Jocelyn Hattab/ “Vi racconto la ‘Vita da cani’ sotto i riflettori” (Che tempo che fa)

- Morgan K. Barraco

Jocelyn Hattab è stato per decenni un autore, regista e conduttore di chiara fama in Italia. Oggi lo vedremo tra gli ospiti della puntata di Che tempo che fa

Jocelyn_Hattab_Youtube
Jocelyn Hattab

Jocelyn Hattab è un presentatore, autore e regista francese. “Anche cantante”, specifica Fazio. Il suo primo e unico singolo si chiama Virgola, una canzone simpatica contro l’abbandono degli animali. Assieme a Jocelyn, Virgola era la star di Vita da cani. Senza contare Lea Pericoli: “L’incontro avvenne a Telemontecarlo. A un certo punto il segnale andò via, e lei continuò a commentare col solo ausilio dell’audio”. Lei conferma: “Quando uno ne capisce…”. “Ricordo ogni singola puntata. In quegli anni era difficile, fare tv. Non solo: non parlavo italiano, per questo dovevo sempre avere la traduttrice a portata di mano”. Letteralmente: si chiamava Sophie, e una volta erano sposati. [agg. di Rossella Pastore]

JOCELYN HATTAB, TORNA IN TV A SAN MARINO

Jocelyn Hattab è stato per decenni un autore, regista e conduttore di chiara fama in Italia. A lungo tempo rimasto nell’ombra, quasi scomparso dal piccolo schermo, è ritornato in pista negli ultimi anni dopo aver abbandonato il guscio protettivo di Rai e Telemontecarlo. Pronto a una nuova e grande avventura grazie a San Marino. La sua nuova Montecarlo, come ha sottolineato a Smtv. Vedremo inoltre Jocelyn Hattab fra gli ospiti di oggi di Che tempo che fa su Rai 1. Un grande ritorno per il celebre conduttore che a 40 anni di carriera può di certo avere una visione precisa e critica della televisione italiana di oggi. Tutto è cambiato rispetto al ventennio precedente, ha sottolineato, soprattutto per l’atmosfera di costante incertezza che accompagna il settore. A lungo considerato fra gli scomparsi della tv, Jocelyn è un uomo di spettacolo a tutto tondo, forse fin troppo completo per non ritornare all’ombra di se stesso.

I SUCCESSI IN CARRIERA

Fra le sue ultime comparse sul piccolo schermo si ricorda Reazione a catena, che ha visto nelle sue prime due edizioni la firma del celebre e istrionico timoniere. Senza considerare un passato fatto di successi e premi, riconoscimenti e presenze televisive. Se io fossi… Sherlock Holmes così come tanti altri programmi di primo piano della televisione nazionale, ricordi mai sopiti che lo ha reso celebre nello spettacolo italiano. Poliedrico di natura, si ricorda anche per la sua passione per il ballo e per il canto, così come per la regia e la conduzione. Senza dimenticare le tante partecipazioni agli eventi mondani, come la Fiera Internazionale della Musica che lo ha visto spesso fra gli ospiti e quel Il grande gioco dell’oca che ha fatto divertire intere generazioni e che rimane fra gli affetti dei telespettatori del nostro Paese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori