TU SI QUE VALES 2018, SECONDA PUNTATA/ Diretta e concorrenti: Maxino e il brano composto in dieci minuti

- Stella Dibenedetto

Tu sì que vales 2018, seconda puntata 6 ottobre, concorrenti e diretta: dopo l’Orchestra Magicamusica, chi conquisterà un posto nella finale dell’8 dicembre?

Tu_Si_que_Vales_BELEN_CASTROGIOVANNI_SAKARA_cs2018
Martin Castrogiovanni con Belen Rodriguez e Alessio Sakara

TU SÌ QUE VALES 2018: DIRETTA, ESIBIZIONI SECONDA PUNTATA

Maxino sta per esibirsi in un numero molto particolare. Tutti e cinque i giudici gli dettano parole a caso, con cui lui andrà a comporre il testo di una canzone. Non solo: previsti anche i generi musicali e i cantanti da imitare. Maxino scrive per diversi cantanti, ha un canale YouTube e i suoi video riscuotono abbastanza successo. Il risultato finale è stupefacente: tocco di classe, la coincidenza tra Cristiano Ronaldo e il fado portoghese. Le due bebè che seguono fanno bene, ma non stupiscono. Maria è particolarmente colpita: “Evidentemente ne sanno qualcosa: siete mamme, vero?”. Le concorrenti confermano. [agg. di Rossella Pastore]

IL CORTEGGIATORE DI BELEN

A Tu si que vales, giudici e concorrenti si divertono con gli aeroplanini di carta. Solo il 47 per cento dice “sì”, ma il “pilota” passa lo stesso. Riecco Marco Viola, il talento che vuol attirare l’attenzione di Belen. “Dopo il massaggio a una mano, si passa ai piedi. Vuoi?”. Belen dice di no, e in compenso gli porge l’altra mano. Lei si imbarazza: “Non è una cosa usuale, insomma…”. Però siamo già a buon punto: “Ti ho pensato l’altra volta, entrando in camerino. Ma è il mio lavoro pensare ai talenti”. Dunque niente di rilevante. Poi arriva Giulio Dilemmi, di 26 anni, che fa danza del ventre. “La mia è una versione più moderna, ‘muscolare’, definita”. E stupisce tutti. [agg. di Rossella Pastore]

ZIO BARTOLO

Marcos è un illusionista italo-giapponese, ma ha sempre vissuto in Brasile. “Uno più bravo di questo è difficile da trovare”, commenta Gerry Scotti. Come dargli torto: è bravissimo. Poi arriva Zio Bartolo, che è bravo… ma in un’altra arte. Lo Zio, 75 anni, è un cantante provetto. Oltre a cantare, però, balla anche. “Che base scegli?”, chiedono i giurati. Lui ha le idee chiare: “Un twist, oppure Celentano”. Poi racconta quella volta che è rimasto chiuso in una cassaforte. “Non dare confidenza! Quelli sono nemici potenziali”. Gerry lo mette in guardia: la giuria potrebbe mettergli i bastoni tra le ruote. Ma non succede: ha ben tre “sì”. [agg. di Rossella Pastore]

DIMITRI E GLI ALTRI

Dimitri simula la perdita di entrambi gli arti inferiori. Nonostante tutto, dimostra, è in grado di meritarsi il “sì” della giuria. In studio la interpretano così, ma lui dice che “non è questo il senso”. Almeno, non strettamente quello: “Volevo solo simulare la perdita di qualcosa, genericamente, e dimostrare che si può andare avanti lo stesso”. Il concorrente asiatico che segue vale quasi per tutti. Il pubblico, però dice di no: un po’ sconcio, forse. Il suo numero prevede l’uso di ventose, tazzine e altri attrezzi tra loro incompatibili. Però lo sketch riesce bene: quando si spoglia, i giudici temono il peggio. [agg. di Rossella Pastore]

“TROPPO GRASSI PER VOLARE”

I Too Fat to Fly sono il prossimo gruppo in gara. Il loro nome piace molto a Gerry Scotti: “Penso che riassuma il destino di uno dei componenti: è troppo grasso per volare, perciò lancia gli altri”. Giulio, giovane concorrente ballerino, si esibisce in una performance interessante. “Ho mischiato tutti gli stili. Cerco di equilibrare vari generi e tirare fuori quello che riesco”. I suoi genitori l’hanno supportato fino a oggi: “Mia madre è reduce da due malattie. E’ stata lei a sostenermi più di tutti”. Sia mamma che papà, nel dietro le quinte, si commuovono: “Vogliamo invitarla sul palco?”. Tutti e tre hanno gli occhi lucidi. Alla fine, i toni si stemperano con un’esibizione simpatica. I protagonisti – due francesi – adoperano phon e palline da ping pong. [agg. di Rossella Pastore]

ALTRO TALENTO ALLA SCUDERIA

Alessandro Lecca, di 34 anni, fa l’animatore alle feste di compleanno. In giuria si scatenano tutti: la canzone che balla è quella di Ricky Martin, Livin’ la vida loca. “Si muove bene”, commenta la Zanicchi. Belen balla col “piccolino” Alessandro. In effetti è un po’ più basso di lui. Ma se la cava comunque bene: Maria, il secondo brano, gli si addice eccome. E’ la degna performance di uno scudiero: “Soltanto il 13 per cento ha votato sì”. Per questo Alessandro non ha speranze. A meno che… “Non si può rivotare?”, domanda Scotti. In effetti si può: il ballerino racimola un buon 85 per cento. [agg. di Rossella Pastore]

APOCALISSE IN STUDIO

A Tu si que vales, Ninfa e Frank se la prendono con il pubblico: la loro canzone è una canzone di pace, ispirata a Imagine di John Lennon. “Non volevo venire qua”, dice lei. “Dovremmo fare le iene. Qui sono tutti pagati, raccomandati. Il pubblico è prezzolato”. E allora manda a quel paese tutti, con tanto di gestacci: “Ma prenditela con noi”, dice Maria. Iva le dà una lezione di vita: “Non puoi offendere. Il pubblico ha sempre ragione. Ti servirà la prossima volta, prendila così. E poi il brano non era nemmeno orecchiabile”. Il pezzo inneggiava alla pace, ma Ninfa augura l'”apocalisse” a tutti. [agg. di Rossella Pastore]

L’ALTALENA

Tunga, di 34 anni, fa il suo numero con un tronco di 50 kg. “E’ uno degli uomini più forti che abbia mai visto”, commenta estasiata Maria De Filippi. Poi il secondo siparietto coi giudici, che “carica” sulla doppia altalena alle estremita del tronco. Sketch con tanto di sottofondo: Bambola è la canzone più adatta. Teo, da una parte, dice le parolacce; Rudy, dall’altra, se la gode come un bambino. Poi è la volta di Maria e Belen: “Tu sei molto più leggera, non si può. Io peso almeno 10 kg più di te”. Ma alla fine accetta di mettersi in gioco (e va tutto bene). Tunga vale per tutti e quattro i giudici. Il 96 per cento del pubblico dice di sì. [agg. di Rossella Pastore]

MAGICA MUSICA IN FINALE

“Vasco, vieni a cantare con noi”. Questo l’invito lanciato da Magica Musica, l’orchestra di ragazzi diversamente abili che ha portato Albachiara in tv.  A Tu si que vales hanno raccolto quattro consensi più uno, quello del pubblico, che li ha portati direttamente in finale. Vasco Rossi in persona ha apprezzato la performance: “Bravi ragazzi! Kom…plimenti!”. Il Blasco gioca sull’abbreviativo Kom, Komandante, soprannome affibbiatogli dai fan. L’appello lanciato dal gruppo è stato accolto con favore. Tutti i componenti dell’orchestra sono entusiasti, prontissimi, se se ne presentasse l’occasione, a duettare con lui. L’appello lo lanciano direttamente al cantante: “Ti aspettiamo”. [agg. di Rossella Pastore]

NUOVI TALENTI SUL PALCO

Cosa accadrà nella seconda puntata di Tu sì que vales 2018? Quali talenti saliranno sul palco per conquistare il parere favorevole di Maria De Filippi, Rudy Zerbi, Gerry Scotti, Teo Mammucari e della giuria popolare? In attesa che la puntata cominci, sul profilo Instagram del talent show di canale 5 è stato pubblicato un video con il backstage della puntata. “Siete curiosi di dare una sbirciata veloce al backstage della seconda puntata che andrà in onda questa sera alle 21.10 su Canale 5?”, si legge sui social (cliccate qui per vederlo). Anche stasera non mancherà il divertimento. I fan sono già pronti a seguire la puntata sul divano di caso per emozionarsi con i talenti più grandi o per ridere con i talenti della scuderia di Gerry Scotti. Dopo il debutto boom della scorsa settimana, dunque, Tu sì que vales è pronto per regalare un nuovo successo a canale 5 (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

BELEN RICORDA L’APPUNTAMENTO AI FANS

Si avvicina l’ora di Tu sì que vales 2018 che, dopo il successo della prima puntata, torna in onda questa sera con tante, nuove esibizioni. Oltre ai concorrenti, protagonisti assoluti del talent show di canale 5 sono anche i conduttori Belen Rodriguez, Alessio Sakara e Martin Castrogiovanni che si divertono nell’interagire con i vari talenti. Entusiasta della sua avventura professionale e dell’affetto che riceve puntualmente dal pubblico, la showgirl argentina, su Instagram Stories, ha pubblicato un video di uno dei tanti momenti di divertimento che trascorre con i colleghi invitando i suoi followers a seguire la seconda serata. “Si accendono le luci. Tutto è pronto per la seconda puntata. Vi aspettiamo questa sera”, scrive Belen che, insieme a tutta la squadra di Tu sì que vales, spera di vincere ancora la sfida degli ascolti (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

I SIPARIETTI DI BELEN RODRIGUEZ

Memorabili i siparietti di Belen Rodriguez e co. a Tu si que vales: il quartetto di giudici ne combina di tutti i colori. Ancora da rodare la presenza di Iva Zanicchi in qualità di “voce del popolo”. Non è frizzante come Mara Venier, che prima di lei ha occupato quella poltrona. Nella scorsa puntata, Belen si è resa protagonista di uno sketch sulla sua vita privata. Un concorrente si è dichiarato suo spasimante, e lei ha quasi ceduto: “Dovrei scegliere un quarantenne, in effetti. Me li prendo sempre più piccoli e alla fine non va mai bene”. Divertente anche la penitenza di Teo Mammucari: il giudice è costretto a rimanere in mutande per via di una scommessa persa. [agg. di Rossella Pastore]

GLI ASCOLTI

Dopo l’ottimo debutto che ha incollato 4.761.000 spettatori e al 28.8% di share, Tu sì que vales 2018 torna in onda oggi, sabato 6 ottobre, in prima serata, con la seconda puntata. Al timone del talent show di canale 5 c’è, per il secondo anno consecutivo, il trio formato da Martin Castrogiovanni, Belen Rodriguez e Alessio Sakara. La bellezza della showgirl argentina e la simpatia dei due sportivi rendono la conduzione allegra e solare. I tre padroni di casa, infatti, si mettono in gioco, ma spesso si lasciano andare all’emozione. E’ quanto accaduto la settimana scorsa quando, sul palco, si sono presentati due bambini di 7 e 10 anni che hanno presentato un numero dal titolo “Peter Pan” che ha lasciato senza parole mamma Belen e papà Alessio Sakara. Chi salirà, invece, sul palco questa sera?

TU SÌ QUE VALES 2018: I CONCORRENTI DELLA SECONDA PUNTATA

Il talento in tutte le sue forme è il vero protagonista di Tu sì que vales 2018. Questa sera, sul palco del talent show campione d’ascolti, saliranno vignettisti, imitatori, illusionisti, comici, cabarettisti, contorsionisti, circensi, cartomanti, pittori, cantanti, ballerini, acrobati e talenti di ogni genere. Accanto ai numeri che lasceranno con il fiato sospeso il pubblico, ci saranno anche esibizioni in cui la parola d’ordine sarà emozione. Bambini, ragazzi, adulti e persone anziane si presenteranno davanti alla giuria di Tu sì que vales 2018 per conquistare il passaggio alla fase successiva. Come sempre, oltre al voto dei giudici, sarà importante anche quello della giuria popolare. Chi, infatti, ottiene quattro sì e il 100% dei voti del pubblico accede direttamente alla finale.

LA SCUDERIA SCOTTI

Non solo veri talenti, ma anche concorrenti che si presenteranno sul palco di Tu sì que vales 2018 solo per divertirsi e trascorrere una serata diversa dalle solite e che entrano di diritto a far parte della Scuderia di Gerry Scotti, talent scout dei talenti più strani che si presentano sul palco della trasmissione di canale 5. Cantanti stonati, ballerini dalle dubbie doti, maghi con qualche problema a mettere in pratica il trucco per un numero straordinario sono i concorrenti che riescono, ogni settimana, a strappare un sorriso. Con la scuderia Scotti, Tu sì que vales 2018, anche se per poco, si trasforma nella corrida riuscendo a strappare un sorriso non solo ai telespettatori, ma anche ai giudici che, nella maggior parte dei casi, mandano avanti i talenti di Gerry che gareggiano in un percorso parallelo rispetto a quello ufficiale.

LA GIURIA

Un ruolo fondamentale è quello che il regolamento di Tu sì que vales 2018 assegna alla giuria formata ancora da Rudy Zerbi, Maria De Filippi, Gerry Scotti e Teo Mammucari. Il presidente della giuria popolare, invece, per la prima volta, è Iva Zanicchi. Al termine di ogni esibizione, i quattro giudici decidono se un numero vale o meno. Stesso compito spetta alla giuria popolare. Nel corso della prima puntata, ad aver conquistato direttamente l’accesso alla finale è stata l’Orchestra Magicamusica, composta da ragazzi disabili che ha ottenuto quattro sì e il 100% dei voti del pubblico. Chi, tra i concorrenti della seconda puntata, conquistare un posto nella finalissima dell’8 dicembre?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori