Vittorio Cecchi Gori / “Maria Grazia Buccella mi ha salvato la vita, c’è sempre stata” (Sabato Italiano)

- Morgan K. Barraco

Vittorio Cecchi Gori, ospite oggi pomeriggio di Sabato Italiano, parla del suo rapporto d’amicizia con l’ex fidanzata Maria Grazia Buccella, la donna che gli ha salvato la vita.

vittorio_cecchi_gori
Vittorio Cecchi Gori

Vittorio Cecchi Gori torna a parlare ai microfoni della trasmissione di Raiuno, Sabato Italiano. In collegamento, il produttore ha raccontato ad Eleonora Daniele il rapporto speciale che lo lega a Maria Grazia Buccella con cui ha avuto una storia d’amore negli anni Settata e con cui ha poi mantenuto un rapporto di stima e affetto che dura ancora oggi. “Siamo sempre rimasti amici. Qualsiasi avvenimento ci sia stato nelle nostre vite, ci siamo sempre sostenuti l’uno con l’altra e quel giorno che sono stato male è stata Maria Grazia a portarmi al Gemelli. Almeno credo perché non ricordo molto” – racconta Vittorio Cecchi Gori che ha poi ringraziato l’amica per tutto l’affetto che gli dimostra lanciando al tempo stesso una frecciatina a chi, nel corso degli anni, si è perso per strada. “C’è sempre stata a differenza di altre persone e a differenza di altre donne, è sempre stata accettata da Rita (Rusic, la sua ex moglie ndr) e dai miei figli”. Il produttore, poi, ha ricordato anche il loro primo incontro: “Ero a Buenos Aires e mi telefonarono dall’Italia per dirmi che sarebbe arrivata un’attrice per un film che stavamo girando. Quando la vidi, restai fulminato” (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

LA RIPRESA DI VITTORIO CECCHI GORI

E’ in forte ripresa la salute di Vittorio Cecchi Gori, che dopo essere stato colpito dall’ischemia sta lentamente ritornando a farsi sentire nella mondanità italiana. Il produttore ha compiuto lo scorso aprile 76 anni d’età, fatti di grandi amori e separazioni e anche di quella solitudine che a lungo tempo lo ha tenuto lontano dai figli Vittoria e Mario e dall’ex moglie. Abbandonato da tutti dopo il crollo economico, ma non da Valeria Marini, con cui ha condiviso una relazione durata alcuni anni ed un amore mai dimenticato. Ed ora è arrivato il momento di ritornare a quella tv che Vittorio Cecchi Gori, al fianco del padre e poi da solo come suo erede, è riuscito a rendere grandiosa: sarà presente a Sabato Italiano oggi, 12 maggio 2018, per raccontare una fetta della sua vita. E non sarà da solo, perché ad accompagnarlo sarà uno dei suoi amori storici: Maria Grazia Buccella, l’attrice culto di cui si è innamorato perdutamente nei primi anni Sessanta. Gli amori fatali del resto sono stati uno dei perni di Cecchi Gori, che fra attori e registi è riuscito a farsi strada nel mondo della produzione, dividendosi fra i successi sul grande e piccolo schermo e le relazioni che lo porteranno poi a decidere di convolare a nozze con Rita Rusic. La madre dei due figli, la modella e attrice che rapirà il suo cuore sul set di Attila flagello di Dio. E’ il 1982 e sarà tanta la strada che lo vedrà al fianco della moglie, fino a quel 2000 quando non si conclude solo il matrimonio con la Rusic, ma anche il periodo d’oro per la professione del produttore e imprenditore. In pochi mesi perderà tutto: moglie, famiglia, la Fiorentina, l’amata madre. Ed è solo con la recente malattia che Cecchi Gori e la Rusic hanno ritrovato l’intesa di un tempo, intrecciando di nuovo le mani dopo dieci anni di assoluto silenzio, come ricorda Leggo.

La malattia di Vittorio Cecchi Gori

Vittorio Cecchi Gori è dimagrito in modo visibile durante il periodo della malattia, a cui si è aggiunto il coma farmacologico provocato dai medici del Policlinico Gemelli per salvargli la vita. 25 kg in meno ed un sorriso che ha ritrovato anche grazie al sostegno dell’ex moglie Rita Rusic ed al figlio Mario Junior. Una vita piena di eventi, aneddoti e anche di amori. Come quello che l’ha unito a Maria Grazia Buccella sullo sfondo degli anni Sessanta, quando l’attrice e cantante diventa per tutti una sorta di Marilyn Monroe italiana. Immortalati dai paparazzi dell’epoca, i due si ritrovano a condividere non solo il set grazie all’ascesa sempre più forte di Mario Cecchi Gori, padre del produttore, nel mondo del cinema. I due dividono un folle amore e i salotti artistici dell’Italia di quegli anni, con il benestare di papà Mario. Fino a che la magia si è interrotta ed al fianco di Vittorio è spuntata Rita Rusic, una donna che secondo il padre lo avrebbe ‘messo in saccoccia’. Ed anche a quei tempi, quando il matrimonio sta per essere celebrato, la Buccella non si dà per vinta e cerca di fermare l’ex fidanzato prima che entri in chiesa. ‘Questa ti ammazza’, avrebbe detto all’epoca, come ha ricordato Cecchi Gori in un’intervista storica a L’Espresso. Con l’unico risultato che ‘la portò via la forza pubblica’.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori