Sfera Ebbasta e due Rolex sul palco/ Sulla graticola con Briatore, Bonolis e Fedez: la ricchezza va nascosta?

- Morgan K. Barraco

Sfera Ebbasta crea scompiglio al Concertone del Primo Maggio e non per la sua musica o l’annunciato duetto con Ghali ma per i suoi rolex: “uno schiaffo alla povertà”

sfera_ebbasta_telefonino_2018
Sfera Ebbasta (Foto: Lapresse)

Il re della trap fa sold out e annuncia un duetto con Ghali ma oggi, all’indomani del Concerto del Primo Maggio, non si parla di questo ma di quello che è successo dopo la sua esibizione. In molti, soprattutto quelli che hanno seguito l’evento in diretta su Rai3, hanno avuto modo di notare l’abbigliamento “poco comunista” di Sfera Ebbasta che si è presentato sul palco con tanto di giubbotto firmato e ben due rolex. La polemica è subito scoppiata sui social per via di questa sua ostentazione (non che fosse la prima volta!) ma per chi non lo avesse notato durante l’evento ci ha pensato lui, su Twitter, a rilanciare l’argomento scrivendo: “Sono salito sul palco con due Rolex”. La provocazione non è caduta nel vuoto visto che il popolo social lo ha subito preso di mira per via della discordanza tra i significato del Concerto del Primo Maggio e delle lettere disperate lette sul palco, con coloro che hanno ostentato la loro ricchezza o che, comunque, non hanno fatto in modo di adeguarsi e mantenersi in linea con gli argomenti trattati da un evento che da sempre è il simbolo del Comunismo. Sicuramente il Concerto non è quello di un tempo ma sicuramente non è un evento a cui presentarsi super firmato. Lo sdegno social non si è fatto attendere sintomo del fatto che gli italiani sono stufi di tanta ostentazione e non solo di quella del giovane rapper ma anche di tutti i vip che, di giorno in giorno, mostrano lussi e agi sui social spaccando gli utenti tra chi è pro e chi è contro. Alcuni non mandano giù il fatto che ci siano super ricchi e gente che non arriva a fine mese, ma questa è colpa di chi lavora in un “mondo diverso” e riesce ad avere stipendi da capogiro o da altro? Briatore, Paolo Bonolis e la moglie ma anche lo stesso Fedez e la sua Chiara Ferragni, sono proprio loro che ogni giorno, qualsiasi cosa postino sui social, finiscono per creare scompiglio. Sfera Ebbasta è solo la punta dell’iceberg o c’è altro sotto da capire e mandare giù senza badarci più di tanto. (Hedda Hopper)

SFERA EBBASTA PRONTO PER LA SVOLTA?

Sfera Ebbasta ha appena registrato il primo sold out a Milano, grazie al live che lo ha visto al centro di un bagno di folla al Fabrique. Una scaletta che il cantante ha aperto grazie al suo brano Tran Tran, con tanto di beat di Charlie Charles ed una comparsa sul palco dello stesso produttore. Lo spettacolo è stato realizzato dall’artista in modo interattivoo, con un coinvolgimento del pubblico in diversi step e un duetto con DrefGold, primo nome lanciato dall’etichetta dei due big del trap italiano. Sfera Ebbasta sarà inoltre presente fra gli artisti che vedremo al Concerto del Primo Maggio 2018 di questa sera, nella magica atmosfera capitolina di San Giovanni a Laterano. Gionata Boschetti, vero nome dell’artista, è pronto inoltre ad unire la sua voce con un altro big del rap nostrano, Ghali. I due collaboreranno infatti ad un nuovo inedito, come sottolineato da Rockol e rivelato ai tre live milanesi del collega. La produzione è ancora una volta a cura di Charles, che promuove entrambi e che ha curato l’ultimo disco di Sfera Ebbasta, dal titolo Rockstar e pubblicato lo scorso 19 gennaio, il terzo del repertorio dell’artista.

SFERA EBBASTA E GHALI: IL TOP DEL TRAP

Il Rockstar tour di Sfera Ebbasta ha appena annunciato una nuova collaborazione con Ghali, a distanza di un solo anno dai due brani Bimbi e Kalashnikov, che ha permesso ad entrambi di unire le voci con featuring di Izi e Rkomi. Ancora non sono emerse indiscrezioni sul singolo che è già stato accolto con estremo entusiasmo dai fan sui social. Negli ultimi live di Milano, Sfera Ebbasta è stato invece impegnato a cantare il proprio vissuto personale come artista, che lo ha visto emergere dalla periferia fino alla fama di star del momento. Una Rockstar come ha precisato con il titolo del suo ultimo lavoro discografico. Per i critici della stampa nazionale, Charlie Charles ha fatto di nuovo centro grazie alla produzione di Sfera Ebbasta, che così come Ghali, è riuscito a trasformare il genere trap in un nuovo rock. Tutto all’italiana, come precisa la Gazzetta di Mantova, che ha puntato i fari sui due maggiori esponenti del momento della wave musicale. Lo dimostra l’ascesa di entrambi nelle classifiche delle vendite, due veri e propri fenomeni da palcoscenico e microfono. Sfera Ebbasta si prepara inoltre a portare in giro il suo Summer Tour 2018 grazie a diverse tappe live che lo vedranno in giro per l’Italia, per promuovere il suo ultimo album, con già due dischi di platino all’attivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori