ANTONELLA MOSETTI/ Il male oscuro di Asia, gli amori finiti con Davide Lippi e Aldo Montano (Domenica Live)

- Emanuela Longo

Antonella Mosetti e Asia Nuccetelli: madre e figlia ospiti a Domenica Live. I racconti inediti della malattia della figlia, dall’epilessia agli episodi di bullismo.

Asia_Nuccetelli_foto
Asia Nuccetelli

Antonella Mosetti, nel corso della lunga intervista a Domenica Live, assieme alla figlia Asia (con cui ha condiviso l’esperienza, lo scorso anno, all’interno della casa del Grande Fratello Vip), ha parlato lungamente degli uomini importanti della sua vita: in primis, Alex, il papà della sua primogenita, che sposò, giovanissima, ai tempi di Non è La Rai: “Era l’amore della diciottenne, quello che si crede per tutta la vita. Ci presentò una ragazza che lavorava con me in trasmissione e dopo la prima cena fu subito amore”. Poi, dopo molto tempo, a farle ritornare il sorriso, sul volto, Davide Lippi, figlio dell’allenatore Marcello: “Mi fece una corte serratissima, bravissimo ragazzo, dolcissimo, ancora ci sentiamo. C’erano i mondiali in Germania, io per alcuni periodi lo lasciavo da solo, avevo Asia, la casa ecc… Scoprii un tradimento. Mi arrivò una macchinetta fotografica, un amico spinse un pulsante e vidi l’immagine di una bischerata. Sono andata via subito, il tradimento non lo perdono, non riesco a superarlo. Eravamo bambini”. Poi la lunga relazione con Aldo Montano, ed una serie di, veri o presunti, flirt (l’ultimo con Salvatore Gabriel Valerio degli Studio 3) non andati a buon fine. Che il 2018 possa regalare alla showgirl un nuovo travolgente amore che le sconvolga la vita per sempre? (Aggiornamento Sebastiano Cascone)

I SEI ANNI IN OSPEDALE

Antonella Mosetti e la figlia Asia Nuccetelli sono state oggi le protagoniste di un ampio spazio a loro riservato nel corso della nuova puntata di Domenica Live. Mamma e figlia hanno raccontato alcuni aspetti inediti delle loro vite. Non si poteva non partire dagli esordi artistici della Mosetti a Non è la Rai, passando per Paperissima Sprint con Mike Bongiorno passando per Bellissima nel 2009. Ovviamente non si poteva non toccare la sfera privata, a partire dalla conoscenza, all’età di 20 anni, proprio durante il programma di Boncompagni di colui che poi divenne il papà di Asia, Alessandro Nuccetelli. Un amore grande con tanto di matrimonio quasi in diretta tv, le cui immagini hanno fatto particolarmente commuovere la Mosetti. Oggi i rapporti sono buoni ed è lo stesso Alessandro ad aver lasciato un messaggio al programma, destinato dall’ex marito alla figlia Asia, che da poco è andata a vivere con il suo ragazzo, invitandola a farsi sentire di più con la madre. Facendo un passo indietro, la Mosetti ha voluto fare chiarezza anche sulle sue precedenti storie d’amore, dove è stata poco fortunata. Dopo la fine del matrimonio con il papà di Asia, Antonella sognava di rifarsi una famiglia e di avere altri figli. Nel 2003 incontra Davide Lippi ma il sogno di una vita insieme svanisce presto. Colpa di Aldo Montano? Lei in quell’occasione precisò: “Non ho lasciato Davide per Montano, era finito l’amore”. La storia con Aldo la segnò molto: si parlò di matrimonio e dopo cinque anni di grande amore, la showgirl rimase finalmente incinta ma al quarto mese di gravidanza la Mosetti perse il figlio e questo la segnò molto, tanto da portare anche alla fine della loro storia. Nel 2015 vi fu un ritorno di fiamma ma tra i due ci fu solo una forte amicizia. Quindi, in ultimo, l’incontro con un pr Gennaro Salerno, ma la diversità tra i due è troppo forte tanto da portare subito alla fine della loro relazione.

ANTONELLA MOSETTI E LA MALATTIA DELLA FIGLIA ASIA

Una cosa che in tanti contestano ad entrambe è rappresentata dai loro scatti e video social, spesso al centro delle critiche e degli insulti. “Le cose per cui vergognarsi oggi sono altre, i social sono un gioco”, ha commentato la Mosetti. L’ex ragazza di Non è la Rai ha poi raccontato un aspetto rimasto fino ad oggi ignoto e relativo alla figlia Asia. “Al Grande Fratello Vip non ne ho voluto parlare e ci siamo messe d’accordo per non dire nulla”, ha esordito Antonella. I ricordi tornano alla nascita della figlia: era una bambina sanissima eppure all’età di 3 anni e mezzo i genitori compresero che nella piccola c’era qualcosa che non andava: “Si assentava e guardava il cielo. Mia suocera insistette per andare a vedere bene cosa non andava”. Da quel momento iniziarono le entrate all’ospedale Bambino Gesù dove si scoprì che Asia aveva un problema al cervello. “All’inizio volevo morire, perché si ipotizzava potesse trattarsi di un tumore”, ha spiegato Antonella. “In quei giorni andavo in onda tutti i giorni in onda su RaiDue con Giletti, poi si scoprì che aveva un inizio di epilessia curabile, abbiamo vissuto per 6 anni al Bambino Gesù, prendeva 900 gocce al giorno per 6 anni”, ha aggiunto. Sono stati anni molto difficili prima di arrivare agli episodi di bullismo. Asia infatti fu picchiata selvaggiamente per difendere un’amica in un locale e fu colpita all’orecchio in modo violento con un anello. “Ho fatto un anno così per una cavolata, per difendere un’amica. Mi avevano già mirata da tanto tempo, il bersaglio ero io ma non sapendo come attaccarmi…”, ha aggiunto la Nuccetelli. Da qui arrivarono gli attacchi di panico: “Per questo abbiamo scelto di fare insieme il Grande Fratello Vip perché lei aveva dei freni assurdi”, ha chiosato la madre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori