GIOVANNI CIACCI E RAIMONDO TODARO/ Lo 0 di Zazzaroni: “Questo non è ballo di coppia” (Ballando con le stelle)

- Morgan K. Barraco

A Ballando con le stelle Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro tornano dopo le polemiche che hanno suscitato le loro esibizioni, come si comporteranno in questa puntata stasera?

ciacci_todaro_ballando
Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro

Giovanni Ciacci lamenta le discriminazioni: “Mi sentivo unico, fino a poco fa. Non trovavo la mia identità”. Da stasera vuole avvicinarsi a Raimondo: “Quand’è che iniziamo?”, chiede nella clip. Ma i tempi non sono ancora maturi: “Se fai il bravo, dalla prossima”. Canino non vede l’ora: “Voglio un ballo vero, sennò mi tocca dar ragione a Zazzaroni!”. Smith: “Anch’io sto ancora aspettando. A parte questo, ti sei perso un po’ di tempo”. A Ivan promette un tango “scandaloso”: “Questa non è same sex dance”. Todaro si giustifica: “Volevamo far abituare il pubblico”. 0 per Zazzaroni, 10 per Lucarelli. [agg. di Rossella Pastore]

LA COPPIA DELLE POLEMICHE

Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro continuano a far discutere Ballando con le Stelle 2018 a causa della loro coppia. L’esperto di stile si è dovuto sottoporre ancora una volta alle contestazioni di Ivan Zazzaroni, che non ha mutato per nulla il verdetto espresso in precedenza. Per il giudice infatti la coppia di ballerini è formata da uomo e donna e per questo la same sex di Ciacci e Todaro non lo convince sotto nessun punto di vista. Il ballerino in una recente intervista alla rivista “Oggi” ha lanciato una nuova provocazione:”Chissà che polemiche quando farò la donna”. Come reagirà la giuria? Intanto nell’ultima puntata abbiamo visto Ciacci e Todaro impegnati ancora una volta in una coreografia sorridente, alle prese con un Cha Cha Cha sulla base musicale di Think, un brano di Aretha Franklin. Un ballo furbo, a detta di Carolyn Smith, dato che ha permesso ai due protagonisti di riuscire ad accorciare le distanze fisiche senza esagerare. Al di là della coreografia che ha visto Ciacci e Todaro nelle vesti di due conduttori di Tg, la polemica si è spostata subito verso il verdetto precedente di Zazzaroni, che a causa delle sue parole è stato tacciato di omofobia. In sua difesa Fabio Canino, che ha quasi garantito per il collega.

LA REAZIONE DEI GIUDICI UNA SETTIMANA FA

L’esibizione di Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro a Ballando con le Stelle 2018 è riuscita a conquistare ancora una volta Carolyn Smith. La Presidente di giuria ha voluto elogiare in particolar modo il ballerino professionista, per via della cautela con cui sta avanzando in un terreno così minato. Per Todaro infatti è essenziale riuscire prima di tutto a far digerire a pubblico e giuria la presenza della sua coppia sulla pista del talent, prima di lanciarsi in balli lenti e sensuali. Ancora una volta il pubblico italiano è diviso in due, fra chi contesta la presenza di Ciacci al fianco di Todaro e chi invece rimane deluso dai loro balletti divertenti, sperando di poter vedere presto qualcosa di più. Una richiesta che lo stesso Guillermo Mariotto non manca mai di fare ad ogni verdetto, così come Sandro Mayer. Per Fabio Canino è stato invece importante notare come il peso perso da Ciacci fin dal debutto nel talent non gli permetta ancora di fare i conti con una diversa fisicità in pista: i suoi movimenti risultano infatti ancora appesantiti. Il verdetto ha visto la coppia Ciacci Todaro in una posizione di vantaggio in classifica, con 28 punti finali. Per la Smith la loro esibizione è stata da 8, mentre un 5 per gli altri quattro giudici.

PRONTI PER IL GRANDE SALTO?

Ballando con le Stelle 2018 potrebbe spingere Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro ad accelerare i tempi il prima possibile. La coppia infatti è riuscita per ora a sottrarsi dai balli più sensuali e fisici, riuscendo ad impegnarsi in coreografie che alla fine hanno conquistato il pubblico. La scelta dei balli a disposizione della coppia va tuttavia scemando e presto o tardi potrebbero dover fare quel salto che li vede ancora impreparati. Il rischio è anche che il verdetto finora assegnato dai giudici sia leggermente più positivo proprio perché il desiderio è di incoraggiare ad alzare il livello della performance. E questo potrebbe spingere concorrente e ballerino verso il fondo della classifica, nel momento stesso in cui si dirigeranno verso un ballo più difficile dal punto di vista tecnico. Va sottolineato che Ciacci è ancora immaturo da questo punto di vista e che il freno imposto da Todaro non è solo dovuto all’impatto che potrebbe avere una scelta di diverso tipo. C’è ancora da lavorare, ma il merito dell’esperto di stile è di riuscire a divertirsi mentre balla in pista, un elemento da non sottovalutare, dato che il risultato alla fine è apprezzabile anche in termini di leggerezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori