Paolo Ciavarro e Massimo Ciavarro/ Il peso di essere “figlio di” (Domenica In)

- Morgan K. Barraco

Paolo Ciavarro ed il padre Massimo oggi ospiti di Domenica In: uniti fin dai primi passi del supporter nel mondo del calcio sotto il segno della Roma. 

massimo_paolo_ciavarro
Paolo e Massimo Ciavarro

Paolo Ciavarro non è di certo un volto noto per il pubblico televisivo, così come il padre Massimo Ciavarro. Considerato negli anni Ottanta uno dei sex symbol del nostro Paese, è stato significativo per la formazione sportiva dell’attuale supporter di Amici di Maria De Filippi. Anche in negativo, visto che subito dopo aver preso il posto dello storico Stefano De Martino, Paolo ha dovuto affrontare diverse critiche sul fatto che fosse un raccomandato. Figlio di Eleonora Giorgi, ha ben presente cosa voglia dire essere un figlio d’arte, come ha sottolineato in un’intervista a Oggi. Questo pomeriggio, 11 marzo 2018, vedremo invece Paolo Ciavarro e il padre Massimo a Domenica In per parlare di come il padre attore abbia avuto un ruolo significativo nella formazione sportiva del ballerino. Paolo e Massimo del resto hanno già avuto modo di farsi conoscere come padre e figlio grazie alla loro partecipazione a Pechino Express, in un’edizione che li ha visti arrivare fino all’ottava puntata. 

GLI ESORDI NEL CALCIO CON LA MAGLIA DELLA ROMA

Il sogno di Paolo Ciavarro è sempre stato di diventare opinionista sportivo nel calcio, anche se la sua formazione scolastica prevede una laurea in Economics and Business presso l’università romana Luiss. Non è un caso infatti che dai suoi sei anni e per i successivi undici abbia giocato per la Roma, prima di diventare allenatore. Massimo Ciavarro, il padre dell’attuale supporter di Amici di Maria De Filippi, non ha mai spesso di stare al fianco del ragazzo. Lo dimostra persino la loro partecipazione in coppia a Pechino Express nell’edizione Bangkok, quando i due si sono ritrovati a stringere ancora di più il legame che li ha sempre uniti. Importante il sostegno dell’artista quando i sogni del figlio di continuare a giocare nella Roma come professionista si sono infrante di fronte ad una selezione spietata. Dopo aver giocato da semiprofessionista, Paolo ha dovuto guardare altrove, fino ad arrivare in tv con la sua prima esperienza lavorativa grazie a Forum, dove ha partecipato come “valletto” della conduttrice Barbara Palombelli. 

IL SUO SOGNO: DIVENTARE CONDUTTORE SPORTIVO

Il peso del nome del padre Massimo Ciavarro ha giocato spesso un ruolo decisivo nelle decisioni del figlio Paolo. Anche in senso negativo. Fin dai primi passi nella scuola, il giovane volto di Amici di Maria De Filippi si è dovuto confrontare con le malelingue che lo vedevano raggiungere obbiettivi importanti solo perché figlio del noto attore. Ogni volta che conquista un traguardo importante non è mai merito suo quindi, agli occhi degli haters. E invece Paolo ha imparato proprio da Massimo e dalla madre Eleonora Giorgi come il lavoro in tv sia fatto di alti e bassi: “In questo mestiere un giorno sei alle stelle, il giorno dopo nessuno si ricorda di te. I miei lo hanno vissuto sulla loro pelle”, ricorda in un’intervista al settimanale Oggi. Anche se adesso lo vediamo in vesti particolari nel celebre programma della De Filippi, il suo sogno rimane ancora tornare alle origini e magari condurre una trasmissione sportiva. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori