Al Bano, furto a Cellino San Marco/ Ladri in casa: non è la prima volta, in passato rubati TV e attrezzi

- Hedda Hopper

Al Bano deve fare i conti con un altro furto nella sua tenuta a Cellino San Marco avvenuto proprio questa notte e che ha lasciato il cantante senza parole. Ecco i dettagli

Albano_carrisi_wikipedia_2014
Al Bano: Ho paura per i miei figli

Dal gossip alla “cronaca”. Dopo i presunti tira e molla, nella tenuta di Cellino San Marco sono entrati i ladri! Per Al Bano Carrisi si tratterebbe di qualche suo collaboratore anche perché – a sua detta – la residenza è blindatissima e non si può fare l’ingresso in facilità. Secondo ciò che si legge nella sezione barese de La Repubblica, i malviventi avrebbero oltrepassato il muro di cinta: “ritrovandosi nei villaggio turistico dove ci sono dei mini appartamenti, la piscina e una torre che custodisce le bottiglie di vino. Da qui i ladri hanno rubato oltre 90 confezioni, i cartoni vuoti sono stati ritrovati nei pressi di muro in costruzione sempre nella tenuta Carrisi. Erano presenti anche degli ospiti. Ad agire molto probabilmente sono state più persone”. Durante il furto il cantante si trovava fuori dalla sua residenza e proprio ieri, era impegnato a Baku in Azerbajan. Nonostante lo shock e la rabbia, questa non è la prima volta che la sua tenuta viene presa di mira dai ladri “in passato avevano anche rubato le tv dagli appartamenti del villaggio turistico e varia attrezzatura per la pulizia del bosco di proprietà della sua famiglia”. “Sono molto amareggiato – ha detto il cantante – ho sempre investito in questo territorio, e creduto nella mia terra, e di certo non ha bisogno di queste cose per crescere”. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

PER IL CANTANTE SI TRATTA DI COLLABORATORI

Durante Pomeriggio 5 andato in onda ieri, Barbara d’Urso ha offerto al suo pubblico, le ultime news sul furto di Cellino San Marco ai danni di Al Bano Carrisi. Proprio in queste settimane, non si è fatto altro che parlare dell’artista, parlando delle sue relazioni d’amore terminate, prima con Romina Power e successivamente con Loredana Lecciso. In queste ore però, il pugliese è stato vittima di un importante furto nella sua residenza. L’inviata di Carmelita, ha fatto il punto della situazione in collegamento da Cellino, affermando anche di avere provato a mettersi in contatto con il diretto interessato. Carrisi però, ha preferito rimanere in silenzio e non commentare l’accadimento. Nonostante questo, ha fatto conoscere il suo stato d’animo, svelando di essere molto dispiaciuto ma anche tanto arrabbiato. Secondo le prime ricostruzioni, Al Bano è convinto che non si tratti di malviventi, bensì di alcuni collaboratori: possibile? Come ha confidato la stessa Barbara d’Urso, la tenuta di Al Bano è blindatissima ed accedere senza essere visti, pare essere molto difficile. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

L’INDIGNAZIONE DI AL BANO

Dopo il furto avvenuto a Cellino San Marco, proprio nella casa di Albano Carrisi, la regina del pomeriggio di Mediaset ha voluto mettersi in contatto con il cantante pugliese per raccogliere ulteriori dettagli e informazioni. Così durante la puntata di Pomeriggio 5, la conduttrice ha raccontato che Al Bano non se l’è sentita di intervenire in diretta e di sentirsi “profondamente dispiaciuto e indignato per l’accaduto”. Secondo il cantante di Cellino San Marco il colpo sarebbe stato organizzato da alcuni dei suoi collaboratori perché introdursi nella sua tenuta sarebbe molto difficile, ma molto semplice per chi conosce bene i locali interni. (Agg. Camilla Catalano)

“AMO QUESTA TERRA, MA…”

È grande l’amarezza di Al Bano Carrisi, che nella notte tra il 17 e il 18 settembre ha subito un furto nella sua masseria. A dare l’allarme, nelle prime luci dell’alba, il personale che si occupa del ristorante, che all’apertura, dopo aver trovato gli involucri di cartone abbandonati al di fuori dalla ristruttura, ha immediatamente allertato le forze dell’ordine. “Sono affranto per quello che è successo. Io continuo ad investire in questa terra, la amo, cerco di valorizzarla al massimo, ma di fronte a fatti del genere, che colpiscono Albano, come tante altre persone, mi cadono le braccia”, ha rivelato il cantautore con un pizzico di amarezza. “Questa terra ha bisogno di altro per crescere e non certamente di questo”. La masseria di Al Bano Carrisi ha già dubito numerosi furti, l’ultimo nel maggio scorso, quando qualcuno si è introdotto nei locali e ha portato via delle piante di ortaggi che gli chef utilizzano per la preparazione delle pietanze. (Agg. di Fabiola Iuliano)

“FACCIO TANTO PER LA MIA TERRA, MA…”

90 cartoni e 500 bottiglie, un robottino che serve per pulire il fondale della piscina e un’affettatrice, questo è quello che hanno portato via i ladri dalla tenuta di Cellino San Marco e di Al Bano Carrisi. Il colpo è stato messo a segno la notte scorsa e i ladri sono passati dal muro di recinzione che si trova dietro la piscina e che ha permesso loro di entrare nella tenuta senza essere visti e di portare via la refurtiva senza badare nemmeno agli ospiti presenti nella struttura recettiva presente sul terreno di proprietà del cantante. Secondo le prime rivelazioni sembra che il vino è stato portato via da più persone e una volta all’esterno della tenuta, i cartoni sono stati aperti e le bottiglie sono state caricate e gli involucri sono stati lasciati all’esterno.

IL FURTO E LA REAZIONE DI AL BANO

Mattino 5 lancia la notizia e l’inviato sul posto non solo mostra il muro che i ladri hanno usato per entrare nella tenuta ma ha evidenziato anche il fatto che non è la prima volta che avviene un furto. Secondo quanto riporta l’inviato, è già la terza volta che i ladri entrano all’interno della tenuta per un furto, hanno già preso dei generi alimentari e anche gli attrezzi per la pulizia di un bosco che si trova nella tenuta. Il furto è stato scoperto dal personale in servizio di buon’ora nella masseria “Mea” e sono state subito chiamate le forze dell’ordine. Sul posto non c’era Al Bano volato a Milano ma sembra che abbia reagito con disgusto alla notizia e che avrebbe dichiarato: “Ho fatto tanto per questa terra e queste cose mi fanno cadere le braccia…”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori