all’età di 100 anni e sei mesi. Era nota soprattutto per la serie televisiva intitolata ‘Giovanna, la nonna del Corsaro Nero” che fu grande protagonista della televisione dedicata ai ragazzi dal 1961 al 1966. Purtroppo di quello sceneggiato, rimasto nella memoria collettiva di molti italiani, non è disponibile alcun filmato in quanto le puntata andavano in onda rigorosamente in diretta. Si trattava di una serie musicale nella quale Anna Campori recitava al fianco del marito Pietro De Vico, ovvero il nostromo Nicolino, e a Giulio Marchetti ovvero il maggiordomo Battista. Questi tre personaggi erano presenti, con le loro divertenti vicende, in ogni puntata insieme ad alcuni ospiti d’eccezione. Ma la carriera di Anna Campori non si è limitata a solo ruolo di ‘Nonna del Corsaro Nero’. L’attrice, che già negli anni ’20 era entrata nella compagnia teatrale paterna in qualità di cantante di operetta, ebbe una carriera ricca di successi non solo in televisione, ma anche al cinema e a teatro.

È morta Anna Campori, la ‘nonna del Corsaro Nero’

Sono circa 70 i film ai quali prese parte Anna Campori nella sua lunga e felice carriera. L’ultimo di essi risale al 2003 in Accidental Detective, anche se nel 2013 Daniele Lucchetti la volle nel volle in Anni felici per un’apparizione Cameo. Nel 2007 Pippo Baudo la chiamò a Domenica In, dove ricostruì i momenti più importanti della sua vita, mentre nel 2010 fu Carlo Conti a chiamarla in causa nel suo show I migliori anni. Tale partecipazione le diede la possibilità di riparlare proprio di ‘Giovanna, la nonna del Corsaro nero’ di cui oggi restano solo alcune foto, documenti e brevissimi filmati. Nel 2014 la ERI le dedicò un libro ‘Un doppio hurrà per nonna sprint’ nel quale venne ricostruita la storia della sua carriera televisiva a partire proprio dal sopra menzionato sceneggiato musicale. Un omaggio alla carriera di Anna Campori, tanto cara proprio alla Rai, è stato oggi pubblicato nel suo sito web nella sezione Rai Teche con una serie di fotografie, appunti e qualche minuto di registrazione dal backstage di ‘Giovanna, la nonna del Corsaro Nero’.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori