Patty Pravo/ “Ho picchiato Beppe Grillo sul palco dei Telegatti”

- Davide Giancristofaro Alberti

Patty Pravo intervista da Chi parla di amore, carriera e del successo ottenuto grazie a ‘La Bambola’, canzone che non ha mai amato. E ricorda alcuni incontri particolari…

patty_pravo
Patty Pravo

Intervistata dal settimanale Chi, Patty Pravo ha raccontato qualche aneddotto sulla sua vita, a partire dall’amicizia con Jimi Hendrix o dall’incontro scontro avuto con Beppe Grillo in televisione. E non è mancata qualche brutta avventura, come i giorni trascorsi in carcere: “Sono stata tre giorni in galera a Rebibbia, dove in verità sono stata bene e ho conosciuto persone fantastiche, ho picchiato Beppe Grillo sul palco dei Telegatti, ho fumato canne chiusa nel mio Maggiolone con Jimi Hendrix e ho anche mangiato cetriolini in compagnia di Peggy Guggenheim”. Per quanto riguarda le voci secondo le quali lei avrebbe vissuto in America come una senzatetto, la cantante che da poco ha compiuto 70 anni confessa di essersi fatta diverse risate leggendo le notizie false riportate sui giornali: “Quando scrivevano sui giornali che in America vivevo sotto i ponti mi sono fatta delle grosse risate, perché in realtà abitavo al 20esimo piano e i ponti li vedevo da lassù!” [Agg. di Dorigo Annalisa]

L’AMORE E LA CARRIERA

Patty Pravo si lascia andare ad una lunga confessione sulla sua vita ai microfoni del settimanale Chi. La grande artista ha parlato di tutto quello che ha raggiunto sia nella vita privata che in quella professionale. Patty Pravo è, ancora oggi, un’icona della musica, anche nella vita privata non si è fatta mancare nulla. “Sono stata sposata cinque volte delle quali tre in contemporanea” – confessa Patty Pravo che non ha mai avuto figli. La cantante svela di aver sognato di diventare mamma solo una volta nella sua vita: “per un solo momento ho desiderato di avere un figlio per amore e per lo stesso motivo ho deciso di non farlo“. E poi racconta: “Nella mia vita ho fatto di tutto e ne sono felice”. Il bilancio di Patty Pravo è super positivo. Professionalmente parlando, infatti, ha avuto tutto quello che desiderava: “Ho venduto 110 milioni di dischi di cui 49 solo con ‘La Bambola’, che in fondo non mi è mai piaciuta! Quest’anno è il 50ennale di questa canzone… ma che palle gli anniversari, io li rifuggo e loro mi inseguono. Voglio pensare al futuro, ho molti progetti: un nuovo album, un grande show…” (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

IL PROGRAMMA DEDICATO A PATTY PRAVO

Nei prossimi giorni andrà in onda su Rai Tre, in prima serata, uno speciale dedicato alla cantante italiana Patty Pravo, una delle icone della bellezza e della musica del bel paese. A curarlo sarà Pino Strabioli, che dedicherà a Nicoletta Strambelli, il vero nome di Patty, “In arte Patty Pravo”. Il 2018 è l’anno della veneziana, che ha festeggiato da poco i 70 anni, nonché i 50 anni di Bambola, e i 40 di Pensiero Stupendo. «Sono felice, onorata che Pino abbia voluto dedicarmi questo programma – racconta la stessa Patty, intervistata dal settimanale di gossip, Di Più mi sono divertita molto a realizzarlo, anche se non è stato semplice riuscirci. Ho tanti impegni: sto girando l’Italia con una serie di concerti, che continueranno per tutta l’estate e sto preparando il mio nuovo disco che uscirà in inverno».

“MAI PIU’ SANREMO”

Ma col nuovo disco non parteciperà a Sanremo: «Per carità: a Sanremo non ci tornerò più – ha affermato la cantante – non ci andrei neanche se avessi la canzone più bella al mondo. Non mi interessa, l’ho già fatto nove volte e fa parte del passato, mentre ora voglio guardare al futuro. Oltre al disco e alla tournee sto studiando altri nuovi progetti». Una donna, che nonostante i suoi 70 anni di età, non si ferma mai, sempre attiva e pronta a iniziare nuovi progetti. In realtà la scorsa estate c’è stato un pit stop obbligatorio: «A luglio, mentre ero in vacanza in barca – ha proseguito – la prima vacanza dopo due anni di lavoro ininterrotto, sono scivolata e mi sono rotto una spalla. Mi hanno ingessata, sono dovuta rimanere immobile per quarantacinque giorni e poi ho dovuto iniziare una lunga serie di sedute di fisioterapia che continuo tutt’ora».

“STO SCRIVENDO LA MIA AUTOBIOGRAFIA”

Ma anche in quell’occasione, Patty Pravo ha saputo tirare fuori il meglio di se, sfruttando il momento di “fermo” per realizzare un nuovo progetto: «Aiutata dal mio assistente ho scritto la mia autobiografia, La cambio io la vita che… Mi sono resa conto che nel mio passato c’è tanto da raccontare. Ma non ho intenzione di fermarmi qui: ho ancora tanto da fare, da creare, da vivere». Appuntamento quindi al prossimo lunedì 30 aprile, quando, dalle ore 21:15 su Rai Tre, potremo finalmente assistere allo speciale dedicata alla nostra Patty.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori