Raffaella Fico e Alessandro Moggi presto sposi / Le pubblicazioni del matrimonio sono state affisse a Napoli

Raffaella Fico e Alessandro Moggi presto sposi: le pubblicazioni del matrimonio sono già state affisse nel comune di Napoli.

27.12.2018 - Annalisa Dorigo
Raffaella Fico e Alessandro Moggi

Il 2019 potrebbe essere l’anno giusto per le nozze di Raffaella Fico e Alessandro Moggi. L’indiscrezione è stata lanciata dal settimanale DiPiù che ha fotografato le pubblicazioni del matrimonio affisse nel comune di Napoli, città nella quale la soubrette è nata e attualmente risiede insieme alla figlia Pia. La crisi estiva, che aveva causato un momentaneo allontanamento tra il procuratore sportivo e la sua fidanzata, sembra dunque essere solo un lontano ricordo al punto che la coppia appare pronta a pronunciare il fatidico sì. A tal proposito, non c’è ancora né una data né una location anche se la cerimonia potrebbe avere luogo nel corso dei mesi caldi, non lontano dalla città tanto cara alla sposa. Lei stessa ha confessato di essere alla ricerca del luogo perfetto e di avere già qualche idea in mente: “La data è da decidere. Di sicuro stiamo cercando la location giusta. A me piace l’idea di trovare una chiesa sconsacrata per il rito civile”, queste le parole della trentenne napoletana in una recente intervista a La Gazzetta dello Sport.

PRESTO IL TRASFERIMENTO A MILANO?

Raffaella Fico e Alessandro Moggi si frequentano da circa due anni e nel 2019 potrebbero decidere di convolare a giuste nozze. Entrambi vengono da diverse relazioni sfortunate: lui è già stato sposato con Fabrizia dalla quale sono nati i suoi primi due figli, oggi adolescenti. Lei, invece, viene da un rapporto complicato con Mario Balotelli dal quale ha avuto Pia, che oggi ha cinque anni. Dopo un periodo abbastanza difficile, finalmente tutto procede con il meglio con l’attaccante del Nizza, che ha accettato la paternità della bambina nonostante i problemi iniziali. Da mesi si vociferava che il matrimonio tra Raffaella e Alessandro Moggi potesse essere imminente, poiché la coppia aveva sempre ammesso pubblicamente i propri propositi almeno fino alla crisi scoppiata in estate. Ma quale sarà il luogo scelto come nido d’amore? Nonostante lei ami la sua città nella quale ha sempre vissuto, il procuratore ha da poco acquistato una casa più grande a Milano, proprio per dare spazio alla futura moglie e alla figlia di lei. Il trasferimento nel capoluogo lombardo sembra dunque fatto certo…



© RIPRODUZIONE RISERVATA