Selvaggia Lucarelli Vs Cecilia Rodriguez/ Foto, su Twitter: “Nasconditi nell’armadio”

- Camilla Rosa Alice Catalano

Cecilia Rodriguez si trovava in Italia con un permesso di soggiorno scaduto. A rivelarlo Alfonso Signorini e Selvaggia Lucarelli tweetta contro di lei. Nei commenti, tutti contro l’argentina

selvaggia_lucarelli_sanremo_instagram_2018
Selvaggia Lucarelli

Era a Capri, insieme a molti colleghi e al fidanzato Ignazio Moser, per partecipare alla Vip Champions che ogni hanno richiama molti volti dello spettacolo. Era venerdì e Alfonso Signorini, noto direttore di Chi, durante la diretta streaming di Casa Signorini ha aperto il suo show con un’esclusiva su Cecilia: “Ora dovrai tornare in Argentina a raccogliere le banane”, ha scherzato. L’Argentina è dovuta stare al gioco, ma tra scherzi e prese in giro aveva dichiarato che era un problema di cui si sarebbe occupata. La dichiarazione di Signorini ha messo subito nei guai la piccola Rodriguez e gli agenti sono andati a recuperarla al Capri Palace di Anacapri per portarla in commisariato. Il direttore ha messo – senza volerlo? – la Rodriguez in una situazione spiacevole. Ma nulla di grave, in Italia, c’è sempre una scappatoia per “chi conta”.

LA REAZIONE DI SELVAGGIA LUCARELLI E I COMMENTI DEL WEB

La notizia ha fatto subito il giro del web. Chi ha deriso Cecilia e chi si aspettava che, in qualche modo, lei se la sarebbe cavata. Selvaggia Lucarelli, pronta a commentare ogni mossa di chi si trova sotto i riflettori, non ha fatto passare liscio il fatto che la Rodriguez si trovasse in Italia con un permesso di soggiorno scaduto e così ha cinguettato: “Ma io dico, non hai il permesso di soggiorno, nasconditi in un armadio”. Tutti sono d’accordo con la Lucarelli, anche chi solitamente si è sempre schierato contro: “Dovrebbero prendere provvedimenti sia per le persone non conosciute che per la gente dello spettacolo. La legge dovrebbe essere rispettata da tutti”, e ancora “Mannaggia, non è ancora riuscita a farsi sposare come quella furbastra della sorella?”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori