Fabio Sakara, fratello di Alessio/ “Da calciatore a obeso, poi la rinascita”

- Stella Dibenedetto

Fabio Sakara, fratello di Alessio Sakara, a Vieni da me racconta il ridacale cambiamento della sua vita: da calciatore a obeso per un’operazione.

fabio sakara
Fabio Sakara a Vieni da me

La storia di un cambiamento di vita è quella che racconta Caterina Balivo nella puntata odierna di Vieni da me dopo le i racconti di Gabriella Pession e del giornalista del Tg1 Alberto Matano. Nello spazio dedicato alle storie delle persone comuni, la conduttrice accoglie Fabio Sakara, fratello di Alessio Sakara, campione di arti marziali nonchè conduttore di Tu sì que vales insieme a Belen Rodriguez e Martin Castrogiovanni. Sportivo come il fratello, Fabio era un calciatore. Un giorno, però, una banale operazione al ginocchio stravolge totalmente la sua vita. “Era un intervento come tanti. Dopo il primo subentrano delle complicazioni che mi riportano di nuovo in sala operatoria. Poi succedono una serie di incovenienti che mi hanno portato a subire 11 interventi e all’innesto di una protesi“, ricorda Fabio che, a 22 anni, è costretto a lasciare il calcio. Da lì la depressione: “questa cosa mi ha portato a mettere su peso e sono arrivato a pesare 152 kg“, dichiara Fabio Sakara. “Sono entrato in un vortice di tristezza, vedevo tutto nero e ho cominciato ad ingrassare fino ad arrivare a 1520 kg”, aggiunge ancora.

FABIO SAKARA: “LA MIA RINASCITA GRAZIE A MIA MOGLIE E MIO FRATELLO ALESSIO”

Un giorno, però, la vita di Fabio Sakara cambia. Il fratello di Alessio, infatti, incontra la persona che gli salva la vita. “Lavoravo per un’agenzia funebre che aveva un appalto all’obitorio. Di fronte al luogo di lavoro c’era un bar dove ho incontrato mia moglie. Andavo lì a mangiare panini. Per un anno ho cercato di convicerla ad uscire, poi però ha ceduto“, racconta Fabio raggiunto poi in studio da Marilisa. Dopo qualche titubanza a causa della differenza d’età perchè lei ha 13 anni di più, i due non solo si sposano, ma mettono su famiglia con la nascita di due figlie. A spronarlo definitivamente è il fratello Alessio che, dopo avergli fatto lasciare il divano, l’ha portato in una palestra. “Ero un nuovo sport che si chiamava crossfit. Parlano con Alessio, si avvicinano e si mettono le mani in testa e mi dicono: ‘tuo fratello ce l’aveva detto che dovevamo fare un miracolo, ma non pensavamo così tanto’. Grazie a loro ho perso 50 kg“, racconta Alessio. Da quel giorno, Fabio Sakara comincia a camminare tantissimo a piedi. Oggi la sua vita è notevolmente cambiata e ha ricominciato ad allenarsi con regolarità e oggi ha un nuovo obiettivo: “è un record mondiale: pedalerò 24 ore senza mai fermarmi su una bici particolare per aiutare un’associazione che si occupa di ragazzi che stanno molto male”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA