Boss in Incognito 2018, Stefano Cigarini/ Pagelle: tutte le emozioni vissute a Cinecittà World

- Jacopo D'Antuono

Boss in Incognito 2018, protgonista è Stefano Cigarini, il capo di Cinecittà World. Dopo la trasformazione il lavoro all’interno della sua azienda e il confronto con i dipendenti.

bossinincognito2018
Boss in incognito 2018

La puntata di Boss in Incognito con Stefano Cigarini protagonista, ha regalato parecchie emozioni al pubblico di casa Rai. E’ stato come salire a bordo di una delle grandi giostre del parco di Cinecittà World. Il capo si è trasformato in un finto tirocinante per scoprire da vicino i pregi e i difetti della sua azienda. L’obiettivo di Stefano Cigarini era soltanto uno: “Risollevare le sorti di Cinecittà world che nei primi due anni ha avuto difficoltà”. Il primo incontro avviene con Michele, uno degli addetti alla manutenzione. La sua storia è da brividi, perchè oltre a dover fare i conti con le difficoltà quotidiane, ha anche a che fare con la malattia del figlio. Un’esperienza toccante per Cigarini, che ha scoperto da vicino un lavoratore scrupoloso, ma anche un grande uomo. Prime impressioni meno positive per Alessandro, il ragazzo degli hot dog al chiosco d’ingresso. Qualche imprecisione e diverse disattenzioni nell’accoglienza, ma tanta generosità e bontà d’animo. Alessandro, a fine puntata, si è aggiudicato un doppio premio.

Gli altri dipendenti del parco

Il terzo dipendente si chiama Andrea, ha sempre sognato di fare l’attore e si accontenta di spaventare i clienti nell’Horror House. Il suo talento non passa inosservato al boss, che prende a cuore il suo caso. In un momento confidenziale scopre che Andrea, in passato, aveva tentato di togliersi la vita. L’assunzione a Cinecittà World gli ha permesso di coltivare il suo sogno e di alimentarlo giorno dopo giorno. Una passione coinvolgente, che non ha lasciato indifferente boss Stefano. Anche l’amore di Prjska per i cavalli e per gli animali ha commosso Cigarini, che al momento della convocazione finale ha assegnato premi molto generosi. Anche l’incontro con Nadia, addetta alle pulizie, ha riservato sorprese piacevoli per il boss, felice di riscoprire l’affetto materno di una attentissima ed esigente lavoratrice. “Ho incontrato persone speciali in questa avventura, Auguro loro il meglio” ha commentato il Boss in Incognito prima dei titoli di coda.

Social Network freddi per Boss In Incognito

La puntata di Boss in Incognito di ieri sera, non sembra aver riscosso grande successo sui social network. Almeno a giudicare dalla scarsa interazione degli utenti sulla pagina facebook ufficiale del programma. Le prime puntate erano andate meglio da questo punto di vista, eppure la storia di Stefano Cigarini e il suo parco di Cinecittà World hanno regalato emozioni di ogni tipo. I fan del programma, hanno esultato per il doppio premio ricevuto da Alessandro, che non ha trattenuto le lacrime quando ha saputo che il boss finanzierà il suo progetto musicale. Gioia allo stato puro anche per la “mamma del parco”, Nadia, che ha portato a casa un contratto a tempo indeterminato. Anche Andrea e Priska hanno raccolto consensi, ma il più acclamato è senza dubbio Michele: “Non pensavo di meritare così tanto”. Per il grande uomo della manutenzione un contratto a tempo indeterminato ed un assegno da 5000 euro per supportarlo nelle cure di cui necessita il figlio malato. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori