15 minuti – Follia omicida a New York/ Su Iris il film con Charlize Theron (oggi, 2 maggio 2018)

- Cinzia Costa

15 minuti – Follia omicida a New York, il film in onda su Iris oggi, mercoledì 2 maggio 2018. Nel cast: Robert De Niro e Charlize Theron, alla regia John Herzfeld. Il dettaglio della trama.

15_minuti_follia_omicida_film
il film thriller in seconda serata su Iris

CURIOSITÀ SUL FILM E IL CAST

15 minuti – follia omicida a New York per Robert De Niro non rimarrà tra i migliori film che i fans di tutto il mondo metterebbero nel ‘best of’ in cineteca: il cast è davvero debole, Charlize Theron è presente senza un senso apparente, una piccola parte gratuita per sdebitarsi con il regista che la diresse in ‘Due giorni senza respiro’, il debutto ufficiale dell’attrice. Rimane però una bella trama non scontata, patologica nell’evidenziare la follia omicida e la risolutezza dei detective, un film adatto ai nottambuli. Gli amanti del thriller non voteranno a favore di questa pellicola ma sicuramente il dramma non mancherà. La critica ha accolto tiepidamente la pellicola che ha segnato un flop anche ai botteghini recuperando (poco più di 56 i milioni incassati), ma di poco, quello speso per le riprese e tutto quello che ci gira intorno (42 milioni di dollari). Per una serata post festiva come questa del 2 maggio, sicuramente il pubblico di Iris apprezzerà questo ennesimo passaggio.

ROBERT DE NIRO NEL CAST CON CHARLIZE THERON

15 minuti – Follia omicida a New York, il film in onda su Iris oggi, mercoledì 2 maggio 2018 alle ore 23.40. Una pellicola da thriller adrenalinico quella prodotta negli Stati Uniti nel 2001. Produttore e regista del film, è l’americano John Herzfeld, una carriera votata al cinema sia dietro che davanti le cineprese. Ricordiamo John Herzfeld in uno dei suoi film meglio riusciti, la biografia cinematografica di Don King, il re dell’organizzazione di eventi legati soprattutto al pugilato eroico, quello di Clay, di Foreman, Frazier con il film ‘Don King – Una storia tutta americana (Don King: Only in America)’ ma anche come attore in episodi di ‘Stasky & Hutch’ o nel film ‘Cobra’, assieme a Sylvester Stallone, amico con il quale divise la stanza quando, giovanissimi, seguivano i corsi nell’accademia d’arte drammatica. Protagonista assoluto di ’15 minuti – Follia omicida a New York’ è Robert ‘Bob’ De Niro, inutile spendere parole già dette centinaia di volte per uno dei grandi eroi del cinema di transito tra gli anni ’70 e la cinematografia moderna. In questo film De Niro veste i suoi panni migliori, quelli tinti di thriller e d’azione, pigmalione e assoluto protagonista di un cast in realtà ‘deboluccio’, comunque di buon livello. Da citare, ma la parte interpretata é davvero piccina, la bellissima attrice e modella Charlize Theron, in questo film comprimaria e non protagonista come in altre pellicole in cui la bella sudafricana naturalizzata americana ha mostrato al mondo non solo il suo bel viso ma anche la sua classe recitativa. Ma vediamo adesso la trama del film nel dettaglio.

15 MINUTI-FOLLIA OMICIDA A NEW YORK, LA TRAMA DEL FILM THRILLER

Un doppio omicidio, camuffato però dietro la copertura deviante di incendio, non convince del tutto il detective Eddie Flemming (Bob De Niro). Assieme al vigile del fuoco della sezione investigativa, il detective Jordy Warsaw (Edward Burns), Flemming inizia a fiutare una realtà diversa dall’apparente disastro fatale, ricercando invece la preter-intenzionalità voluta da un killer senza scrupoli. La coppia di detective inizia ad investigare ma l’attrazione di Warsaw nei confronti dell’unica testimone sopravvissuta all’incendio, fa infuriare il collega che non ammette amori e coinvolgimenti con testimoni durante le indagini in un caso tra l’altro delicato come quello. Warsaw tra l’altro aveva una relazione stabile con una giornalista e il coinvolgimento sentimentale che prova per la testimone arriva in un momento non idoneo ad un corretto svolgimento delle indagini. Sarà però Eddie Flemming a fare le spese delle indagini, sequestrato e torturato dalla coppia di killer, un russo ed un ceco affatto dotati di umanità, Eddie troverà la morte per mano di due folli assassini amanti delle video-riprese dei loro gesti criminosi. In questa situazione caotica e pericolosa, il killer d’origine ceca uccide anche il collega russo e, filmando la morte del detective Flemming, cambia i suoi piani alla ricerca di una soluzione per trovare la via d’uscita in quella che gli appare come una situazione senza scampo, il detective Warsaw è oramai sulle sue tracce. Si finge così pazzo con la volontà di puntare al manicomio e all’infermità mentale, ma trova anche l’occasione di vendere il filmato della morte di Flemming ad un giornalista davvero poco etico, cosa che porta il detective superstite su tutte le furie, pronto a ripristinare la giustizia in un finale non privo di colpi di scena ed alto pathos.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori