Amedeo Minghi e Samanta Togni/ Occhi lucidi per l’ex partner di Frizzi (Ballando con le stelle)

- Francesca Pasquale

Il cantautore Amedeo Minghi al fianco di Samanta Togni nella quarta puntata di Ballando con le stelle. L’obiettivo è migliorare avvicinandosi alla sufficienza.

amedeo_minghi_fb_2017
Amedeo Minghi

Amedeo Minghi e Samanta Togni rompono il ghiaccio. Per lui, la giuria di Ballando è un “trottolino fastidioso”. “Ma nella vita ci vuole anche quello”. Mariotto ricambia: “E’ pallido, scialbo. Dovrebbe farsi una lampada…”. In sala prove, lui si vendica: “Se la giuria parla di zombie…”. Lui si veste da zombie. E poi: “Vattene amore? Provate a scriverla voi!”. Rancori a parte, il charleston di stasera non convince. Minghi non sarà uno zombie, ma la vitalità è la stessa. “Io ti ho visto rinato”, dice la Carlucci, tanto per restare in tema. Smith: “Voglio più grintà, più personalità”. Poi si rivolge alla Togni: “Complimenti. So che sei molto triste, per via di Fabrizio…”. Lucarelli: “Ti ci vogliono le frustate”. Punteggio appena sufficiente. [agg. di Rossella Pastore]

L’INTERVISTA A MINGHI

Amedeo Minghi tra poche ore tornerà a calcare la pista di Ballando con le stelle edizione 2018 nel suo quarto appuntamento condotto su Rai 1 da Milly Carlucci. Il celebre cantautore è accompagnato da Samanta Togni, nota ballerina e grande protagonista di tantissime edizioni del talent di casa Rai. In attesa di scoprire cosa i due hanno preparato per questa sera, vi raccontiamo delle dichiarazioni rilasciate da Minghi al settimanale Diva e Donna. In particolare Minghi ha posto l’accento sulla dolorosa morte dell’amata moglie Elena, avvenuta nel sonno il 7 gennaio 2014. Minghi non ha nascosto di avere con lei ancora un rapporto speciale sottolineando: “Ci parlo, la saluto, lei sta con me più di prima. Sono credente. Prima, quando era viva, non veniva a tutti i miei concerti, ora c’è sempre. Cosa mi manca maggiormente? Si resta soli, una solitudine immensa, nonostante la fortuna di avere figli e nipoti. La stanza da letto. Dormirci da solo è difficile, c’è sempre un occhio che va di là nel vuoto”.

AMEDEO MINGHI E SAMANTA TOGNI, NONO POSTO CON 23 PUNTI

Nella terza puntata stagionale di Ballando con le stelle, Amedeo Minghi assieme a Samanta Togni ha proposto al pubblico e alla giuria un appassionante tango argentino. Una performance di buona fattura soprattutto dal punto di visto tecnico anche se in alcuni passaggi si è notata una mancanza di appeal tra i due ballerini. Una esibizione in linea con quelle delle precedenti settimane o quanto meno questo è quanto si evince dai voti dai giudici. Il voto più negativo è stato il 3 alzato da Guillermo Mariotto, mentre gli altri quattro componenti della giuria ed ossia Ivan Zazzaroni, Selvaggia Lucarelli, Carolyn Smith e Fabio Canino si sono trovati d’accordo nell’assegnare 5 punti a testa. Il totale è stato quindi di 23 punti grazie ai quali è stato possibile evitare un problematico spareggio. Non resta, dunque, che attendere questa sera per valutare eventuali miglioramenti di Amedeo Minghi e quale tipologia di ballo verrà presentato dopo il Jive della prima puntata, la Salsa della seconda e il Tango della terza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori