Federica Carta e Shade “Senza farlo apposta”/ Video: “E’ stato un onore…grazie!” (Finale Sanremo 2019)

- Emanuela Longo

Federica Carta e Shade a Sanremo 2019 con il brano “Senza farlo apposta”: semplice, orecchiabile e un po’ banale. Conquisterà il pubblico giovane?

Federica Carta e Shade a Sanremo 2019
Federica Carta e Shade a Sanremo 2019 (Instagram)

Dopo l’esibizione di Nino D’Angelo e Livio Cori con il brano ‘Un’altra luce’, arriva l’atteso momento di Federica Carta e Shade. A chiamarli sul palco dell’Ariston, Claudio Bisio e il direttore artistico Claudio Baglioni: “Abbiamo il piacere di presentare la coppia più amata dai giovanissimi. Ecco Federica Carta e Shade, con il codice 19”. Coppia ormai ben consolidata dopo cinque serate, sui social i fan premono per la vittoria finale ma secondo i bookmaker non sono tra i favoriti. Di certo il loro pezzo potrà fare strada in radio. E l’esperienza al Festival di Sanremo, comunque vada, resterà un successo: “E’ stato un vero onore partecipare, grazie a tutti voi” chiude Shade.

LA PRIMA VOLTA ALL’ARISTON

Prima volta all’Ariston per Federica Carta e Shade, protagonisti della 69esima edizione del Festival di Sanremo 2019, in coppia con la canzone Senza farlo apposta. Dopo il successo di “Irraggiungibile” la coppia di giovanissimi artisti ha deciso di riprovarci, nel tentativo di bissare il successo già registrato con il precedente brano. Quello sanremese, tuttavia, sembra convincere leggermente meno, pur riconfermando l’estrema bravura dell’ex concorrente di Amici di Maria De Filippi. Dopo la loro prima esibizione, è arrivata la sentenza: il brano, pur nella sua banalità, riesce nel suo intento primario: entrare subito in testa per non uscirsene facilmente. A dare un valore aggiunto alla performance è certamente la straordinaria voce di Federica, per un brano orecchiabile e del quale resta impresso proprio il ritornello da lei cantato. La sufficienza, però, l’hanno sfiorata appena come confermato anche dalla classifica al termine della prima serata, stilata dalla giuria demoscopica che ha piazzato la coppia di giovanissimi nella parte centrale.

FEDERICA CARTA E SHADE, FRESCHI MA POCO CONVINCENTI

Nuovamente protagonisti nella seconda serata di Sanremo 2019, Federica Carta e Shade hanno riproposto “Senza farlo apposta”, brano altamente orecchiabile, semplice ma al tempo stesso fresco. Forse destinato più ad un pubblico giovane che a quello più esigente che compone la platea sanremese. E mentre Shade se la balla sul palco, a dare il meglio di sé, riuscendoci alla perfezione, è invece Federica, premiata dalla sua potenza vocale. Una seconda esibizione discreta, dunque, che purtroppo non riesce ad aggiungere nulla di più a quella dell’esordio e che anzi non ha affatto convinto la giuria della sala stampa che ha deciso questa volta di non dare molto seguito alla performance della giovane coppia, destinata a sostare, almeno per il momento, nella parte bassa della classifica (parziale), la pericolosa “Zona Rossa”. Il brano “Senza farlo apposta” conferma di essere pensato per le radio e per un pubblico di giovanissimi – lo stesso che li segue anche sui social – ma non riesce ad andare oltre. Nonostante tutto, l’accoppiata Carta-Shade continua a rivelarsi vincente per chi ha voglia di leggerezza e di un prodotto pop orecchiabile e senza pretese.

IL LORO MESSAGGIO SUL PALCO DI SANREMO 2019

Federica Carta e Shade,

nel variegato cast di Sanremo 2019 rappresentano la parte giovane e frizzane del Festival. I due ragazzi non hanno comunque nascosto la loro grande emozione, celata in quella stretta di mano reciproca sul palco dell’Ariston. E proprio a Sanremo entrambi contano di lanciare un messaggio importante: “vorrei mostrare di non essere nel calderone di quel rap fatto di cafoni, misogini e montati che sventolano i soldi ai quattro venti o fanno determinate cose, che io non faccio né nella vita reale né tantomeno sui social“, ha spiegato Shade a FoxLife. “Essendo la più piccola del Festival, senza peccare di presunzione vorrei anche mostrare che essere la più piccola non significa essere inferiore agli altri. Noi presentiamo un pezzo su cui abbiamo lavorato tanto quanto tutti gli altri e portiamo la nostra su un palco grandissimo. Semplicemente questo: vogliamo dimostrare chi siamo“, gli ha fatto eco Federica. Entrambi, dunque, continueranno la loro battaglia contro i pregiudizi, sia sul palco dell’Ariston che una volta terminata questa straordinaria esperienza.

CLICCA QUI PER IL VIDEO DELLA SECONDA ESIBIZIONE DI FEDERICA CARTA E SHADE CON “SENZA FARLO APPOSTA”

© RIPRODUZIONE RISERVATA