JOHNNY DORELLI/ Torna in tv ma non sulle scene: non solo cantante, l’esperienza da attore tra cinema e tv

- Francesca Pasquale

A 60 anni dal successo al Festival di Sanremo al fianco di Domenico Modugno, Johnny Dorelli si racconta nel salotto di Fabio Fazio a Che tempo che fa.

gloria_guida_guendalina_dorelli
Johnny Dorelli a Che tempo che fa

Johnny Dorelli torna in televisione a Che tempo che fa al microfono di Fabio Fazio. Alla vigilia dell’inizio del Festival di Sanremo 2018 non si fa che parlare di lui in veste di musicista, ma in passato l’artista ha fatto anche l’attore tra il cinema e la televisione. L’esordio arriva quando ancora giovanissimo lavora a Cantando sotto le stelle di Marino Girolami in una piccolissima parte. Lo abbiamo visto lavorare a diversi progetti, fino alla grandissima esplosione di fama negli anni settanta anche dovuta alla sua carriera parallela da cantante. Lavora con registi molto importanti come Luciano Salce, Luigi Zampa, Steno e tanti altri ancora. L’ultima parte risale al 2005 quando ha recitato in Ma quando arrivano le ragazze? di Pupi Avati.L’abbiamo visto anche in televisione in diverse serie televisive, tra le quali Due per tre insieme a Loretta Goggi. Non poche sono anche le conduzioni fin da quando nel 1957 partecipa a Il Musichiere. (agg. di Matteo Fantozzi)

“LE MIE CANZONI NON PIACCIONO PIÙ”

Super ospite di Fabio Fazio a “Che tempo che fa”, Johnny Dorelli è tornato sulle scene dopo un decennio. I ricordi ripercorsi sono stati tanti: spettacoli, musica, teatro, cinema, tv e teatro, aneddoti su artisti e colleghi con cui ha lavorato. Il suo ritorno è stato emozionante: lo dimostrano le reazioni dei telespettatori sul web. Su internet i fan, che non lo vedevano dal Festival di Sanremo del 2007, si sono scatenati con messaggi di apprezzamento. Uno dei momenti che è piaciuto di più è stato quello dell’arrivo in studio della moglie Gloria Guida. La loro storia d’amore è figlia dell’arte, ma è nata con un primo passo fatto dall’attrice, che ha raccontato di essere stata lei a baciare per prima il compagno. Ed è proprio merito di Gloria Guida se Johnny Dorelli è riapparso sul piccolo schermo, infatti Fabio Fazio l’ha ringraziata per aver convinto suo marito. Quest’ultimo, punzecchiato dal conduttore su un ritorno sulle scene, il cantante ha chiarito di aver fatto il suo tempo, quindi si è solo limitato a suonare e cantare una canzone al pianoforte. «Le canzoni sono una cosa molto seria. Sono stato sempre uno molto severo con me stesso, non mi piace di buttare via le cose. Ho avuto la fortuna di cantare tante belle cose, tante belle canzoni. Perché non canto più? Ormai sono canzoni passate, che non piacciono più. La canzone più bella? “L’immensità” è stato un grande successo». (agg. di Silvana Palazzo)

IL SUO RAPPORTO CON I PAPARAZZI

Negli ultimi tempi Johnny Dorelli ha preferito la sua riservatezza rispetto alla vita mondana. Anche per tale ragione, un’uscita con la moglie Gloria Guida si è trasformata di recente in motivo di paparazzata. Gli scatti sono stati pubblicati in esclusiva sul settimanale Nuovo al quale, lo scorso mese, proprio la Guida aveva dichiarato: “Non usciamo quasi mai, appena siamo andati a fare un giro in centro i paparazzi ci hanno beccato. Anche Johnny che di solito è molto riservato, è stato contento”. Dalle immagini pubblicate è stato possibile osservare la grande trasformazione di Dorelli che ha sottolineato in qualche modo anche la differenza di età con la moglie Gloria. Ben 19 anni divide Johnny dalla moglie e proprio per questo nessuno sembrava scommettere sulla loro storia. Ma come mai è durata e continua a durare ancora nonostante l’enorme differenza anagrafica? “Credo sia fondamentale il dialogo. E poi la pazienza e il rispetto, ma anche le litigate sono importanti”, aveva spiegato Gloria Guida, con la quale Dorelli è convolato a nozze nel 2001. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

IL MATRIMONIO CON GLORIA GUIDA

Johnny Dorelli sorride mentre i Piccoli Cantori di Milano reinterpretano alcuni dei suoi più grandi successi. “Commovente”, commenta lui. “Oggi è mio figlio Gianluca che canta Aggiungi un posto a tavola”. Oltre alla musica, la recitazione: “Pochi sanno che fui interprete di un personaggio di nome Dorellick. Nasceva sulla falsa riga dei fumetti di Diabolick, e a sua volta ispirò Paperinick”. Non ha mai pensato di tornare a fare spettacolo? Dorelli accenna al ginocchio: “Tra poco compirò 81 anni”. Musica, cinema e… televisione. La clip che segue è un carosello di apparizioni tv. E il teatro? Non manca neanche quello: “Ricordo quella volta in cui presentai Frank Sinatra. Ero a Milano; fu una bella serata”. Sorpresona per lui: entra in studio Gloria Guida. “Conoscere lei è stato straordinario. Poi mi chiamo Guidi, quasi come lei. Una bella coincidenza”. Il loro è stato un doppio matrimonio: “Prima nel ’91, poi nel 2001”. Si parla dello schiaffo di Modugno: non solo uno schiaffo morale. “Non volevo entrare in scena, e lui mi incoraggiò a suo modo”. [agg. di Rossella Pastore]

DORELLI E MODUGNO

“Sono anni che cerchiamo di averlo qui; se devo dirla tutta, lo perseguito”. Fabio Fazio riserva a Johnny Dorelli un’accoglienza degna della più brillante star. Dorelli si accompagna a una stampella, strascico del suo recente intervento al ginocchio. “E’ anche per questo che abbiamo procrastinato”. Inizia l’intervista: “Grazie perché non mi hai tolto il saluto”, si scusa il conduttore. Cosa ha fatto per tutto questo tempo? “Sono stato a casa. La mattina mi alzo, mangio due yoghurt, bevo una macedonia, e la giornata è finita”. Il pubblico ride. “Be’, in realtà leggo anche i giornali. Per quattro ore”. Partiamo dalle origini: “Nasco Giorgio Guidi. Gli americani storpiavano il mio nome, perciò l’ho cambiato in Dorelli”. Com’era l’America di allora? “Un Paese formidabile. Erano molto avanti. E’ lì che ho frequentato il conservatorio”. Tornò negli anni Cinquanta: “Nel ’58 cantai per la prima volta a Sanremo. Avevo vent’anni, non ero ancora maggiorenne”. Al Festival portò Nel blu dipinto di blu. Com’era il suo rapporto con Modugno? “Buono. Condividemmo la canzone, per cui…”. [agg. di Rossella Pastore]

JOHNNY DORELLI A CHE TEMPO CHE FA

Dopo un lungo periodo di assenza dal piccolo schermo, Johnny Dorelli tornerà questa sera in tv per raccontarsi nel salotto di Fabio Fazio; l’artista, che vanta una carriera ricca di successi, avrà infatti la possibilità di ripercorrere i momenti più interessanti del suo passato, oltre al matrimonio che da quasi quarant’anni lo lega a Gloria Guida. Proprio l’attrice, ospite di Silvia Toffanin, qualche tempo fa ha parlato del loro rapporto, rivelando dettagli ancora poco noti sulla nascita della storia d’amore: “Sono stata io la prima a baciarlo, con grande sorpresa di Giorgio. Erano in molti a tifare per noi, c’era già un bel feeling”. Gloria Guida, nel corso dell’intervista, ha inoltre rivelato il suo segreto per mantene il rapporto coniugale ben saldo: “E’ stata anche faticosa, non è stato tutto una favola, ci abbiamo lavorato molto. Mantenere un rapporto vivo per così tanti anni non è facile e con il dialogo si supera tutto”.(Agg. di Fabiola Iuliano)

IL MATRIMONIO CON GLORIA GUIDA

Il cantante, conduttore ed attore italiano Johnny Dorelli a distanza di oltre dieci anni dall’ultima volta (nel 2007 fu in gara nel Festival di Sanremo), torna a calcare le scene della televisione italiana nelle vesti di ospite d’eccezione nella consueta puntata settimanale di Che tempo che fa condotta da Fabio Fazio su Rai 1. Un grande colpo per Fazio il cui merito, probabilmente va condiviso con la moglie dello stesso Dorelli, Gloria Guida, recentemente a sua volta ospite nella prima serata domenicale della rete ammiraglia di casa Rai. Quello tra Dorelli e Gloria Guida è un amore molto forte che è stato consacrato con il sacro vincolo del matrimonio nel 1991. I due hanno avuto una figlia a cui è stato dato il nome di Guendalina e che di fatto ha spinto la stessa Gloria Guida ad abbandonare le scene dello spettacolo negli anni Ottanta per occuparsene al meglio delle proprie possibilità.

JOHNNY DORELLI, IL SUO RAPPORTO COL FESTIVAL DI SANREMO

Johnny Dorelli è ospite da Fabio Fazio a Che tempo che fa a ridosso della 68esima edizione del Festival di Sanremo. Una casualità? Non proprio. Infatti, l’artista nato a Meda nella provincia di Monza e Brianza il 20 febbrai del 1937, ha un rapporto speciale con la kermesse sanremese che lo ha visto protagonista in ben 9 occasioni (dal 1958 al 2007). Il suo debutto è avvenuto dunque esattamente 60 anni al fianco di un certo Domenico Modugno interpretando una delle canzoni italiane più amate ed apprezzate di sempre: Nel blu dipinto di blu. Un debutto col botto con tanto di vittoria finale. L’anno seguente vi fa nuovamente ritorno sempre al fianco di Modugno con il brano Piove e fu ancora successo. Come detto la sua ultima partecipazione al Festival di Sanremo è avvenuta nel 2007 con il brano Meglio così senza tuttavia ottenere un significativo responso non entrando di fatto nei primi dieci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori