GIORGIO CIANA/ Chi è il “vero” padre di Rudy Zerbi: un rapporto speciale con il figlio

Giorgio Ciana, albergatore di Santa Margherita Ligure, ha sposato la madre di Rudy Zerbi quando il produttore aveva solo 3 anni. Per Zerbi è lui il suo “vero” padre.

24.02.2018 - Morgan K. Barraco
rudy_Zerbi_giorgio_Ciana_instagram_2018
Giorgio Ciana e Rudy Zerbi

Rudy Zerbi non si nasconde e davanti alle telecamere di Verissimo, si lascia andare ad una grande dichiarazione d’amore per Giorgio Ciana, l’uomo che considera davvero suo padre: “Ho imparato che i figli sono di chi li cresce. Per questo mio papà è Giorgio”, ha ammesso il maestro di Amici 17. Tra l’albergatore e Rudy Zerbi c’è davvero un rapporto speciale. Giorgio è entrato nella vita di Rudy quando quest’ultimo aveva solo tre anni. E’ stato lui a crescerlo, ad accompagnarlo a scuola e ad insegnargli tutto ciò che era necessario per poter diventare un uomo. Tra padre e figlio c’è non solo un rapporto di grande affetto, ma anche si stima e rispetto reciproco. Nonostante abbia anche un rapporto con il padre biologico Davide Mengacci, la parola papà, nel cuore di Zerbi, ha il nome e il volto di Giorgio Ciana. L’uomo che oggi ha 76 anni è riuscito a conquistare nel corso degli anni il cuore di Rudy che, nel parlare di lui, non nasconde la sua emozione (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

La dedica di Rudy Zerbi a Giorgio Ciana

Noto albergatore di Santa Margherita Ligure, Giorgio Ciana è entrato nella vita di Rudy Zerbi quando quest’ultimo aveva appena tre anni. La madre del produttore, Luciana, ha infatti terminato da poco la sua relazione con Roberto Zerbi quando decide di fare per la seconda volta il fatidico passo. Ciana rimane quindi al fianco di Zerbi fin dalla più tenera età ed anche se non gli donerà mai il proprio cognome, ottenuto grazie al riconoscimento del primo marito della madre, è colui che a tutti gli effetti il produttore considera il ‘vero’ padre. Al di là del legame con Davide Mengacci, padre biologico, e di quello successivo con Roberto: anche per questo Rudy Zerbi affermerà più volte negli anni di avere tre padri ed altrettanti amori. Del suo rapporto con Ciana ne parlerà a Verissimo, nella puntata di oggi, sabato 24 febbraio 2018, dove racconterà quale affetto particolare lo leghi all’albergatore. I fan non dimenticano di certo la dedica commovente che il volto noto di Amici ha fatto a Giorgio Ciana in occasione del suo 76esimo compleanno, avvenuto lo scorso gennaio. ‘Mi hai cresciuto, educato e insegnato tanto’, sottolinea nel suo post. Una persona straordinaria agli occhi del giudice di Tu Sì Que Vales, soprattutto perché lo ha sempre trattato come se fosse suo figlio. Per tutta la sua vita infatti Zerbi ha potuto contare sulla forte presenza dell’albergatore, una figura centrale per il suo sviluppo come artista e futuro conduttore. 

Giorgio Cina il “vero” padre di Rudy Zerbi che fa Albergatore a Santa Margherita Ligure

La famiglia di Giorgio Ciana, padre di Rudy Zerbi, è di certo conosciuta a Santa Margherita Ligure, dove gestiscono da diverse generazioni diverse strutture come l’Hotel Metropole e l’Hotel Continental, con un affaccio sulla spiaggia ed una vista con panorama mozzafiato regalato dal Golfo del Tigullio. Una tradizione che inizia alla fine del 1800 grazie al patriarca Gaudenzio, il primo ad intraprendere il lavoro di albergatore ed a dare il via ad un passaggio di testimone che vedrà l’intervento dei figli, nipoti e infine pronipoti. La passione per la bellezza in tutte le sue forme del resto risiede proprio nel significato del cognome Ciana, che deriva secondo gli studi araldici da Diana e quindi dalla matrice indoeruopea di dyeus, ovvero paradisiaco. Un nome che si diffonderà durante il Rinascimento e che colloca i primi esponenti in Sicilia, di cui si ricorda tra gli altri il Cavaliere di Malta del 1379, Roberto Ciana. Ed è in questo contesto che si arriva poi alla forte presenza della famiglia di Giorgio Ciana in ambito alberghiero. Una strada che avrebbe voluto per il figlio Rudy Zerbi, che tuttavia a 18 anni ha dovuto infrangere il suo sogno. In una sua intervista a Cinquantamila, il produttore ha infatti rivelato che all’epoca la reazione dell’albergatore non fu proprio positiva. Erede di un grande impero, avrebbe voluto che anche Rudy seguisse le sue orme. Il futuro conduttore invece sognava già una vita in radio nel contesto milanese, un passo che fece di lì a poco.

I commenti dei lettori