JANE ALEXANDER/ Piange la sorella May morta di cancro a 42 anni (Grande Fratello Vip 3)

- Morgan K. Barraco

Jane Alexander, la prima settimana per l’attrice è stata piena di alti e bassi con una grande voglia di raccontare il suo passato e di far emergere il lato artistico. (Grande Fratello Vip 3)

jane_alexander
Jane Alexander (Grande Fratello Vip 2018)

Jane Alexander si è confidata con Walter Nudo e Silvia Provvedi e con loro ha condiviso alcuni dei momenti più difficili della sua vita, come la morte della sorella May, stroncata da un tumore al seno a soli 42 anni. La sorella della Alexander decise di rivelare tardi la sua malattia, “lei si curava con dei metodi naturali, quando ha deciso di fare la chemio era troppo tardi. Io cercavo di fare di tutto per compiacerla perché volevo che lei mi amasse tantissimo”, ha raccontato Jane tra le lacrime che hanno mostrato non solo rabbia, ma anche un grande senso di colpa. Qualche anno prima della morte della sorella, morì anche il padre, anche lui a causa di un tumore al colon. (Agg. Camilla Catalano)

CONFIDA I DRAMMI PER METTERSI IN MOSTRA?

Jane Alexander è senza freni al Grande Fratello Vip 3. L’attrice ha dimostrato fin dal suo arrivo una forte volontà di condividere il suo passato, nel bene e nel male. A 24 ore di distanza dal suo ingresso nella Casa ha parlato infatti con gli altri concorrenti della Caverna del difficile passato con l’alcolismo, della riabilitazione e della sua determinazione nel ritornare ad una vita più sana. Anche per amore dei suoi cari. Il figlio Damiano le avrebbe detto in qualche occasione di vergognarsi del suo comportamento e la madre l’ha spinta a considerare quali conseguenze avrebbero avuto le sue azioni. Nel confessionale ha messo ancora di più in evidenza questo suo percorso, anche se non si è mai considerare un’alcolista. Piuttosto incapace di smettere di bere una volta iniziato con il primo bicchiere. Nel frattempo, Jane ha approfittato della festa di gruppo per cercare di cambiare idea su Elia Fongaro, ai suoi occhi un po’ troppo snob. I due sono riusciti a parlare più apertamente, ma gli apprezzamenti del modello hanno spinto l’attrice a sottolineare di essere impegnata da un punto di vista sentimentale.

LATO ARTISTICO DA FAR EMERGERE

Il Grande Fratello Vip 2018 ha permesso a Jane Alexander di mostrare appieno il suo lato artistico. Pacata nel parlare, gentile e tagliente quando serve, l’abbiamo vista in diverse occasioni imitare Elia Fongaro. L’attrice è rimasta colpita in modo negativo dall’eccessiva sicurezza del modello, anche se i due hanno avuto inizialmente poco tempo per potersi parlare. Per questo Jane ha cercato di accorciare di nuovo le distanze non appena ne ha avuto l’occasione. Per ora sembra aver creato un buon rapporto con tutti i concorrenti, specialmente con le Donatella e Walter Nudo. Sono forse i cavernicoli da temere di meno in questa fase di gioco, anche se non è escluso che la Alexander possa finire nel mirino di qualcuna delle donna della Caverna. Il piccolo scontro con Ivan Cattaneo potrebbe ripercuotersi contro l’attrice in fase di nomination: Jane ha voluto puntualizzare al cantante che parlare di digiuno senza spiegare le motivazioni che lo spingono ad adottare la pratica potrebbe influenzare in modo negativo il pubblico più giovane.

LE DIFFICOLTÀ ALL’INTERNO DELLA CAVERNA

Jane Alexander potrebbe essere una delle prime concorrenti del Grande Fratello Vip 3 a crollare di fronte ad una nuova nomination. L’attrice sta facendo di tutto per integrarsi al gruppo della Caverna, ma sembra non arrivare al cuore dei telespettatori. Risulta invece più anonima del previsto, nonostante sia uno dei pochi partecipanti ad essersi sbottonata di più sui suoi drammi. Qualche fan ha anche avanzato l’ipotesi sui social che abbia cercato di mettersi in mostra facendo discorsi particolari, come quello sul suo passato in riabilitazione. Jane potrebbe aver deciso di emergere rispetto agli altri, sapendo che cosa può funzionare nel reality e cosa le potrebbe permettere una maggiore visibilità, ma sembra che non sfrutti il tutto appieno. In questo momento il pubblico ha bisogno anche di divertirsi e certi toni un po’ troppo pesanti potrebbero arrivare nel modo sbagliato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori