Max Gazzè/ Video, “La leggenda di Cristalda e Pizzomunno”: cittadinanza onoraria da Vieste (Sanremo 2018)

- Morgan K. Barraco

“La leggenda di Cristalda e Pizzomunno” è la canzone di Max Gazzé in gara al Festival di Sanremo 2018. Il cantautore romano si piazza tra i migliori sette della classifica demoscopica.

Max_Gazze_Sanremo_Facebook2018
Max Gazzè tifa Napoli

Sul palco del Festival di Sanremo 2018, Max Gazzè ha cantato, facendola conoscere a grande pubblico, “La leggenda di Cristalda e Pizzomunno che racconta la storia d’amore tra il pescatore Pizzomunno e la dolce Cristalda. Una leggenda che, da secoli, è custodita dalla città di Vieste, perla del Gargano. Già conosciuta come meta turistica per il mare e il paesaggio che la rendono una delle città più belle del Gargano, in Puglia, la città di Vieste, da ieri sera, è conosciuta anche per la bellissima leggenda di Cristalda e Pizzomunno. Il tutto è accaduto grazie a Max Gazzè che, con il suo brano, ha raccontato il vero amore. Motivo che ha spinto il sindaco di Vieste a riconoscere la cittadinanza onoraria all’artista. “Un riconoscimento – afferma il sindaco della cittadina garganica, Giuseppe Nobiletti a Repubblica Bari – che con orgoglio vogliamo tributare a Max Gazzè, per questo grande dono che, senza che nessuno glielo ha mai chiesto, ha voluto fare a Vieste. L’aver portato alla ribalta di Sanremo, sul palco del più prestigioso festival della canzone italiana, un pezzo significativo nella nostra cultura popolare, ci riempie di gioia” (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

MAX GAZZE’ TRA I PIU’ GRADITI

Impressioni più positive giungono in seguito alla prima esibizione di Max Gazzè, che ha presentato al Festival di Sanremo 2018 ‘La leggenda di Cristalda e Pizzomunno’, un brano decisamente diverso rispetto alle abitudini del cantautore romano. Accompagnato dall’arpa di Cecilia Lasagno, che ha portato ulteriore magia ad una musica già di per sé romantica e sognante, Gazzè ha conquistato gli italiani, come confermato dai tantissimi commenti positivi pubblicati sul web dopo la sua esibizione. Ma anche i numeri sono tutti dalla sua parte, tanto che sarà bene non perderlo di vista nel proseguo della settimana. In poche ore, il cantante ha raggiunto le 40 mila visualizzazioni su Youtube e si è piazzato nelle prime sette posizioni di quella che è stata definita classifica alta o classifica blu (riferita alla giuria demoscopica). Dovrà vedersela con gli altri sei migliori ovvero Lo Stato Sociale, Noemi, Ermal Meta/Fabrizio Moro, Ron, Nina Zilli e Annalisa ovvero coloro che erano anche ritenuti i favoriti della vigilia. (Agg. di Dorigo Annalisa)

I COMMENTI DEL WEB

Max Gazzé si può davvero giocare la vittoria finale del Festival di Sanremo 2018? La sua ”La leggenda di Cristalda e Pizzomunno” ha impressionato molto positivamente il pubblico che sui social network ha espresso totale consenso. Staremo a vedere se questo splendido artista avrà la soddisfazione di raggiungere una posizione importante. Nei pronostici pre-Festival di Sanremo era dato abbastanza distante dal successo con Fabrizio Moro ed Ermal Meta nettamente favoriti con alle loro spalle Ron e Noemi. Staremo a vedere quello che deciderà il pubblico ”insieme” alla giuria, ma comunque dalla risposta del pubblico sui social possiamo capire che Max Gazzé ha già centrato in pieno il suo obiettivo. Ovviamente sarebbe una grande soddisfazione per lui provare ad arrivare in alto e magari vincere anche la kermesse della musica italiana anche se non sarà facile per niente. (agg. di Matteo Fantozzi)

IL COMMENTO A CALDO

Max Gazzè ha trovato belle risposte da parte del pubblico sul palcoscenico del Teatro Ariston al Festival di Sanremo 2018. La sua canzone ”La leggenda di Cristalda e Pizzomunno” sicuramente ha regalato diversi spunti di riflessione legati a una splendida parte del nostro territorio, la Puglia. Rai News l’ha intervistato subito dopo l’esibizione nel dietro le quinte del Festival di Sanremo e l’artista ha risposto: “Sono molto felice di portare una canzone così particolare che parla di una regione come la Puglia. Mi ha affascinato anche l’ipotesi della provenienza della storia. Chissà da dove viene e da dove attinge. Sono contento. La forza dell’amore va oltre il tempo e oltre la morte. Non può essere interrotta dalla morte l’amore, chi ha amato ed è stato amato non può morire“, clicca qui per il video e per i commenti dei follower. (agg. di Matteo Fantozzi)

GRANDI APPLAUSI DAL PUBBLICO

Il quarto cantante a salire sul palco di Sanremo è Max Gazzè, cantautore romano che torna sul all’Ariston per la quinta volta. Il brano presentato è: La leggenda di Cristalda e Pizzomunno. Grandi applausi per l’esibizione di Max Gazzè che quindi viene apprezzata tantissimo dal pubblico. Riportiamo alcuni commenti dai social: “Da Gazzè mi aspettavo di più…non mi piace”. “Questo è un genio…a me sono venuti i brividi”. “Mancano le modulazioni ardite classiche dei suoi brani…”. “Canzone brutta e cantata malissimo”. “Una fiaba come molte sue canzoni, bravo! Fantastico”. “Solita voce odiosa..e solita sua lagna senza senso…”. Pareri contrastanti quindi riguardo l’esibizione di Max Gazzè che ha spaccato il pubblico dei social. Il televoto ci dirà di più su questa canzone che racconta della leggenda di Cristalda e Pezzomunno. (Aggiornamento di Anna Montesano)

LA CANZONE POPOLARE AL FESTIVAL

Il Festival di Sanremo 2018 ha già annunciato quale sarà il duetto che vedrà impegnato Max Gazzè, cantautore di chiara fama che vedremo fra i Big della kermesse canora. L’artista sarà infatti presente sul palco dell’Ariston per unire la sua voce a quella di Roberto Gatto e Rita Marcotulli, una scelta che accenderà i riflettori sul sound jazz scelto per questa nuova occasione. In questi ultimi giorni, Gazzè ha inoltre annunciato l’uscita del suo nuovo cofanetto per il prossimo 9 febbraio 2018. Alchemaya conterà al suo interno il brano “La leggenda di Cristalda e Pizzomunno”, con cui il cantautore si esibirà a Sanremo. La raccolta prevede due distinti volumi, in cui saranno presenti tutti i brani che ha interpretato l’anno scorso nei maggiori teatri del nostro Paese. L’opera sintonica, come annunciato sui social dallo stesso Max Gazzé prevede canzoni come L’origine del mondo e Il progetto dell’anima, in apertura e chiusura del primo disco, mentre La leggenda di Cristalda e Pizzomunno apre la tracklist del secondo disco, a cui seguono brani come Il timido ubriaco, Atto di forza e Una musica può fare, quest’ultima al penultimo posto della scaletta. 

MAX GAZZE’ CANTA IL MITO POPOLARE

Max Gazzè è pronto per ritornare sul palco dell’Ariston in occasione del Festival di Sanremo 2018, dove intonerà la sua “La leggenda di Cristalda e Pizzomunno”. Per volere del direttore artistico Claudio Baglioni, tutte le canzoni in gara non subiranno la storica eliminazione e sarà quindi al centro della kermesse fino alla sua ultima puntata. Il brano scelto da Gazzé per questa sua nuova avventura canora riguarda una storia d’amore con protagonisti due ragazzi, un mito popolare e suono sintonico, come ha sottolineato lo stesso cantautore romano in un’intervista a Il Giornale. La decisione di Gazzè è inoltre di attirare i riflettori di Sanremo 2018 armato di solo microfono, privo di quel basso con cui si è esibito in tanti anni di successi. Nel suo intervento, l’artista ha inoltre svelato che il testo scelto per la sua canzone sanremese riguarda la leggenda di Pizzomunno, un pescatore di Vieste che si innamorò perdutamente della belle Cristalda e che subì la vendetta delle Sirene per aver resistito al loro incantevole canto. 

IL RITORNO SUL PALCO DI SANREMO

Il Festival di Sanremo 2018 non sarà il battesimo di fuoco di Max Gazzé, che nella sua lunga e vincente carriera può contare su diverse presenze all’Ariston. Il suo percorso sanremese è iniziato infatti nel 1999, quando ha debuttato nella categoria Giovani con la sua hit Una musica può fare. A distanza di un anno si è presentato invece con Il timido ubriaco, mentre a distanza di otto anni ha scelto di partecipare con la sua Il solito sesso, a cui ha fatto seguito I tuoi maledettissimi impegni nel 2013. L’impegno di Gazzè tuttavia non riguarda solo la musica, anche se è considerato una delle presenze più massicce della musica italiana, rivoluzionario e estroverso, dai sound originali ed al di fuori del comune.

Gazzé infatti è fra gli interpreti del film Basilicata coast to coast al fianco dell’attore e regista Rocco Papaleo e in 12 12 12 sotto la guida del regista Massimo Morini. Si ricorda inoltre la sua presenza in Confusi e felici diretto nel 2014 da Massimiliano Bruno ed il recente Lasciami per sempre, che lo ha portato sul set l’anno scorso grazie alla regia di Simona Izzo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori