Lorenzo Crespi, lite con Karina Cascella/ Video, lei rilancia sui social: “Bisogna saper vivere nella miseria”

- Rossella Pastore

Lite tra Lorenzo Crespi e Karina Cascella a Domenica Live: dopo le polemiche su Paola Perego, l’attore lancia nuove accuse contro l’opinionista e il suo lavoro.

Lorenzo_Crespi_Karina_Cascella_domenica_live
Lorenzo Crespi e Karina Cascella a Domenica Live

Karina Cascella non molla e affida a Instagram le sue parole e il suo sgomento dopo quello che è successo ieri a Domenica Live. Lorenzo Crespi è convinto di essere caduta in una trappola per permettere alla d’Urso di vincere la sua sfida con Mara Venier mentre Karina Cascella non ha parole per come l’attore si è comportato attando lei, Maria De Filippi e il pubblico di Canale 5 che segue il pomeriggio i programmi in onda. Karina Cascella non fa un passo indietro rispetto a quanto detto in studio perché, qualsiasi cosa si dica, lei è orgoliosa di quello che ha fatto e che fa per vivere e poi rilancia: “Credo fermamente in ciò che dico, bisognerebbe rendersi conto della fortuna che si ha nel fare un lavoro privilegiato, e quando le cose cambiano avere la dignità di non piangere miseria, ma rimboccarsi le maniche e reinventarsi, come fanno tutti ogni giorno in questo mondo”. Karina è convinta che alcuni dovrebbe imparare a campare, come diceva sua mamma, Lorenzo Crespi coglierà questo invito? Clicca qui per vedere il video del momento. (Hedda Hopper)

KARINA NON FA UN PASSO INDIETRO

Dopo la lite che l’ha vista protagonista con Lorenzo Crespi, Karina Cascella ha deciso di aggiungere ulteriore carne al fuoco pubblicando alcuni messaggi da lei ricevuti in seguito alla partecipazione a Domenica Live. Molti follower dell’opinionista, infatti, si sono detti d’accordo con le sue dichiarazioni, ammirandola per il modo con cui ha saputo tenere testa all’attore. Felice per l’ampio sostegno, la Cascella ha pubblicato nel suo profilo molti dei messaggi ricevuti dai vari utenti, ringraziandoli e aggiungendo il suo punto di vista su quanto accaduto nel salotto di Barbara d’Urso. “Ho pubblicato solo alcuni dei direct che mi avete scritto e, scusatemi, ma se dovessi metterli tutti impiegherei una settimana perché sono tantissimi e infinitamente dolci e carini”. Ha quindi chiarito le accuse in merito al suo lavoro: “Lo sappiamo tutti che quelli come il mio non possono essere definiti lavori… io per prima non lo definisco un lavoro. Ma bisogna imparare ad avere rispetto sia che tu faccia l’attore, il cantante o il carpentiere. Ed è giusto farvi sapere che siete in tanti a pensarla come me”. [Agg. di Dorigo Annalisa]

LO SCONTRO CON KARINA CASCELLA

Alta tensione a Domenica Live quando è intervenuto Lorenzo Crespi. L’attore si è scontrato con il giornalista Roberto Alessi e l’opinionista Karina Cascella, arrivando a usare toni forti e parole dure. «Non vi considero», ha sbottato Crespi in collegamento con Barbara d’Urso. «Prima mi chiedevi le interviste, e queste eleganze le evito solitamente…», la replica di Alessi. «Io per i tuoi giornali non aprirei bocca», risponde Crespi. «Ti porto le fotocopie allora», promette Alessi. «Tu non mi hai chiamato e sei un falso. Io non ti ho mai conosciuto, visto, non so chi sei», ribatte l’attore che poi se la prende anche con Karina Cascella. «Ma pensi di essere George Clooney o Brad Pitt? Ti devi ridimensionare», gli dice l’opinionista. «Essere giudicato da una che arriva dal pubblico della De Filippi… Io ho vinto tutto, ho fatto 22 film», afferma Crespi. Ma Karina non ci sta: «Pensate alla gente che non arriva a fine mese deve stare a sentire te che piangi da due anni da Barbara d’Urso. Vai a lavorare come fanno tutti». E quindi volano gli insulti: «Vacci pure tu. Sei l’inutilità fatta persona», dice Crespi. E quindi Karina, «Stai perdendo la dignità», prima di sentirsi dire: «Sei un essere inutile». Ma quando Crespi tira in ballo la De Filippi sbotta Barbara d’Urso: «Se a te non piace la De Filippi e i suoi programmi, chiami lei e ne parli con lei». (agg. di Silvana Palazzo)

LORENZO CRESPI DA BARBARA D’URSO A DOMENICA LIVE

Lorenzo Crespi torna nel salotto di Barbara d’Urso. L’appuntamento è a oggi pomeriggio su Canale 5, per l’intervista a tu per tu a Domenica Live. Non è la prima volta che Crespi accetta l’invito. Già nell’estate scorsa, l’attore protagonista di Carabinieri, regalava alla d’Urso una news in esclusiva. Poi il vero scoop su Twitter: Paola Perego, moglie del famoso manager Lucio Presta, avrebbe avuto una relazione con lui. Il flirt avrebbe stravolto la sua carriera, e per questo Crespi sarebbe caduto in disgrazia. “Oggi è un po’ la resa dei conti”, inizia, “visto che tanti settimanali sanno la verità e continuano a nasconderla per coprire un potere delinquenziale. I problemi in Rai nascono con Gente di mare e proseguono nel 2009 a causa di una relazione con una conduttrice moglie di un manager potente. Relazione documentata avuta dal marzo del 2009 a ottobre 2009″. E non è tutto.

“Mi ero avvicinato a quella donna perché, come me, in quel momento era distrutta, visto che in casa non aveva un uomo. Non sapevo chi fosse lui e ho iniziato il tutto”. Poi il matrimonio: “La relazione è finita un anno prima di sposarsi, quando i due si sono confrontati invece di dire tutte le corna che si erano messi entrambi. La signora ha fatto solo il nome mio, facendo iniziare da parte di lui una campagna d’odio nei miei confronti enorme in Rai, tutti sapevano nessuno parlava. Persino le parrucchiere della Clerici nel 2012 sapevano di questa relazione e io non avevo detto niente a nessuno”.

Poi fa nome e cognome, e svela ufficialmente l’arcano: “Caro Lucio Presta, è ora di andare in tribunale, aspetto la tua denuncia con ansia. Signori preparatevi, dai miei racconti conoscerete un grande uomo e una grande donna, falsi come una banconota da due euro e malvagi come nessuno, per questo da più di vent’anni in analisi. Ora basta”. E ancora: “Il direttore di Oggi e quello di Diva e Donna sanno tutto, sanno tutto da anni e nascondono tutto perché non si mettono contro un potente manager, perché poi non gli fa dare le copertine a quei quattro pseudo-artisti di m*** che ha in agenzia. Meglio sacrificare Crespi”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori